Utente 217XXX
Buongiorno Dott., sono una Sig.ra di anni 40. Da tempo, ma non in maniera continua, soffro di una fastidiosissima forfora secca che in fase più acita provoca una desquamazione del cuoio capelluto creando in alcuni punti delle piccole crosticine, fastidiose e doloranti, con conseguente caduta dei capelli. Parecchio tempo fa mi era stato prescritto uno shampoo (pritroppo non ricordo il nome) e la lozione Tricoderm (che non trovo più in commercio). Il problema si era risolto. Purtroppo da qualche settimana si è ripresentato. Preciso che non effettuo trattamenti tipo permanente o decolorazioni. Solo da qualche tempo utilizzo come riflessante naturale l'Hennè. La ringrazio anticipatamente per la Sua risposta.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dalla "pitiriasis sicca" del cuoi capelluto, ad una forma di sebo-psoriasi, fino ad un'allergia alla Para-fenilendiamina (allergia alle tinture ed all'hennè) tutto è possibile: solo la visita e gli eventuali tests specifici (Patch test) potranno chiarire con certezza il suo quadro.
Non tenti terapie fai-da-te ma si rivolga direttamente allo specialista dermatologo.

Cari saluti.
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Dermatologo, ROMA
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it