x

x

Balanite o cosa?

👉Calli e duroni: come eliminarli definitivamente?

Buonasera
Nel mese di luglio ho avuto più di un rapporto non protetto con una ragazza mia coetanea 19enne.
Dopo un po' di giorni ho iniziato ad avvertire improvvisamente un forte prurito-bruciore a glande e prepuzio accompagnato da macchie rosse sul glande.
La ragazza non aveva alcun tipo di disturbo, apparte un po' di prurito occasionale.
Ho subito pensato alla candida e senza fare alcuna visita specialistica, mi sono recato in farmacia per comprare una pomata che risolvesse questo problema. Ho iniziato con canesten mattina e sera, nessun risultato. Sono passato a pevaryl e la situazione era decisamente migliorata. In seguito ad un rapporto con un'altra ragazza, però, la situazione è tornata come prima, quindi evidentemente il problema era scomparso solo apparentemente. In più dopo qualche giorno anche questa ragazza ha iniziato ad accusare forte bruciore e prurito con perdite biancastre.
Sono così passato ad utilizzare Impetex mattina e sera, situazione migliorata, ma ecco che subito dopo un altro rapporto anche orale tutto torna. Ora mi ritrovo con il glande come se fosse "spellato" con pellicine e puntini bianchi , ma senza rossore e prurito i quali compaiono solo dopo rapporti frequenti.
Mi chiedo se tutto questo possa essere causato da una balanite curata in modo sbagliato o se possa esserci anche qualche altro problema.
Concludo col dire che ogni cura che ho intrapreso l'ho prolungata fino a 2 settimane e che anche durante il periodo di cura ho avuto rapporti.
Ho prenotato una visita ma nel frattempo mi piacerebbe che qualcuno riesca a darmi un'anticipazione del problema.
Grazie
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 22k 463 504
Gentile utente,
Che si tratti di una balanite di natura da definire appare quantomai probabile: ovviamente fra le tante situazioni che possono accompagnare questi quadri si celano non solo cause infettive ma anche dermatosiche e dermatitiche.
Pertanto ritengo la visita venereologica indispensabile al fine di definire dettagliatamente la situazione.
Nel frattempo si astenga rapporti non protetti.
Per ulteriori profondi mentivo scegliere nel sito www.balanopostite.it

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2014 al 2019
Ex utente
Grazie mille dottor Laino
Avrei una nuova domanda da farle.
Sono stato visitato giovedì da un dermatologo presso l'ospedale Fatebenefratelli, il quale ha riconosciuto l'infezione fungina, mi ha prescritto TRAVOCORT per 10 giorni e mi ha consigliato l'uso del detergente Selan Mico.
Attualmente sono al terzo giorno dall'inizio della cura e mi sono accorto che i puntini bianchi di cui parlavo nel post precedente sono quasi spariti; la situazione è però cambiata. Infatti oggi successivamente al lavaggio ho notato che la pelle del glande ha iniziato a spellarsi in maniera evidente, ma non ancora del tutto e la "pelle nuova" è ovviamente molto arrossata.
Vorrei chiederle se secondo lei questo sintomo può essere considerato normale nonostante abbia iniziato la cura da circa 3 giorni.

Grazie ancora per la disponibilità.
[#3]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 22k 463 504
Potrebbe trattarsi di una sequela post terapeutica: a effettuato degli esami diretti specifici che confermino la sola esistenza del micete e non di altri batteri? Cari saluti.
[#4]
dopo
Attivo dal 2014 al 2019
Ex utente
Buongiorno
No non ho fatto alcun esame, diciamo che la visita è stata veloce e il medico ha rilevato il problema ad occhio.
A questo punto continuo con la cura e aspetto i giorni previsti o passo subito a fare esami specifici?
Grazie ancora e mi scusi le frequenti domande ma questa situazione è diventata estremamente fastidiosa.

[#5]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 22k 463 504
Si atteniamoci alle indicazioni poste dal mio collega e riproduciamo il controllo nei tempi stabiliti

saluti

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio