Utente 109XXX
buongiorno,
il 14/2 ho avuto un rapporto anale protetto con una ragazza,una volta tornato a casa mi sono accorto che sul glande c'era una specie di ecoriazione, cioè come se si fosse tolto un pò di pelle, ma premetto che a mio avviso il profilatico non si è rotto. però il fatto di trovare questa mancanza di pelle mi ha fatto nascere dei dubbi.
il 21/2 incomincio ad avere dei dolori sulla vescica e mi brucia la punta del pene che si è un pò gonfiata. così vado dal mio medico e mi dice che è solo un'infezione e mi da un antibiotico ed una crema da mettere sul pene, però adesso ho anche dolore sotto l'ascella. incomincio a pensare che forse è qualcosa di più grave di una semplice infezione, lei che mi consiglia di fare?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le consiglio di rivolgersi ad un dermatologo venereologo che la visiterà e le prescriverà sicuramente delle analisi sierologiche (VDRL,RPR, TPHA ad es.); nel frattempo si tranquillizzi e soprattutto non utilizzi terapie "fai da te" che potrebbero alterare i quadri clinici e rendere meno agevole la diagnosi.
Cari Saluti.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it