Utente 398XXX
Buongiorno gentili dottori,
premetto che nella mia vita non ho mai avuto nemmeno un brufolo, neanche nell'adolescenza.
da circa 2 mesi però, mi ritrovo a combattere una "follicolite da barba" che sembra proprio non volermi lasciare in pace.
tutto è iniziato ad agosto, con dei foruncoli sulla guancia sx, che io stupidamente ho spremuto peggiorando la situazione. Il primo dermatologo che mi ha visitato, mi ha detto assolutamente che dovevo rasarmi e mi ha dato del bactroban in pomata. La situazione è peggiorata esponezialmente. Le pustole sono andate a finire in ogni zona dalla rasatura (non ho nemmeno un brufolo sulle altre parti del corpo o della faccia) , ERRORACCIO.
Il secondo dermatologo invece, oltre a privarmi momentaneamente della rasatura mi ha fatto assumere per 4 settimane il minocin, piu ityolate e triacneal avene e all'occorrenza dramigel.
la situazione è decisamente migliorata, ma non completamente risolta. Qualche brufoletto continua a formarsi sempre nello stesso identico posto, sembra quasi che anche il follicolo sia lo stesso. Come mi devo comportare in questo caso ? Schiacciarlo e poi disifenttare con dramigel può essere utile ? esiste qualche cosa che possa far passare velocemente un brufolo? Continuo inoltre a percepire nella zona del problema un fastidio al tatto, anche sfiorando leggermente la barba sento come se avessi dei piccoli aghi e quindi una sensazione di prurito/dolore.
un altra cosa, potete consigliarmi come far passare le macchie post brufolo ? non ho cicatrici ma solo macchioline più scure.
Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo


I brufoli non sono "solamente" quello, ma attingono ad una patologia dermatologica che in quella sede può prendere il nome di ACNE Vulgaris

Pertanto l'Acne in quanto tale non può essere curata SOLO con presidi topici (fra l'altro richiesti via internet senza una visita reale) ma con una terapia più complessa e personalizzata; nel suo caso ad esempio penso - pur in linea telematica - anche a terapie strumentali (IPL alta intensità con manipolo selettivo per trattare quell'area del viso)

Le consiglio quindi di dare alla sua patologia dermatologica come ha già ben fatto in passato, il giusto peso e vedrà che potrà risolvere il suo problema

Cari saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it