Utente 937XXX
Gent.mo Dottore, le espongo il mio caso e spero mi aiuti. circa due mesi fa, ho fatto una ricostruzione con gel uv e lampada. mi creda, il giorno dopo la ricostruzione, appena misono svegliat, non le dico la brutta sorpresa...intanto mi sono svegliata grattandomi le mani in modo selvaggio,avevo ai lati delle dita delle bollicine piene di acqua che durante la mattinata si sono sparsa x tutta la mano, poi sotto l'unghia avevo accumuli di sangue che premendo il dito usciva insieme ad un liquido di odore a dir poco sgradevole. sono corsa subito in ospedale, dove mi hanno diagnosticato una reazione allergica provocata dalla ricostruzione e mi hanno prescritto la crema gentalyn e poi, non appena si sarebbe assorbito il sangue, la crema gentalyn beta e successivamente proseguire con un antibiotico per 5 giorni. ho tolto il gel e le tip e ho seguito questa cura con risultati soddisfacenti.. ma adesso, mi si verifica almeno 5 volte al mese, lo stesso problema senza sanguinamento. mi sveglio la mattina con un forte prurito ai lati delle unghie, le solite bollicine piene di acqua che purtroppo sono costretta a scoppaire perchè a volta mi impediscono di chiudere la mano. ogni volta utilizzo la gentalyn beta, ma dopo pochi giorni il problema si verifica nuovamente.. premetto che non utilizzo più materiali per fare ricosrtuzione ( era il mio lavoro, si immagini), ma contemporaneamente mi si forma una chiazza rossa e pruriginosa sul viso, tipo un'ustione un'eritema solare. non so più cosa fare, nessun medico mi ha dato una diagnosi definitiva..mi hanno detto di tutto:dermatite da contatto, eczema, allergia ecc.. ma non concludo mai niente. addirittura mi hanno anche detto che potrebbe trattarsi di carenza di vitamine A ed E..non so più a chi credere, faccio da cavia! Lei Dottore è la mia ultima spiaggia, spero mi aiuti. mi consigli lei, cosa devo usare? continuo con la gentalyn o no? la ringrazio anticipatamente per la sua disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

nella nostra pratica clinca ormai siamo abituati ad osservare delle "patologie professionali e cosmetologiche" emergenti quali le "dermatiti allergiche da acrilati" ovvero le stesse sostanze che compongono le resine dei collanti e della struttura delle unghie finte.

si rivolga con fiducia al dermatologo per effettuare la visita e se necessario (in base al postulato diagnostico) dei tests specifici (patch test serie standard e serie parrucchieri ed acrilati)

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it