Utente 494XXX
Dottore buongiorno,
Oggi finalmente dopo 61 giorni di attesa vado a ritirare all'ospedale l'esito dell'esame istologico fatto per un Neo che ho asportato sulla spalla sinistra.
La dermatologa dell'ospedale pero' non mi ha detto cosa significasse l'esito anzi mi ha mandato a dire dall' infermiera che andava tutto bene ma non aveva tempo di spiegarmi di piu'(ora io mi chiedo dopo aver aspettato 61 giorni per un esito istologico 5 minuti non si trovano?????) E così dicendo mi ha liquidata.
Le chiedo gentilmente se può spiegarmi lei l'esito e se davvero è tutto negativo.

BIOPSIA CUTANEA DI CM 1x 0.5 SUL FISSATO, CENTRALMENTE AL PRELIEVO, LESIONE PIANA, PIGMENTATA DI CM 0,5 , A MARGINI SFUMATI.
MATERIALE INCLUSO ED ESAMINATO IN TOTO.
LA LESIONE DI CUI AL REFERTO MACRO È COSTITUITA DA UN NEVO, COMPOSTO, PREVALENTEMENTE GIUNZIONALE, DISPLASTICO.
NEL DERMA LIEVE FIBROSI, PRESENZA DI INFILTRATO FLOGISTICO IN CORRISPONDENZA DI ALCUNE STRUTTURE ANNESSIALI.
MARGINI ESCISSIONALI INDENNI.

Ecco questo è l'esito .
L'infermiera ha poi aggiunto che si capisce cosa ce scritto di leggermelo da sola; allora : si vero si capisce che è un neo ma per me sinceramente quando si parla di fibrosi , di infiltrato flogistico per me è come se fosse arabo.

Spero che lei mi possa aiutare a fare chiarezza.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent pz
Il suo consulto mi da' l'occasione di sottolineare quanto sia importante un rapporto fiduciario con il proprio medico. In effetti 2 minuti sarebbero bastati per evitarle ulteriori preoccupazioni.
Che effettivamente non hanno ragion d'essere.
Quello che viene descritto ,usando termini propri della istologia patologica mostra semplicemente un Nevo localizzato alla giunzione dermoepidermica, con aspetti atipici ma ancora nell'ambito Non tumorale ,circondato da infiammazione ,la stessa che ha verosimilmente causato una fibrosi per reazione ,da interpretare come fenomeno riparativo a carico delle cellule , del tutto tranquillo.
Quindi non vi sono motivi con questi dati di avere preoccupazioni ulteriori.
Raccomando ovviamente sempre la videodermatoscopia (mappatura dei nei)a intervalli regolari.
Cordialmente Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 494XXX

Gentilissimo Dott. Griselli,

La ringrazio per la sua rapida risposta .
La ringrazio perché mi ha davvero tranquillizzata e dopo 61 giorni d' ansia ci voleva.

La ringrazio ancora.