Utente 501XXX
Buonasera, premesso che ho già preso appuntamento per una visita dermatologica e che non mi aspetto certo una diagnosi, provo comunque a chiedere informazioni per stare più tranquilla nell'attesa. Da un paio di mesi ho notato sul cuoio capelluto una macchia color bruno/arancio piuttosto acceso, della grandezza di 4-5 mm massimo, a margini netti ma irregolari; facendola osservare da altre persone con l'ausilio di una torcia, visto che ho difficoltà a visionarla da sola data la posizione, mi hanno detto che la forma sarebbe pressochè regolare, se non fosse per la presenza dei follicoli dei capelli: il pigmento sembra interrompersi in prossimità di essi dando così ai bordi un aspetto frastagliato. Anche nella zona più centrale della macchia il colore si interrompe vicino all'innesto dei capelli formando delle chiazzette bianche circolari, tanto che me la hanno descritta assomigliante ad un "groviera". Per completezza aggiungo che sono un fototipo III, che negli ultimi 3 anni ho fatto due visite dermatologiche con dermatoscopio manuale per il controllo dei nei che non hanno segnalato atipicità (la lesione di cui parlo però non è mai stata visionata, non so se fosse già presente perchè portavo i capelli con una piega diversa), e che purtroppo mi è capitato un paio di volte di scottarmi il cuoio capelluto i primi giorni di mare. Quello che mi chiedo è: quanto vi ho descritto può essere suggestivo di sole forme maligne o può indicare anche lesioni più tranquille? Vi ringrazio per l'attenzione e per il servizio che offrite

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

le ipotesi sono molteplici e non escludono dalla descrizione un Nevo sebaceo di Jadassohn, oltre ad altre situazioni cliniche da qui impossibili da valutare.

effettui quindi la visita dermatologica e mi faccia sapere.

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 501XXX

Buonasera Dr Laino,
la ringrazio per la risposta. Stamattina ho effettuato la visita dermatologica, la macchia all'osservazione con dermatoscopio manuale è risultata essere un tranquillissimo nevo, da controllare periodicamente come tutti gli altri. La dottoressa, che mi è sembrata molto scrupolosa, mi ha spiegato che la forma più frastagliata è dovuta proprio alla posizione, in quanto sul cuoio capelluto i nevi possono svilupparsi circoscrivendo i follicoli dei capelli. Mi ha inoltre controllato tutte le altre lesioni cutanee escludendo al momento formazioni sospette.
La ringrazio molto per avermi tranquillizzata nell'attesa della visita,
Cordiali saluti