Utente 508XXX
Buonasera a tutti,

Pongo una domanda in merito ai Tubercoli di Montgomery : Le ghiandole che fanno fuoriuscire delle secrezioni oleose (liquido lipoico) per mantenere l'areola e il capezzolo lubrificato e protetto.

Ignaro di questa utilità ho fatto una stupidaggine , ho strizzato un Tubercolo di Montgomery credendo che fosse un brufolo,( era un po' giallino in superficie )... risultato ? Il tubercolo di Montgomery si è gonfiato ulteriormente ! Esteticamente è proprio brutto da vedere dopo averlo schiacciato , viste le dimensioni ....se con il tempo non si sgonfia è possibile rimuoverlo con la chirurgia estetica ?

P.s. : Chiaramente sono consapevole del fatto che rivolgersi a un medico sia la scelta migliore... Ma pongo questa domanda solamente per capire se oggettivamente fosse possibile effettuare una chirurgia estetica di rimozione .... ?

Attendo una vostra risposta , grazie mille :)

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, sicuramente possibile intervenire in modo dermo-chirurgico per asportare una lesione antiestetica. Ovviamente sarà necessario capire anche la condizione precisa che accompagna questo quadro clinico. Come già ipotizzato raccomando la visita dermatologica per avere contezza della situazione e stabilire una terapia adeguata che potrebbe addirittura far evitare l’intervento chirurgico.
Cari saluti
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it