Herpes genitale senza rapporti? ulcere sul glande

Salve, sarò breve, da circa un anno ho notato dei cambiamenti della pelle del glande, si stava tipo un po scolorendo, e aveva un segnetto nero alla punta, ho visto vari urologi e da circa un anno mi diagnosticano balanopostite, ho provato tutte le cure possibili ma sembra non andarsene, per il punto nero nessuno dei 4 urologi si è preoccupato, uno ha detto nevo un altro colorazione normale, un altro altra cosa ancora che non ricordo. Negli ultimi mesi inoltre si è spellato parecchie volte, e sono uscite tipo delle ulcere rosse e tonde come delle macchiette, oggi sono andato da un dermatologo e gli ho raccontato quello che ho appena scritto, secondo lui si tratta di herpes e mi ha prescritto degli esami da fare credo del sangue, io però non ho ancora mai avuto rapporti sessuali di alcuni tipo e mi chiedo come sia possibile avere l'herpes visto che da quel che so è una malattia sessualmente trasmessa, non ha accennato a nulla riguardo la balanopostite secondo lui non guariva appunto perchè era herpes, quando gli ho detto dei rapporti non ho ben capito cosa ha risposto ma ho inteso che l'herpes genitale si può avere anche senza rapporti, potete confermarmi la cosa? e secondo voi cosa può provocare i miei sintomi? ho letto che le ulcere compaiono per lo più con malattie sessualmente trasmesse ma sono tutte da escludere quindi mi sto preoccupando perchè rimangono poche patologie correlate..e la balanopostite diagnosticata all'inizio non accenna a passare quindi sto pensando si tratti di altro. Potrei proporre di fare direttamente una biopsia per vedere una volta per tutte con certezza cosa sia? ricapitolando i sintomi è iniziato tutto con:
colorazione rosata cambiata in bianco, fino a circa metà glande, alla punta avanti al buchetto un punto nero non scuro ma da l'idea di essere sottopelle, entrambe queste cose non mi sembrava di averle mai viste prima dell'anno scorso, poi tralasciando queste due cose che sono rimaste, spellamenti con sembra ulcere o macchie rosse, comparse 2 o 3 volte nell'arco di mesi, alcune negli stessi punti delle prime volte, tutto indolore, ho solo qualche volta molto prurito. Inoltre anche se non è saltato all'occhio ne del dermatologo ne dell'urologo, noto arrossamento e gonfiore intorno al meato urinario, e con un autodiagnosi mi sembra sia un eritema ma l'urologo mi ha detto solo " si, è un po arrossato " e non ci ha dato peso.
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 493
Gentile utente, Le consiglio di programmare quanto prima una visita specialistica di venereologia al fine di escludere tra le varie cause anche quella di un lichen scleroatrofico. Nel frattempo non effettui altre terapie fai-da-te o senza una diagnosi precisa.
Cari saluti
Dott.Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dr. Laino, speravo in una sua risposta visto che siccome ho questi sintomi da molto tempo ho già avuto modo di conoscerla in rete, il problema è che ho già visto 4 urologi e 2 dermatologi in questo anno e nessuno ha mai accennato a nulla di simile ma solo alla balanopostite che mi diagnosticano da allora, e da ciò che ho letto in rete il Lichen e un qualcosa di sottovalutato e che dermatologi e urologi non si trovano a riconoscere, dovrei prendere io l'iniziativa con il mio dermatologo e chiedergli a riguardo? e vorrei anche sapere in che modo può venire diagnosticato il lichen, e solo tramite biopsia? auto terapie non ne farò di certo ma se devo proprio fare un autodiagnosi, tra pelle che cambia colore e meato urinario che si gonfia, con anche molti pruriti, anche io ormai penso sia lichen. Grazie per il suo tempo apprezzo molto il vostro lavoro sul sito, non e facile rispondere e gestire tutti.
[#3]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 493
Non deve indicare nulla al dermatologo: non abbiamo bisogno di "aiutini" per far diagnosi..
Per il resto esiste anche la peniscopia digitale che chiarisce tutto in breve tempo e senza bisogno di biopsie

saluti
Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora per la risposta, vorrei credere a quello che dice quindi non dovrei nemmeno cercare di escludere che sia Lichen perchè nessuno degli specialisti che ho visto ha accennato alla cosa, io il possibile l'ho fatto ho dato molto tempo ad ospedali e visite, per il resto posso affidarmi solo a voi medici, sarà il tempo a darmi le risposte, nel mentre farò un ultima visita da uno specialista dermatologo-venerologo e magari aggiornerò qui sulla situazione, grazie per il suo tempo.
[#5]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 493
Cari saluti

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test