Utente
Buongiorno, da qualche giorno ho una balanopostite, cerco di descrivere al meglio i sintomi.


Visivamente:
Glande talvolta arrossato ma non sempre, a volte c’è una chiazza rossastra al centro, altre volte vedo solo alcuni minuscoli puntini rossi, non tanti, che sembrano leggermente in rilievo.
Meato urinario talvolta arrossato.


Prepuzio arrossato specialmente ai lati, solo nella parte interna, quindi si nota solo scoprendo completamente il glande.
In questo caso il rossore è persistente, a differenza del glande.


Zona genitale leggermente arrossata, è arrossato lo scroto lateralmente, su entrambi i lati, dove sfrega contro le cosce.
È leggermente arrossato anche il perineo e la piega delle cosce in concomitanza con lo scroto.



Sensazioni:

L’unica sensazione "strana" che ho è una specie di "freschezza", è come se mi fossi spalmato un balsamo canforato nella zona genitale.
è a metà tra un leggerissimo bruciore e una sensazione balsamica, mentolata.


Questa sensazione la sento non sempre, è intermittente.
Magari non la sento per 3 ore e poi mi viene per un’ora.
Ho iniziato a sentirla sul prepuzio, quindi tenendo coperto il glande mi sembra di sentirla sulla punta, però non la sento nel glande e nel meato urinario.


Nei giorni successivi la stessa sensazione si è espansa allo scroto e al perineo.
Anche qui è intermittente.


Nella zona della base del pene, dello scroto e del perineo ogni tanto sento prudere, poco, è sopportabile e basta una leggera grattata per risolvere, questo prurito si manifesta qualche volta durante la giornata.


Non ho alcuna sensazione strana sull’asta del pene nè all’uretra.
non ho fastidi di alcun tipo nell’urinare.


Non mi sembra una sintomatologia grave ma è persistente da una settimana.


Leggendo su internet i sintomi potrebbero ricondurre ad una candida, è plausibile?


Purtroppo ho commesso l’errore di ricevere una fellatio scoperta da una prostituita e quindi questi sintomi mi hanno acceso un campanello d’allarme per tutte le varie malattie veneree.


Potreste gentilmente ipotizzare cosa possa essere?


Grazie a chi avrà la cortesia di rispondermi.

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentilissimo

ecco un approfondimento utile per Lei

www.balanopostite.it

https://www.medicitalia.it/minforma/dermatologia-e-venereologia/206-la-balanopostite-e-la-balanite-conosciamole-meglio-per-curarle-bene.html

Cari saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Direttore Centro Latuapelle Roma
www.latuapelle.it
Segreteria 06.45550661

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, grazie per la risposta!

Avevo già letto il suo interessante articolo. I miei dubbi nascono soprattutto dalla presunta estensione del fastidio alla zona inguinale, allo scroto e al perineo.

Poi magari sono due cose separate ma essendo le sensazioni pressoché identiche ho pensato si possa trattare della stessa causa, che però non ritrovo da nessuna parte su internet.

Non avendo pustole, ulcere, uretrite ecc molti dei sintomi tipici che leggo io non li ho. Però mi restano prurito e leggero bruciore.

Ovviamente andrò a farmi vedere però nel mentre ho pensato di chiedere un’opinione qui

[#3]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Può trattarsi quindi di una dermatosi dell’area genitale che si estende all’area perineale ed inguinale. Per questo è necessaria la visita dermatologica venereologica
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Direttore Centro Latuapelle Roma
www.latuapelle.it
Segreteria 06.45550661