Perdita capelli in età giovanile disperata

Buongiorno, ripubblico per l'ennesima volta il consulto perché non mi viene mai data risposta, speriamo sia la volta buona.
Ho 18 anni e da quando ho 14 anni ho notato un lievissimo diradamento al centro del cuoio capelluto che poi ha iniziato a espandersi.

Nel 2021 ho scoperto di essere affetto da ipotiroidismo e sono in cura con eurirox 50 (valori in norma da novembre 2021). Da allora ho smesso di perdere capelli come prima, però essendo molto sottili e fragili si spezzano facilmente.

La situazione dell'ipotiroidismo mi ha lasciato un cuoio capelluto molto diradato (con una attaccatura dei capelli normale, non stempiato), ma ci sono alcune zone in cui i capelli sono diradati al centro. Anche se alzo i capelli laterali che sono più corti, si vede il cuoio capelluto.

Questa situazione può essere causata dal problema ormonale e dalla fragilità dei capelli e possa essere risolta o sia alopecia di qualche tipo (androgenetica e areata)?

Il prossimo mese ho la visita con il dermatologo e spero che possa scongiurare l'alopecia, sono molto preoccupato.

Non sto seguendo nessuna cura per i capelli, sto solo usando uno shampoo che penso stia peggiorando ulteriormente la situazione come se già non fosse tragica: Fructis anticaduta (penso che i sls e sles siano comunque dannosi per il capello).

Aggiungo anche che quando i capelli sono puliti il diradamento non si vede, ma se li apro con la mano si vede; mentre quando sono sporchi, essendo molto grassi, si vede di più. Quando li lavo me ne trovo tanti in mano, ma si vede che la maggior parte di questi capelli sono spezzati perché sono piccoli, certo ci sono anche capelli interi, ma di più capelli spezzati. Spero esista una cura che non sia finasteride o minoxidill e che duri qualche mese.

Grazie in anticipo, saluti
[#1]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8.6k 310 139
Gentile pz
Purtroppo non mi è possibile essere preciso sulla diagnosi , non avendo il dato importantissimo della tricoscopia, e neppure di test clinici e laboratoristici. Certo il fattore tiroideo ha un peso , ma va visitato per verificare fattori e cofattori di perdita. L'unica cosa di cui posso essere sicuro è che purtroppo non le basteranno pochi mesi di terapia , generalmente si tratta di terapie assai più lunghe .
Cordiali saluti dott.Griselli

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2]
Utente
Utente
Buonasera dottore, la ringrazio per la risposta. Ho dimenticato di aggiungere che i miei capelli dopo 1 giorno e mezzo/2 da lavati diventano molto ma molto grassi, inoltre si forma anche una sorta di corteccia (morbida, che si sgretola), oltre ad abbondante forfora. Secondo me quindi, si può anche trattare di alopecia da troppa produzione di sebo. So che lei senza esami appositi non può effettuare la diagnosi, ma mi conferma che in caso di questi sintomi si può trattare di questo tipo di condizione. Premetto che sono leggermente stempiato, ma il diradamento si colloca maggiormente nella zona frontale e superiore destra del cuoio capelluto. Sarei disposto anche ad allegare delle foto ma non so se è possibile o se si può fare.
Grazie
[#3]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8.6k 310 139
In genere la seborrea importante viene considerata un cofattore di caduta , che rende più marcata una caduta che ha radici in altre problematiche. Chiaramente questa seborrea, e in generale la dermatite seborroica, va curata attentamente prima di iniziare altri tipo di terapie.
Cordiali saluti dott.Griselli

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

Dermatite

La dermatite è un'infiammazione della pelle dovuta a varie cause (per esempio atopica, allergica o da contatto), con sintomi comuni come prurito e arrossamento.

Leggi tutto