Utente 122XXX
Salve saro' breve nel giugno del 2007 ho eseguito uno screening per donare e sia io che la mia ragazza ci siamo accorti di avere la sifilide.Siamo andati dal dermatologo e' ci ha prescritto le analisi cioe' il tpha e la vdrl del trep. pall.Abbiamo eseguito le analisi il 7 luglio del 2007 della vdrl-(RPR-card test)e la tpha(emoaggl. del trep. pall.) ed inizialmente i valori erano sia per me che per lei il tpha positivo 1:1000 ed la vdrl positivo con lo stesso valore 1:32.Siamo andati dal nostro dermatologo prescrivendoci il Bassado come farmaco con una cura di 21 giorni di pillole dopodiche' abbiamo rifatto le analisi e cioe' il 18 gennaio del 2008 ed i valori erano il tpha 1:640 ed la vdrl 1:16 per entrambi.Il medico con questi valori ci ha detto che la cura e' funzionata ma non contento abbiamo rifatto le analisi il 7 luglio d quest'anno è il tpha e' 1:80 e la vdrl è 1:8.La mia raga mi chiede se con questi valori puo' avere problemi per una successiva gravidanza.Ma i valori per cui si potrebbe stare tranquilli quali dorebbero essere?GRAZIE E DISTINTI SALUTI

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

la cicatrice sierologica è una situazione frequente dopo una sifilide: ciò significa che i valori possono permanere blandamente positivi anche dopo le terapie e la guarigione:

consultate il vostro Venereologo poichè è lui che dovrà comunicarvi che tutto è a posto, non essendoci situazioni standard. Sappiate che il valore delle IGM è fondamentale così come la titolazione del TPHA, mentra la VDRL ormai non significa più nulla per una diagnosi di sifilide.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it