Utente 889XXX
Mio marito un giorno durante la pausa pranzo ha per gioco in sieme ad un collega provato a misurare il suo diabete con una di quelle macchinette domestiche ed ha avuto un risultato di 210 poi rimisurandolo nel giorni successivi era sceso a 180, 170 circa.
Parlandone con i colleghi ha riscontrato che alcuni dei sintomi a cui non dava importanza potevano essere compatibili con la malattia almeno per quanto dicevano loro.
Personalmente non ho mai duovuto dovuto fare i conti con questa malattia però sò che è complicata.
Mio marito accusa spesso mal di testa oppure vertiggini, ha difficoltà con la digestione,alito pesante,e speso accusa di avere la vista annebbiata:
Possono questi sintomi essere indice di malattia? dovrei fare dei controlli?
Qual'è un risultato allarmante dei livelli di diabete nel sangue? Sono costosi?
RINGRAZIO FIN D'ORA PER LA RISPOSTA

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i livelli glicemici raggiunti da suo marito sono francamente patologici. I livelli normali di glicemia non devono superare a digiuno i 125 mg/dl e dopo due ore dai pasti i 140mg/dl. Sottoponga suo marito a visita specialistica diabetologica al fine di instaurare un rapido iter diagnostico/terapeutico utile al caso.
Cordialmente,
Dr. Vincenzo MARTINO

[#2] dopo  
Utente 889XXX

la ringrazio per la solerte risposta cercherò di essere altrettanto tempestiva nei sondaggi