Utente 101XXX
GENT.MO DOTT. HO 33 ANNI E SONO AFFETTA DA TROMBOCITEMIA ESSENZIALE. SONO ALLA 17 SETTIMANA DI GRAVIDANZA E FINORA L'EMATOLOGO MI HA DETTO DI ASSUMERE CARDIOASPIRINA TUTTI I GIORNI.POI QUANDO GIUNGERO' AL 6 MESE DOVRO' INTERROMPERLA FARE SELEPARINA.AVENDO UNA GRAVIDANZA UN PO DELICATA DEVO STARE A RIPOSO E NN POSSO RECARMI A CATANIA DOVE OPERA L'EMATOLOGO CHE MI SEGUE DA 7 ANNI, QUINDI MI SONO RIVOLTA AD UN ALTRO DEL MIO PAESE IL QUALE DURANTE L'ULTIMA VISITA SOSTENEVA CHE DOVRO' INTERROMPERA' LA CARDIOASPIRINA 10 GG PRIMA DELLA DATA PRESUNTA PARTO PER INIZIARE SELEPARINA E POI NELLE 6 SETTIMANE SUCCESSIVE AL PARTO CONTINUARE CON EPARINA. SONO CONFUSA E ANSIOSA. NON SO QUALE CONSULTO SEGUIRE.COME MAI NON ESISTONO DEI PROTOCOLLI DI TERAPIA BEN PRECISI?
LEI COSA NE PENSA A RIGUARDO? E CHE DIFFERENZA C'E' TRA SELEPARINA ED EPARINA?
GRAZIE ANTICIPATAMENTE

[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
Eparina non frazionata e seleparina (una marca di eparina a basso peso molecolare) sono due molecole molto simili, conta il concetto di smettere l'antiaggregante e passare a un anticoagulante per puntura.

Il consiglio di smettere l'antiaggregante al sesto mese ha una doppia logica: anche se partorisse in anticipo sarebbe gia' pronta; l'antiaggregante fa effetto praticamente irreversibile su una quota di piastrine, per cui quando lo si interrompe la situazione non torna normale subito, occorre aspettare che il midollo finisca le piastrine vecchie (menomate dall'antiaggregante)
e ne produca di nuove (pienamente aggregabili).




[#2] dopo  
Utente 101XXX

GENT.MO DOTT GRAZIE PER LA SUA CELERE RISPOSTA.
QUINDI MI PARE DI CAPIRE CHE LEI LA PENSA ESATTAMENTE COME IL PRIMO EMATOLOGO CHE AVEVO CONSULTATO, CIOE'E' NECESSARIO INTERROMPERE LA CARDIOASPIRINA DAL 6 MESE IN POI, PER I MOTIVI DA LEI SPIEGATIMI.
ADESSO MI RIMANE POCO CHIARA LA TERAPIA POST PARTUM DI 6 SETTIMANE CON EPARINA.DOPO QUESTE 6 SETTIMANE SI DOVREBBE TORNARE DI NUOVO ALLA CARDIOASPIRINA?
HO UN ALTRO CRUCCIO: UNA DONNA CON LA MIA PATOLOGIA, PUO' PARTORIRE NATURALMENTE O NECESSITA DEL CESAREO PER FORZA? CIOE' PUO' SOTTOPORSI AD UN TALE SFORZO?
GRAZIE ANCORA.
CORDIALI SALUTI

[#3]  
20563

Cancellato nel 2010
Lei ha tante piastrine e chi ha tante piastrine tende a coagulare di piu'. Inoltre, anche nelle donne normali dopo il parto circolano nel sangue pezzi di placenta che aumentano la coagulabilita' del sangue (questo serve a controbilanciare il rischio di emorragie post-partum). Per il doppio rischio (piastrinosi e ipercoagulabilita' post partum) le serve continuare l'eparina (o la seleparina, e' lo stesso) dopo il puerperio.

Il parto in se' nel suo caso non dovrebbe essere a rischio, anzi la piastrinosi la protegge piu' della media dalle emorragie post-partum.

Tenga presente che smettere l'antiaggregante in anticipo e' giusto, pero' farsi tre mesi di punture non sempre e' ben accetto a tutte le signore. Non dico oltre, perche' qui si esce dalla teoria e si entra nella clinica del caso per caso.





[#4] dopo  
Utente 101XXX

GENT. MO DOTT ADESSO LE MIE PIASTRINE SONO 900.000, MA ALL'INIZIO DELLA GRAVIDANZA ERANO 1.400.000. SPERO CONTINUINO A SCENDERE.
RIMANGO INCERTA SUL PARTO NATURALE O CESAREO RIFERENDOCI ALLA MIA PATOLOGIA. GRAZIE ANCORA.

[#5] dopo  
Utente 101XXX

GENT,MO DOTT.RIGUARDO ALLA SELEPARINA, POTREBBE INDICARMI IL DOSAGGIO E QUANTE PUNTURE ALLA SETTIMANA?
GRAZIE SEMPRE.

[#6]  
20563

Cancellato nel 2010
Sono tutte valutazioni cliniche, non si puo' "dare una teapia" a una che non ho mai visto

Posso pero' dire che con le eparine a basso peso molecolare e' possible fare una puntura al giorno (tutti i giorni), a dosi che dipendono dalla stima del rischio, ad aogni modo per il pz, che siano 2000, 4000 o 6000 unita', cambia solo il colore della scatola.





[#7] dopo  
Utente 101XXX

GENT. MO DOTT. GRAZIE PER LA CELERE RISPOSTA.
IO HO APPENA CONTATTATO IL MIO EMATOLOGO E LUI CONTINUA A SOSTENERE DI SOSPENDERE ASPPIRINETTA CIRCA 10 GG PRIMA DELLA DATA PRESUNTA PARTO PER PASSARE ALLA SELEPARINA TUTTI I GIORNI 4000 UNITA'.
CONTINUO AD ESSERE CONFUSA , PERCHE' CONSULTANDO UN ALTRO EMATOLOGO, COME AVEVO GIA' DETTO, SOSTIENE DI SOSPENDERE ASPIRINETTA ALLA FINE DEL 6 MESE.
NONO SO SULLA BASE DI CHE COSA POTRO' SCEGLIERE CHI SEGUIRE.
ANCORA GRAZIE.