Utente
Buongiorno,
da diversi anni ho i valori di piastrine, ves, pcr, fibrinogeno più alti della norma (specifico che i globuli bianchi sono sempre nella norma). Dal 2005 sono stata seguita, in seguito alla gravidanza, da uno specialista che ha eseguito test incrociati e ricerca genetica per la malattia di camurati-engelmann, risultati però negativi e, a suo avviso, potrebbe trattarsi di una variazione genetica che mi porta appunto ad avere questi valori sballati pur essendo asintomatica.
Ho anche una recidiva di candida importante, e a suo tempo la ginecologa mi consigliò alcuni ulteriori controlli incrociati, con valori che risultano abbastanza borderline ma nella norma.
Nella fattispecie, elenco gli esami effettuati a ottobre 2009, i cui valori si discostano di poco dal trend (li eseguo ogni 6 mesi):
PLT: 453 (max 400)
VES I ORA: 40 (<15)
VES II ORA: 66 (<30)
INDICE DI KATZ: 36 (<15)
TEMPO DI PROTROMBINA: 119 (MAX 120, VALORE 100 6 MESI PRIMA)
INR: 0,88 (MIN 0,87 VALORE 1 6 MESI PRIMA)
PTT OK
FIBRINOGENO: 388 (MAX 450, 439 6 MESI PRIMA)
LAC ASSENTE (DEBOLMENTE PRESENTE 6 MESI PRIMA)
PROTEINA S LIBERA: 97 (MAX 109, 103 6 MESI PRIMA)
PCR: 0,82 (MAX 0,5 0,62 6 MESI PRIMA)
S-ALFA1-GLICOPROTEINA ACIDA: 135 (MAX 120)
CORTISOLO: 21,35 (max 19,4)

Ci sono altri esami, finora non contemplati, che potrebbero essere utili per andare a fondo e capire il motivo di questa flogosi cronica? E' possibile che, essendo asintomatica, semplicemente il mio corpo "funzioni" così?

Ringrazio per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Più che altro è il valore della VES alterato, ha fatto anche una visita endocrinologica ( tiroide soprattutto ) ?
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente
Salve, una visita no, ma negli esami di ottobre ho inserito per la prima volta gli accertamenti sulla tiroide; questi i risultati:
s-free t3: 3,41 (tra 2,0 e 4,4)
s-free t4: 1,16 (tra 0,93 e 1,7)
s-tsh: 1,65 (tra 0,27 e 4,2).
Dimenticavo di specificare che ho 33 anni.
Grazie.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Onestamente ha fatto tutti gli esami possibili in questa situazione; a questo punto io farei soltanto controlli periodici, ma senza allarmi
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per la tempestività. Posterò i prossimi controlli qualora ci fossero delle variazioni.
Solo un'ultima informazione: vorrei avere un altro bambino, ci sono controlli particolari? Ho sentito ad esempio del Fattore V di Leiden. Devo mettere un post specifico nella sezione di Ostetricia o posso lasciarlo in questa? Grazie.

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Molti esami sono stati già fatti comunque il suo ginecologo le richiederà sicuramente uno screening trombofilico comprendente anche le muatazioni, eventuali, del fattore V. Si rivolga direttamente a lui
Un saluto

A. Baraldi