Utente cancellato
Buongiorno. Sono un ragazzo di 34 anni. Vegetariano. Faccio una vita tutt'altro che sedentaria (sono tecnico informatico e il mio lavoro mi porta a fare anche 5 km di giri tra i vari uffici portando pesi...). Faccio bicicletta ogni giorno. Ho una dieta (pur sempre vegetariana) molto bilanciata facendo attenzione ai grassi saturi...
Esami del sangue: Colesterolo 242. Ok. Faccio 3 settimane di DANACOL...Colesterolo: 260.
ALtre tre ancora. Insomma oggi rifaccio le analisi del sangue. Questi i risultati:
Colesterolo Totale 242. HDL: 46 LDL: 165 Trigliceridi: 156
Ma da dove viene questo colesterolo??? DOttore mi creda io non so più che rimedi prendere

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Beh non è che il Danacol sia sempre il rimedio miracoloso; può aiutare , nei tempi lunghi, e quando dico lunghi intendo mesi e mesi, però non è risolutivo sempre e comunque; deve essere associato ad una dieta ricca in frutta, verdura, pesce, con pochi grassi, poche uova. Và bene l'attività fisica, però le voglio fare una domanda: in famiglia i suoi genitori hanno anch'essi il colesterolo alto ? In conclusione poi se sivede che con la dieta non si ottengono i risultati sperati , vi sono farmaci specifici che abbassano il colesterolo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
102156

dal 2010
grazie.
I miei genitori...mio padre ok. Ma mia madre ha un colesterolo totale (mai curato) di circa 450/500 quindi ben oltre il limite di 200....
Pensa che possa essere un' "eredità" genetica?
Grazie

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Beh... a parte che consiglio vivamente a sua mamma di abbassare quei valori che sono fattore di rischio !!! Un colesterolo a 450 è estremamente patologico e VA curato.

Detto questo peenso proprio che anche per lei "giochino" fattori ereditari e quindi la invito a contattare il suo medico per le terapie eventuali
Un saluto

A. Baraldi