Utente 155XXX
anamesi:anni 60- 3 figli.
Dal 1987 riscontro di epatopatia cronica HCV correlata
luglio 2000:Mastectomia per ca duttale infiltrante pT3N1. Successiva chemioterapia EC x 4 poi tamoxifene.
11/2004 Riduzione ernia inguinale dx con rete in polipropilene dopo 6 mesi ernia crurale dx
8/2007 diagnosi di linfoma non HD a piccole cell B, IV stadio B.
Diagnosi definitiva 5632.= Linfoma di derivazione dai linfociti B periferici centrofollicolari,di grado IIIA Diagnosi definitiva 5633=Linfoma di derivazione dai linfociti B periferici centrofollicolari,con aspetti di differenziazione marginale in trasformazione verso una forma aggressiva
Diagnosi definitiva 5634= Localizzazione midollare da linfoma di derivazione dai linfociti B periferici, indolente.
Trattata con schema R DHAP x 4 al 75% per tossicità.
Febbraio 2008 recidiva locale ca mammella: ampia exeresi (ER PGR=80%) poi RT.
In trattamento di mantenimento con Retuximab 10 applicazioni e Femara.
A gennaio ’10 PET di controllo, con riscontro di iperaccumulo in sede antrale ed al terzo medio-laterale della coscia dx.
EGDS: EI: adenocarcinoma poco differenziato.
RM coscia dx conferma Nodulo ovalare meritevole di accertamento bioptico
09/03/2010 intervento chirurgico:Gastrectomia subtotale;dissezione linfonodale D2,Asportazione di nodulo peritoneale.Asportazione di nodulo parafasciale coscia dx.
Diagnosi:Carcinoma gastrico scarsamente differenziato(G3),ulcerato,con aspetti di crescita solida e componente a cellule ad anello con castone,infiltrante la parete del viscere sino alla sottosierosa inclusa.Margini di resezione chirurgica,prossimale,distale e radiale,ed omento indenni.Linfonodite reattiva aspecifica con istiocitosi dei seni in 24/24 linfonodi.Indenne da infiltrazione neoplastica nodulo del peritoneo ciecale. Stadiazione istopatologica:pT3,N0. Nodulo sottocutaneo coscia dx :reperto compatibile con localizzazione di linfoma non hodgkin B a cellule di piccola e media taglia.Materiale caratterizzato da marcate alterazioni da fissazione e processazione subottimale.Eseguita ricerca immunoistochimica; CD20,CD3;CD5,CD23,CD10,CD15,CD30,Ciclina D1,Bc16,EMA,MUMI,CKpool Ki67…
29/04 Ernioplastica crurale dx con protesi.
continua terapia mantenimento con FEMARA
Quali possibilita'di tenere a bada linfoma non hodgkin e/o quali altri tumori devo ancora controllare.Debbo ancora sottopormi a kemioterapie?

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Per il Linfoma credo di no, essendo questi una variante indolente, senza altre localizzazioni a distanza.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 155XXX

Egregio Dott.in data 4/10/2010 ho eseguito esami i controllo.in particolare referto Pet:l'indagine evidenzia iperaccumulo del tracciante a livello del fianco sx (SUVbw max 6,9),dei tessuti sottocutanei della regione lombare dx(SUVbw max 3,3)della regione iliaca esterna dx(SUVbw max 2,7)e della regione glutea sx (SUVbw max2,5).
TAC:...Presenza di un apparente addensamento tissutale, indissociabile dalle anse intestinali,a livello del fianco sx in corrispondenza della sede i iperaccumulo Pet.
... pesenza di una nodulazione linfonodale dal diametro di 19mm in sede iliaca dx. Si rilevano inoltre alcune nodulazioni solide nel tessuto sottocutaneo della regione lombare d (12mm)e s(6mm) e della regione glutea sx (11mm).
cosa ne pensa?

[#3]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Penso che dovrebbe fare una biopsia e che si deve rivogere a Collega che lo valuti anche clinicamente.
SALUTI
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!