Utente 105XXX
Gentili dott.ri,
ho appena fatto la mia prima ICSI, speriamo sia l'ultima. Mi sono rivolta ad un centro per problemi gravi di infertilità maschile, questo centro alla prima visita mi diede degli esami da fare e io a mia volta ho consegnato esami che avevo già fatto da un'altro centro che poi ha chiuso.
Il primo centro, appunto, mi ha fatto fare gli esami dello sceening trombofilico solo a me, nel senso che non è stato fatto anche su mio marito come la FC o il cariotipo.

Le elenco i geni analizzati:
Fattore V - normale
Fattore II - normale
MTHFR C677T - mutato eterozigote
MTHFR A1298C - mutato eterozigote
HPA- 1 GPIIIa L33P - 1a
ApoB R3500Q - normale

Purtroppo non ho capito quasi niente su questi geni, leggo solo da me che non è molto buono il fatto di avere 2 geni mutati in eterozigote, non gli ho dato molto peso prima perchè il ginecologo quando l'ha visto, tempo fa, non mi ha detto niente, ora ho saputo di una ragazza che ha avuto molti aborti per colpa della coagulazione del sangue e mancati attecchimenti.
Volevo specificare che da quando ho iniziato la stimolazione ho sempre preso l'acido folico (Levofolene 7,5 mg). Ho letto che le mutazione di cui vi ho parlato sono causa della mancanza di acido folico nel sangue.
Illuminatemi, vi prego, devo preoccuparmi che i miei embrioncini non attacchino per questo motivo o che posso correre gravi rischi di aborti facendo sempre PMA??????
VI ringrazio e buona giornata

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sono mutazioni che ricorrono con una certa frequenza nella popolazione, soptrattutto la C677T . Queste mutazioni indicano un ipotetico maggiore rischio per fatti trombotici, quindi non parlo di CERTEZZA; a questo punto dovrà valutare il suo ginecologoi se attuare o nò, in caso di gravidanza, una terapia preventiva ; ne parli direttamente con lui
Un saluto

A. Baraldi