Utente 195XXX
Buonasera,
ho 37 anni e recentemente ho avuto 2 aborti spontanei nel giro di 3 mesi, entrambi intorno alla sesta settimana.
In seguito al secondo aborto il ginecologo mi ha prescritto alcuni esami e sono emersi i seguenti risultati riguardanti la trombofilia, per i quali le chiederei cortesemente un parere circa il livello di gravità della situazione, sia in relazione alla possibilità di poter portare a termine una futura gravidanza, sia riguardo ad altri rischi di trombosi, etc.

Fattore V G1691A LEIDEN --> wild type
Fattore II G20210A --> wild type
MTHFR C677T --> wild type
MTHFR A1298C --> MUTAZIONE IN OMOZIGOSI
HPA-1B --> assente
HPA-1A --> PRESENTE
APO-B R3500Q --> wild type
Omocisteina --> 9,00
Lupus Anti-Coagulant --> 39,40

Esiste una terapia farmacologica che sarebbe opportuno seguire nei casi come il mio?
La ringrazio per la sua cortese risposta

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
La presenza di queste mutazioni indica non una certezza di andare incontro a fatti trombotici ma una maggiore predisposizione, che , nel caso di gravidanza, si potrebbe presentare con microinfarti placentari; tra l'altro è dibattuta , riguardo la trombosi, l'effettiva importanza della mutazione A1298. Solitamente i ginecoclogi, a scopo preventivo, utilizzano una terapia con eparina ad inizio gravidanza; le consiglio di parlarne con il suo ginecologo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 195XXX

Grazie mille Dott. Baraldi. Le auguro una buona giornata.