Utente 116XXX
Gentile dottore,
mio padre di 58 anni - non sofferente di alcuna patologia - ha effettuato delle analisi del sangue e delle urine nell'ambito di una serie di accertamenti diagnostici a seguito di "sospetta neoplasia prostatica".
Gli esiti delle analisi DEL SANGUE sono risultati per la maggior parte nella norma eccetto che per la CREATININURIA elevata : 268 (valoti rif. 65 - 135).

Creatininemia 0.89 (valori rif. 0.20 - 1,20)
e-GFR 87,8 (valori rif. > 60)
Fosfatasi alcalina, azotemia, glucosio, colesterolo, trigliceridi, acido urico, bilirubina, transaminasi, got, sideremia, ves, pc reattiva, etc... TUTTO NELLA NORMA.
Esito esame urine:
"TUTTO NELLA NORMA" tranne ERITROCITI 39 (VALORI RIF. 0-20).
Ecografia fegato, reni, pancreas, milza, colecisti... "tutto nella norma".

Potrebbe spiegarmi il valore così elevato dalla creatininuria nel sangue? Da cosa dipende e come si "cura"?
Grazie per la cortese risposta.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non ci sono problemi, l'eliminazione renale di creatinina è ottima, poichè significa che il rene la elimina molto bene. Il valore alto può dipendere da una dieta ricca in proteine; comunque il filtrato glomerulare è ottimo: in conclusione stia tranquilla
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 116XXX

Gentile dottore,
torno a scriverle per una delucidazione.
mio padre, operato di prostatectomia 2 mesi fa e con blocco ANDROGENICO TOTALE IN CORSO, HA EFFETTUATO LE ANALISI DEL SANGUE PERIODICHE E, MENTRE TUTTI GLI ALTRI RISULTATI SONO NELLA NORMA, SONO STATE RILEVATE QUESTE ANOMALIE:
"Elettroferesi nella norma tranne beta2-globuline: 6.0%.
Si segnala la presenza di addensamento in regione di gamma-globuline.Si consiglia l'esecuzine di immunofissazione S/U."
Di cosa si tratta? Può avere connessioni con la malattia prostatica?
Le analisi precedenti (24.06.2011)effettuate presso diverso ospedale, riportavano Beta 2 7.43% (3.50 - 7.00)e Beta 1 10.15 % (6.50%- 10.10)Gamma 16.83 % (11.70 - 20.00).
Dobbiamo preoccuparci?
Grazie

[#3] dopo  
Utente 116XXX

Gentile dottore,
torno a scriverle per un altro problema, in considerazione della disponibilità da Lei dimostrata nei precedenti consulti.

Mio marito di 30 anni, da sempre in buona salute, ha effettuato le analisi del sangue di routine in quanto "donatore" e dai risultati è emerso il valore della VES a 31 (rif. 0-10) mentre tutto il resto era nella norma (glicemia, got, gpt, ldh, bilirubina, gamma gt, azotemia,creatininemia,seideremia, transferrina,colesterolo,trigliceridi,albumina,ferritina, tsh, t3 libero, t4 libero,eutiroidei, hav,hbsag,antihbc,hcv,emocromo completo e formula leucocitaria)Proteine totali 8,6 (rif,6.2-8.5),
Elettroforesi nella norma tranne beta 1 = 7,5 (rif. 4.7-7.2)
Esame urine nella norma (tranne: tracce proteine)
Dopo 2 settimane abbiamo ripetuto l'esame della VES ed è risultata a 50.
Preciso che mio marito non ha alcuno stato infiammatorio apparente in corso nè problemi ai denti o di qualsiasi altro genere.
Quali sono gli esami da effettuare e gli altri valori ematici da controllare nell'immediatezza per escludere qualsiasi patologia IMPORTANTE?
Grazie.