Utente 306XXX
Gentili Medici,

sono una ragazza di 27 anni, ho uno stile di vita sano, non bevo, non fumo, faccio regolarmente attività fisica. Forse sono un po' stressata, soprattutto ultimamente, però per il resto ho una vita sana.

Nella mattina di giovedì sono stata colta da febbre improvvisa (quasi 39 gradi), tremore (presumo dato dalla febbre) e i linfonodi del collo si sono ingrossati, in particolar modo nella parte sinistra. Non avevo e non ho alcun sintomo di influenza.

Al pronto soccorso mi è stato detto che era un principio di influenza e mi è stato prescritto uno sciroppo per la gola.

La sera successiva mi sono sentita nuovamente male e sono tornata al pronto soccorso (un altro) e mi sono stati fatti gli esami del sangue, che hanno escluso la presenza di un'influenza.

Gli esami del sangue hanno inoltre evidenziato un'alto livello di proteina c-reattiva e linfociti bassi. Mi è stata prescritta Oki e Tachipirina per curare la febbre e l'infiamazione, ma ancora non mi dicono da cosa dipendono questi segnali.

Io un sospetto ce l'ho, vorrei sapere anche il vostro parare.

Nella mattina di giovedì, poco prima di sentirmi male, quando sono andata di corpo, ho avuto una fuoriuscita ematica (soffro di emorroidi). Io penso che ci sia stato un contatto con le feci, che hanno causato un'infezione batterica e questo ha scatenato la reazione della febbre e tutto il resto.

Cosa ne pensate?

Sono preoccupatissima. Che visite mediche posso fare?

Vi ringrazio tutti anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cosa vuole dire linfonodi ingrossati?
L'hanno visitata al PS per vedere se realmete tali?
La sua ipotesi non è condivisa.
Ma ha ancora febbre?
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!