Utente 209XXX
Buongiorno.
Sono un donatore di sangue da più di 20 anni.
Ho effettuato l'ultima donazione a dicembre 2007 e sono stato sospeso temporaneamente dall'AVIS per anomalie negli esami del sangue.
Le anomalie riscontrate sono le seguenti:
VOLUME CORPUSCOLARE MEDIO 75 fl
COLESTEROLO 231 mg/dL
FERRITINA 7 ng/mL
Ma soprattutto mi preoccupa l'ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE che ha dato il seguente risultato:
ALBUMINA 63.8
ALFA 1 4.0
ALFA 2 8.0
BETA 1 7.1
BETA 2 4.7
GAMMA 12.4
A/G 1.76
ISPEZIONE VISIVA: SOSPETTA COMPONENTE MONOCLONALE IN ZONA GAMMA
Il mio medico mi consiglia di ripetere gli esami anche tra 1 anno e di vedere come evolve la situazione.
Segnalo che a giugno 2007 mio papà è morto di leucemia e quindi sono molto sensibile al problema.
Cosa ne pensate??
Come mi consigliate di affrontare la situazione??
Ci sono legami ereditari in queste patologie??
Grazie per l'attenzione che vorrete dedicarmi.
Marco

[#1]  
Dr. Giuseppe Finzi

28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
La "sospetta componente monoclonale" in zona gamma, con un valore percentuale di gammaglobuline (12.4%) così basso, non desta particolare preoccupazione. E' possibile che si tratti di un effetto "laboratoristico" (accumulo).
Se proprio vuole togliersi ogni dubbio può eseguire una "immunodiffusione radiale su siero e urine", che è un esame che studia più in dettaglio eventuali proteine anomale.
Relativamente al volume corpuscolare medio ed alla ferritina ridotti sono una espressione, solitamente, di una carenza di ferro, che per lo più è legata ad una piccola perdita cronica di sangue (ad esempio da emorroidi) e che potrebbe essere stata "esaltata" dalle donazioni ripetute. A volte, infine, la carenza di ferro è legata ad un deficit di assorbimento. Non sarebbe la prima volta che una celiachia dell'adulto si scopre proprio a causa di una anemia da carenza di ferro altrimenti non spiegata. Ne parli con il suo Medico.
Giuseppe Finzi