Utente 288XXX
Gentile dottore scrivo per avere alcuni chiarimenti in quanto la visita ematologica è prevista solo fra alcuni mesi ( causa tempi lunghi). In seguito a un controllo ematico che di solito faccio di routine ogni anno, nel mese di ottobre 2011 ho riscontrato questi valori:una ves di 23 Hb 13.5 RBC 4.72 HCT 42 MCV 88.98 MCH 28.60 MCHC 32.14. Valori di sideria 100 B12 419 acido folico 3.60 quindi normali, colesterolo alto( 258, con LDL 170, trigliceridi 80). Il mio medico non ha dato importanza, mentre il mio gastroenetrologo che mi segue da circa 12 anni per una esofagite da reflusso ormai guarita e senza strascichi ( cicli di terapia al bisogno con pariet 10 per brevi epriodi) mi ha consigliato di rifare gli esami cercado tutti gli indici di flogosi.Valori di gennaio: ves 26,fibrinogeno 353,prot.C reatt 2.1 sideremia 65,ferritina 167,Hb 12.8, RBC 4.32, MCV 91.66, MCH 29.62,MCHC 32.32,piastrine 331, indici epatici normali,bilirubina diretta 0.24, indiretta 0.36, tot 0.60. colesterolo senza variazioni dal precedente.Proteine tot 7.2, albumina 58.7, alfa 1 1.9,alfa 2 11.9,beta 13.0,gamma 1.42. Premetto che la carne rossa la mangio veramente di rado il medico gastroenterologo ha evidenziato una anemia , ma mi ha spaventato ipotizzando una possibile leucemia o danno midollare ( anemia aplastica?). Ad ogni modo mi detto di introdurre con buona regolarità la carne rossa nell'alimentazione, sostituire il the della mattina con il latte e fare tra tre settimane un nuovo controllo dell'emocromo e per tre giorni una ricerca del sangue occulto nelel feci ( non essendoci sanguinamento evidnete al momento) per vedere se c'è un trend al rialzo e quindi un problema alimentare oppure se proseguire con le indigani ematologiche. Allo stato attuale è già ipotizzabile una patologia carico del midollo osseo?Nel frattempo introdurro anche come farmaco il totalip 10mg la sera per il colesterolo alto ( potrebbe essere questo responsabile di valori alterati, ho letto che il colesterolo alto d infiammazione delle arterie aumento VES ecc ecc). La ringrazio in caso per la risposta e porto distinti saluti. MAtteo

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ci deve trascrivere tutti i valori dell'emocromo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 288XXX

Gentile Dottore , la ringrazio per la risposta. Vado dunque a trascriverle i dati dell’esame emocromocitometrico:
Giugno 2011
Emoglobina 13.5
RBC 4.73
HCT 40.3
MCV 85.20
MCH28.54
MCHC 33.49
Leucociti 6.26mila/mmc
Neutrofili 41%
Eosinofili 3.8%
Basofili 1.3%
Linfociti 47.8%
Monociti 6.1%
Piastrine 164mila/mmc

Ottobre 2012
Emoglobina 13.5
RBC 4.72
HCT 42
MCV 88.98
MCH 28.60
MCHC 32.14
Leucociti 7.25 mila/mmc
Neutrofili 47.3%
Eosinofili 1.2%
Basofili 1.4%
Linfociti 42.5%
Monociti 7.6%
Piastrine 300mila/mmc

Gennaio 2013
Emoglobina 12.8
RBC 4.32
HCT 39.6
MCV 91.66
MCH 29.62
MCHC 32.32
LEUCOCITI 6.76 mila/mmc
Neutrofili 51.8%
Eosinofili 0.8%
Basofili 1.1%
Linfociti 38.5%
Monociti 7.8%
Piastrine 331 mila/mmc

Ho aggiunto i valori dell'emocromo di giugno 2011 se può essere utile per un raffronto più ampio come spazio temporale.Restano confermati tutti gli altri valori forniti nel primo messaggio originale. Se servono valori rimango a disposizione. La ringrazio ancora per la cortesia dimostrata. Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Questi sono esami del tutto normali per cui non capisco perchè parli di leucemia. La VES e PCR sono indici del tutto aspecifici di infiammazione infezione e possono aumentare in tante situazioni anche di tipo odontoiatrico; a livello ematologico, comunque, su questi esami non c'è nulla
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 288XXX

Gentile Dottore la ringrazio ancora per le preziose informazioni. Il medico in effetti mi ha spaventato, magari senza volerlo, ma secondo lui questo calo dell'emoglobina , anemia associato ad aumento di indici di flogosi lo portava a pensare a patologie a carico del midollo osseo, usando appunto la parola leucemia. Mi confortan le sue parole e ne parlerò con il medico per vedere se per il momento non è il caso di soprassedere sulla visita ematologica e monitorare semplicemente l'emocromo.
Grazie mille a Lei e atutti i medici che svolgete con tanta passione questo lavoro qui, siete una risorsa preziosa. Cordialmente La saluto e Le auguro buon lavoro.