Utente 811XXX
Gerntile staff medico, il quesito riguarda mia moglie e soprattutto i miei figli. Partiamo da loro:
- mio figlio Roberto (età 17 anni e mezzo) presenta questi valori bassi di MCV (76,5) e di MCH (26,6), con bassi trigliceridi (64) e colestorolo HDL (32);
- mia figlia Silvia (età 14 anni e mezzo) presentaun MCV basso (80,4), con valori bassi anche nei trigleceridi (51), nel colesterolo totale (92) e in quello HDL (20)
- mia moglie ha, da anni, un valore basso MCV intorno a 77 - 78
Si tratta di valori che possono far sospettare una anemia, magari di tipo famigliare-ereditario (i miei valori sono comunque nella norma)? E, se sì, in forme gravi? Esistono rimedi?
Grazie dell'attenzione

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

no, non direi che ci siano problemi considerando un indice MCV a livello inferiore di normalità intorno a 79: Evidentemente risentono dei valori dei genitori, ma , ripeto, su queste basi non si può parlare di anemia, naturalmente dando per scontato che tutti gli altri valori siano normali ( ferro, emoglobina, rossi )
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 811XXX

Ringrazio il dottor Baraldi per la Sua risposta e per la sua gentile tempestività. Le auguro una buona giornata!

[#3]  
20563

Cancellato nel 2010
Trigliceridi e colesterolo nei giovanissimi sono sempre bassi e non hanno importanza, comunque non c'entrano con l'emocromo.

La microcitemia di famiglia, abbastanza borderline, andrebbe approfondita con specifiche analisi volte a esplorare le due ipotesi (carenza tendenziale di ferro o beta talassemia eterozigote, geneticamente determinata). Ma prima di imbarcarsi in approfondimenti, sarebbe utile avere il quadro completo dell'emocromo di moglie e figli e non il singolo valore anomalo, perche' l'insieme dei dati e' piu' informativo della singola anomalia avulsa.

In particolare qui occorre sapere l'emoglobina e il numero di globuli rossi, il primo per vedere se sono vicini all'anemia e il secondo per vedere se c'e' poliglobulia compensatoria.

[#4] dopo  
Utente 811XXX

Gentile dottor Bianchi, sono grato anche a Lei della Sua attenta risposta e, qui di seguito, Le fornisco i dati che mi ha richiesto:
- per mio figlio Roberto (anni 17 e mezzo), oltre ai dati già comunicati nel precedente quesito (e cioè: MCV (76,5) e di MCH (26,6), con bassi trigliceridi (64) e colesterolo HDL (32), l'emoglobina è 15,6, mentre i globuli rossi sono 5,87 (con Unità di Misura 10.e6/uL)
- per mia figlia Silvia(anni 14 e mezzo), oltre ai dati già comunicati nel precedente quesito (e cioè: MCV (80,4) e di MCH (27,5), con bassi trigliceridi (51), colesterolo HDL (20) e colesterolo totale (92), l'emoglobina è 13,5, mentre i globuli rossi sono 4,91 (con Unità di Misura 10.e6/uL)
- mia moglie (anni 46), oltre ad un valore MCV compreso tra 77 e 78, presenta un'emoglobina mediamente attestata intorno a 14 e un numero di globuli rossi attestato mediamente intorno ai 5,20 (con Unità di Misura 10.e6/uL).
La ringrazio moltissimo per la Sua cortese attenzione!

[#5]  
20563

Cancellato nel 2010
Grazie per i dati.

Anemico in famiglia non e' nessuno, e questo e' cio' che conta. Non essendoci anemici non ci sono situazioni carenziali da correggere e il problema clinico, qualunque sia, termina qui.

Resta la curiosita' intellettuale, legata effettivamente a questo modesto tratto microcitemico, che i vecchi dottori avrebbero liquidato come "costituzionale familiare" non meritevole di arrovellamento (nella figlia con MVC di 80 non c'e' nemmeno quello).

Non mi sento di fare ipotesi accademiche e anch'io sconsiglio di investirci altro tempo e altri pensieri.

[#6] dopo  
Utente 811XXX

Gentile dottor Bianchi, ancora un grazie di cuore per la Sua risposta e per la Sua competente attenzione! Le auguro una piacevole giornata!