Utente 821XXX
Gentilissimi Dottori,
Ho 33 anni, sono alta 176 cm e peso 59/60 kg.
Mi sono arrivati oggi i risultati delle analisi effettuate prima della donazione di sangue.
Non so però come interpretarle. Di seguito quelle che risultano "sballate":

globuli rossi: 4.00
volume corpuscolare medio: 100.5
contenuto medio emoglobinico: 32.9

RDW-SD: 48.0
RET#: 0.0
IRF: 2.2
LFR: 97.8
MFR: 2.2

COLESTEROLO: 225

Ultimamente soffro di stanchezza continua (più dormo, più dormirei), vertigini (capogiri).

Ringrazio vivamente chi mi vorrà/potrà rispondere.

Un saluto.

[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
Per interpretare meglio la sua (forse) anemia macrocitica occorre riferire non solo i singoli numeri sballati, ma tutto il quadro dell'emocromo, compresi i dati non sballati.

Il colesterolo, superiore alla soglia desiderabile, e' il frutto della dieta ricca di cibi industriali.



[#2] dopo  
Utente 821XXX

Gent.mo Dott. Bianchi,
Le chiedo scusa. Sono stata effettivamente un pò troppo vaga.
Di seguito riporto tutto il quadro degli esiti:


GLICEMIA: 97 (75 - 115)
AZOTEMIA: 19 (10 - 50)
CREATININA: 0.90 (0.60 - 1.20)
COLESTEROLO: 225 * (0 - 220)
GOT/AST: 18 (8 - 45)
GPT/ALT: 14 (8 - 45)
GAMMA GT: 11 (5 - 50)
FOSFATASI ALCALINA: 47 (30 - 120)
PROTEINE TOTALI: 7.4 (6.0 - 8.5)
SIDEREMIA: 115 (45 - 145)
FERRITINA: 36 (10 - 300)
TRANSFERRITINA: 217 (200 - 360)
TRIGLICERIDI: 106 (0 - 170)
ALBUMINA: 4.8 (3.8 - 5.5)

GLOBULI BIANCHI: 5.07 (4 - 10)
GLOBULI ROSSI: 4.00 (4 - 5.5)
EMOGLOBINA: 13.6 (12.5 - 17)
EMATOCRITO: 41.5 (38 - 48)
VOLUME CORP. MEDIO: 100.5 * (80 - 98)
CONTENUTO MEDIO EMOGLOBINICO: 32.9 * (27 - 32)
CONC. CORP. MEDIA EMOGL.: 32.8 (32 - 37)
PIASTRINE: 191 (150 - 450)
LINFOCITI PERC.: 38.9 (10 - 50)
MONOCITI PERC.: 6.3 (0 - 10)
NEUTROFILI PERC.: 52.0 (37 - 80)
EOSINOFILI PERC.: 2.2 (0 - 7)
BASOFILI PERC.: 0.6 (0 - 2.5)
LINFOCITI TOTALI: 1.97 (1.5 - 4)
MONOCITI TOTALI: 0.32 (0.2 - 1)
NEUTROFILI TOTALI: 2.64 (1.7 - 7)
EOSINOFILI TOTALI: 0.11 (0 - 0.44)
BASOFILI TOTALI: 0.03 (0 - 0.1)
RDW-SD: 48.0 * (38.7 - 45.1)
RDW-CV: 13.3 (11.5 - 14.5)
MPV: 9.2 (9 - 13)
P-LCR: 19.3 (16.4 - 44.2)
PDW: 10.1 (10 - 16)
PCT: 0.2 (0.18 - 0.38)
RET#: 0.0 * (0.022 - 0.1)
RET%: 0.6 (0.5 - 1.5)
IRF: 2.2 * (6 - 24)
LFR: 97.8 * (75 - 92)
MFR: 2.2 * (6 - 20)
HFR: 0.0 (0 - 4)

Antigene di sup. virus epatite B: negativo
Anticorpi anti virus epatite C: negativo
HCV RNA: negativo
HBV DNA: negativo
HIV1 RNA: negativo
Anticorpi anti HIV1/2: negativo
Anticorpi anti treponema: negativo


Tengo a sottolineare che non faccio abuso di alcool (una birra media a settimana).

Le chiedo ancora scusa per la superficialità.

La ringrazio di cuore se vorrà darmi un Suo parere.

Saluti.

[#3]  
20563

Cancellato nel 2010
Il mio parere e' che l'anemia non c'e', in quanto l'emoglobina e' buona, pero' c'e' questa macrocitosi, che non e' normale (globuli rossi pochi di numero ma in compenso grossi).

La macrocitosi dipende da carenze di vitamina B12 e/o acido folico, che andrebbero integrati farmacologicamente.

Il resto va bene, il metabolismo e' ok, il fegato sano, del colesterolo s'e' detto, il ferro non manca, bianchi formula e piastrine sono a posto, secondo me c'e' un errore tecnico nel modo di refertare i reticolociti assoluti perche' lo 0,6% di quattro milioni di reticolociti non fa "zero virgola zero" (asteriscato) ma "0,024 milioni a microlitro" (con tre decimali e senza asterisco). La maschera del loro report prevede troppo pochi decimali (uno invece di tre).

I reticolociti sono al limite inferiore della norma e in linea col basso numero di eritrociti, confermano che lei ne produce pochi.








[#4] dopo  
Utente 821XXX

Gentilissimo Dott. Bianchi,
La ringrazio nuovamente per la Sua risposta.
Se non Le è di disturbo, potrebbe spiegarmi cosa comporta a livello fisico la macrocitosi ed il produrre pochi globuli rossi?
Ed il fatto che fumo abbastanza può essere un fattore determinante di questa macrocitosi?
Ed avere i reticolociti (immagino siano i RET) bassi, cosa significa?

Forse è il caso, inoltre, di farLe presente che da circa un anno soffro di un "piccolo" disturbo alimentare (vomito autoindotto almeno 3/4 volte la settimana), che mi ha portato ad una gastrite cronica (il 03/10 dovrò fare nuovamente la gastroduodenoscopia per controllo).

La ringrazio ancora per la Sua gentilezza.

Un saluto.

[#5]  
20563

Cancellato nel 2010
La macrocitosi comporta che alla fine si producono i globuli rossi sempre meno e sempre peggio e si va in anemia ("anemia perniciosa"). I reticolociti bassi provano che il midollo sta producendo pochi globuli. Il fumo non c'entra, esso causa ipossia e semmai stimolerebbe la produzione.

Ma infine ecco la spiegazione, la gastrite cronica provoca atrofia della mucosa che non produce piu' fattore intrinseco, il suddetto fattore e' una molecola necessaria per assorbire la vitamina B12 della dieta.

Senza B12 viene la macrocitosi. Chieda il dosaggio nel sangue di B12 e acido folico e vedra' che sono bassi. Curi la gastrite, o quello che c'e' a monte della gastrite, e vedra' che la macrocitosi si normalizzera', prima di scadere in anemia vera e propria.






[#6] dopo  
Utente 821XXX

Grazie di cuore, Dottore.
Vedrò di fare le analisi mirate e di curare la gastrite...ed il resto.

Spero di riuscire a farlo a breve.

Un caro saluto.