Utente 512XXX
Gentili dottori,
in seguito a una serie di fastidi addominali situati perlopiù nell'addome alto sinistro, la scorsa settimana mi sono sottoposto a una eco addome (tutto nella norma) e all'esame del sangue. Sono un uomo di 36 anni, ex sportivo, fumatore a seconda dei periodi. Sono alto 1.75 e peso 72 kg. Premetto che sono fortemente ipocondriaco, soprattutto negli ultimi 18 mesi, durante i quali ho avvertito o credo di aver avvertito i più disparati sintomi, tutti poi scomparsi nel giro di pochi giorni. Ultimamente però l'ansia non mi dà tregua, e la paura di ammalarmi o di essere ammalato sta diventando insostenibile. So che i valori dei globuli bianchi non sono nella norma, in particolare dei linfociti. Voi mi correggerete se mi sbaglio. Il mio medico, di cui mi fido in quanto mio congiunto, mi ha detto che nonostante i valori fuori range posso ritenermi tranquillo. Il problema è che (so di commettere un grave errore) cercando online le motivazioni a questi valori, le pagine mediche li associano alle più infauste patologie. Ho una paura terribile di ammalarmi o di essere ammalato di tumore, leucemia o linfoma, nonostante le rassicurazioni. Ultimamente, soprattutto negli ultimi 10 giorni, sto avendo episodi di diarrea, anche 2 volte al giorno. Mi è stato detto che, alla luce dei prelievi e dell'eco addome, il tutto può riferirsi al colon irritabile causato da un forte stato di ansia. Aggiungo che soffro di onicomicosi da anni. Ripeto, io mi fido del mio medico, anche perché mi vuole bene. Però un altro parere è per me fondamentale, in quanto la paura di essere affetto da linfomi, leucemie, o altre patologie gravi non mi dà tregua, né posso scaricare nel mio ambiente familiare le mie paure. La mia domanda è: alla luce di quanto spiegato e dell'emocromo che vi sottopongo, è lecito da parte mia continuare a preoccuparmi o posso ricondurre il tutto a uno stato di ansia e conseguente ipocondria? Vi ringrazio del tempo dedicatomi.

UREA 49 mg/dl
GLUCOSIO 100 mg/dl
CREATININA 0.87 mg/dl
ACIDO URICO 5.4 mg/dl
COLESTEROLO 202 mg/dl
TRIGLICERIDI 63 mg/dl
HDL COLESTEROLO 61 mg/dl
LDL COLESTEROLO 128 mg/dl
BILIBURINA TOTALE 0.79 mg/dl
BILIBURINA DIRETTA 0.24 mg/dl
CHE 8370 U/l
AST/GOT TRANSAMINASI 14 U/l
ALT/GPT TRANSAMINASI 21 U/l
FOSFATASI ALCALINA 75 U/l
LDH 226 U/l
GGT 22 U/l
CPK 66 U/l
AMILASI 66 U/l
AMILASI PANCREATICA 38 U/l
LIPASI 31 U/l
ALBUMINA 5.4 g/dl
PROTEINE TOTALI 5.6 g/dl
CALCIO 10.5 mg/dl
SIDEREMIA 216 ug/dl
FERRITINA 256.2 ug/l
PCR 0.4 mg/l
OSMOLARITÀ 288
SODIO 144 mmol/l
POTASSIO 4.6 mmol/l
CLORO 101 mmol/l
LIPEMIA 4
EMOLISI 8
ITTERO 1

RBG 5.27 (10^6/uL)
HGB 10.9 (g/dl)
HCT 44.1 (%)
MCV 83.7 (fL)
MCH 30.2 (pg)
MCHC 36.1 (g/dl)
RDW-SD 38.3 (fL)
RDW-Cv 12.8 (%)

PLT 250 (10^3/uL)
MPV 10.2 (fL)
P-LCR 27.0 (%)
PDW 12.9 (fL)
PCT 0.26 (%)

WBC 9.81 (10^3/uL)
NEUT 40.7 (%)
LYMPH 49.1 (%)
MONO 7.2 (%)
EOSI 2.7 (%)
BASO 0.3 (%)
NEUT 3.99 (10^3/uL)
LYMPH 4.82 (10^3/uL)
MONO 0.71 (10^3/uL)
EOSI 0.26 (10^3/uL)
BASO 0.03 (10^3/uL)

[#1]  
Dr. Massimo Scorretti

28% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Beh guardando le sue analisi del sangue francamente non vedo molti motivi di preoccupazione. Per quanto riguarda il livello dei globuli bianchi non sembra di osservare variazioni che possano far preoccupare chicchessia. In merito alle analisi del sangue, inoltre, occorre sempre porre in relazione le analisi con analisi effettuate in precedenza e anche cercare di effettuare le analisi in un solo laboratorio (dopo averlo identificato e aver riposto fiducia nel medesimo). Prese queste semplici precauzione e quindi essere sicuri sulla qualità dei dati analitici, qualora questi dati fossero nella norma (come mi sembra siano i suoi nell'occasione), non c'è più nulla di cui preoccuparsi. Per concludere, piccole variazioni dei nostri valori, rispetto a valori considerati "normali" non debbono necessariamente preoccuparci, in quanto molto spesso solo conseguenza di una variabilità individuale o come conseguenza di oscillazioni che possono essere considerate fisiologiche. Stia tranquillo.
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo