Utente 107XXX
Gentilissimi dottori di Medicitalia, qui di seguito elenco i valori dell'esame delle sottopopolazioni leucocitarie di mio marito il quale da un pò di tempo accusa un prurito persistente.
CD3: 68.00
CD4( CD3+CD4) 26.00
CD8( CD3+CD8):45.00
CD4/CD8: 0,58
CD19( CD3-CD19+): 5.00
NK : 25,00
CD45( CD45+) : 100,00

L'emocromo e la formula leucocitaria son perfettamente nella norma. La bilirubina totale: 1,86, la diretta 0.50, l'indiretta 1,36 sono sempre state un pò alte per la sindrome di Gilbert, le transaminasi GOT 25, GPT 24, la Gamma GT 97.
HAV-Ab Igm, Hbs_Ag; Hbs-Ab; HBc_Ab Igm, Hbc.Ab totali; Hbe-Ag HBe-Ab risultano essere negative. L'esame parassitlogico delle feci risulta negativo.
Periodicamente effettua l'ecografia della zona sottomandibolare destra, per la presenza di linfonodi reattivi di pochi millimetri.L'ecgrafia al fegato, dove si rilevano formazioni cistiche, ed alle vie biliari, non evidenzia nulla di apprezzabile.Il test di emoagglutazione per la diagnosi di echinococcosi è negativo. L'esame radiologico al torace, eseguito nelle proiezioni ortogonali,evidenzia "una accentuazione modesta della trama peribroncovasale. Non lesioni infiltrative polmonari nè lesioni pleuriche. Qualche immagine pseudonodulare, verosimile incrocio vascolare, si rileva in entrambi gli ambiti polmonari".Ci hanno consigliato ulteriori approfondimenti. Dobbiamo preoccuparci? Attendiamo con ansia una risposta

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Poichè ogni laboratorio può avere le proprie metodiche con specifici range di riferimento , ci comunichi questi ultimi, grazie
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 107XXX

Gent.mo dott Baraldi, poichà le analisi di mio marito sono in possesso del mio medico curante, non sono in atto nelle condizioni di comunicarle i valori di riferimento da lei giustamente richiesti,Sarà mia cura trasmetterglieli al più presto. Distinti saluti.
Nel frattempo, può, in base alla sua esperienza, dirmi se valori un poco alterati come quelli di mio marito possono essere indici di gravi malattie?. Infine le faccio presente che da qualche giorno mio marito non lamenta più il persistente prurito di cui le scrivevo. Puà essere una momentanea forma allergica?. Attendo una sua cortese risposra.

[#3] dopo  
Utente 107XXX

Gent.mo dott. Baraldi, le comunico i dati completi delle analisi effettuate da mio marito.
Sott. popolazione leucocitaria CD3:Risultato:68%- Valori di riferimento: 60,00-80,00%;
Sott. pop. Leuc. CD4:Ris. 26,00%- Val. di rif: 40,00-55,00;
Sott. CD8: ris. 45,00%- val di rif: 18,00-38,00;
Rapporto CD4/CD8: ris. 0,58- val. di rif: 1,40-2,80;
Sott. leuc. CD19( Cd3-CD19):ris. 5,00%-val. di rif: 5,00-20,00;
Sott. leuc. NK(CD16+CD56):25,00%- val. di rif: 5,00-25,00;
Sott. pop. leuc. CD45: 100,00.
La bilirubina totale: 1,86( valore normale fino ad 1), la diretta 0.50(val. norm.0,25), l'indiretta 1,36( val. norm. 0,75) sono sempre state un pò alte per la sindrome di Gilbert, le transaminasi GOT 25( valore normale fino a 46), GPT 24(valore normale fino a 49), la Gamma GT 97(val.norm.11- 51), trigliceridi:94(rif.fino a 175); sodio: 138( rif. 137-150);potassio: 4.5(rif.3.6-5.4); fosfatasi alcalina: 181(rif.68-230); CPK:173(rif.24-195); amilasemia: 67(rif.fino a 130); sideremia:87(rif.70-140), ferritina(R.I.A.):95.70(rif.30-435); Ves Iora:11, II ora 30; indice di Katz: 13(rif.2-18)
HAV-Ab Igm, Hbs_Ag; Hbs-Ab; HBc_Ab Igm, Hbc.Ab totali; Hbe-Ag HBe-Ab risultano essere negative, con la seguente dizione che non capisco: v.n. Guarigione/vaccinato: positivo.
Leucociti: 5,6K/uL(rif.4,5-9,0)
Eritrociti:5,14M/UL(rif. 4,20-6,00)
Emoglobina: 15,7G/dL(rif. 12,0-18,0)
Ematocrito: 45.5%(rif. 37.0-52.0)
Volume corpuscolare medio:88fL(rif. 80-94)
Contenuto emoglobinico medio:30.5Pg( rif. 27.0-31.0)
Conc emoglobinica media: 34,5g/dl(rif. 33.0-37.0)
Ampiezza distribuzione RBC C.V: 12,9%(rif. 11.5-14.5)
Piastrine: 222K/uL ( rif. 150-400)
Volume piastrinico medio: 11,4 fL(rif. 8.0-12.0)
Piastrinocrito: 0.252%( rif. 0.100-0.500)
Ampiezza distribuzione Plt C.V: 14,1%(rif. 8.0-18.0)
lINFOCITI: 37% RIF. 25.45-45
MONOCITI: 2( RIF. 0-8)
nEUTROFILI: 59( RIF.50-70)
EOSINOFILI: 2( RIF. 0-5)
bASOFILI: 0( RIF.0-1).
Protidogramma:
Albumina: 52.70%(valori normali 52-69)
Alfa 1 globulina: 4.70% (v.n. 1.5-4.8)
Alfa 2 globuline: 11.20%(v.n. 4.8-12)
Beta globuline: 13.40%(v.n. 7.5-16)
Gamma globuline:18%(v.n.10-20)
A/G: 1.11(v.n. 1.1-1.9)
Proteine totali:6.3 gr%(v.n. 6.2-8.4)
PSA:3.60(v.n.0.6-3.80 <60-69 a.)
IgE totali: 35.90( v.n. fino a 200)
Immunoglobuline
Ig A: 296 mg/100 (v.n 90-450)
Ig G: 1250 mg/100( v.n. 800-1800)
Ig M: 71 mg100( v.n. 60-280)

C.E.A.(r.i.a):1,95(VALORE NORMALE<10)
CA 19-9(r.i.a): 9.80( valore normale fino a 37.0)
Il nostro medico, escludendo possa trattarsi di leucemia, ritiene che possa esserci qualche pregressa infezione e ha ordinato altre analisi del sangue, e precisamente:
Ricerca anticorpi antitoxoplasmosi;
Anticitomegalovirus
Anti Epstein Barr.
Intanto il prurito, che da qualche giorno era sopito, ieri sera è riapparso, costringendo mio marito ad assumere una compressa di Telfast 180 mg, con la quale si è sentito un po meglio. Caro dottore, pensa possa esserci qualcosa di serio?
Le faccio presente che ogni tanto mio marito ha delle vampate di calore in viso, accompagnate da puntini sottopelle, che spariscono nel giro di qualche ora:
Attendo con ansia la sua competente e cortese risposta e la ringrazio sempre.

[#4] dopo  
Utente 107XXX

Gent.mo dott. Baraldi, sono ansiosamente in attesa di una sua cortese risposta e,nel frattempo, Le invio l'esito delle ultime analisi effettuate da mio marito.
Toxoplasma IgG negativo, Toxoplasma IgM negativo
Citomegalovirus IgG 60 v.n.>6.0 Positivo
CitomegALOVIRUS IgM Negativo
EBV(VCA) IgG negativo
EBV(VCA) IgM negativo
Secondo il suo competente parere, i valori non normali dell'assetto leucocitario( rapporto CD4/CD8) sono da attribuirsi alla pregressa infezione da citomegalovirus?
Se si, ci sono delle cure per portare alla normalità tali valori?
Mio marito può considerarsi un soggetto immunodepresso e, pertanto, maggiormente esposto alle malattie, considerato che ha 60 anni?
Per quanto riguarda il prurito, che è molto diminuito, il medico di famiglia lo attribuisce ai valori della bilirubina elevati( sindrome di Gilbert). Lei cosa ne pensa?.
La ringrazio per l'esauriente risposta che potrà darmi ed auguro a Lei e famiglia una Buona Pasqua.

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Guardi, Signora, c'è questo rapporto CD4/CD8 invertito e questo può essere in relazione ad infezione virale come quella da Citomegalovirus, ma sia il protidogramma , come gamma, che le frazioni immunoglobuliniche sono sostanzialmente normali. Per il resto i valori degli esami sono normali, quindi non parlerei di immunodepressione marcata. Le consiglio, comunque, una visita presso un immunologo che potrà decidere se intervenire con immunomodulatori, ma il tutto senza apprensione particolare. Ne parli con il suo medico
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 107XXX

Gent.mo dott Baraldi, La ringrazio per la Sua pronta risposta e cortese disponibilità e Le riauguro Buone Feste.