Utente 312XXX
Cari medici effettuando le analisi del sangue per controllare la tiroide ho avuto le sguenti risposte:
tsh 1.41 mcUI/ml ( 0.35 - 4.50) ( bayer centaur)
ft4 1.15 ng/dl (0.90 - 1.70) ( bayer centaur)
ft3 3.2 pg/ml (2.4 - 4.2) ( bayer centaur)
ab anti tpo 657 U/ml ( 0 - 60) ( bayer centaur)
ab anti tg 47 U/ml (0 -60) ( bayer centaur)
colesterolo 254 mg/dl 160 - 240
hdl 48 mg/dl > 40
ldl 173 mg/dl < 175
trigliceridi 165 mg/dl 50 - 200
Vorrei sapere se possibile perchè gli anticorpi tpo sono così alti visto che sono in cura con eutirox da 62,5 mg al mattino, allora la cura è sbagliata o gli anticorpi non contano niente? Esiste qualcosa per diminuierli devo fare altre analisi o va bene così?
Se questa tiroide di ascimoto è curata le analisi dovrebbero andare bene? E questo colesterolo?
Sono alta m 1,58 e peso 61 kg ingrasso ogni giorno e sono nervosissima.
Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Gli anticorpi antitiroide ormai si sono formati e resteranno piu' o meno alti per tutta la vita, sono una specie di "cicatrice immunologica".

Si controllano solo per accertarsi che non presentino ulteriori innalzamenti, segno di una riattivazione della tiroidite.

L'eutirox influenza t3 t4 e TSH (gli ormoni), ma non gli autoanticorpi.



[#2] dopo  
22440

Cancellato nel 2008
I valori dell'assetto lipidico sono leggermente alterati: colesterolo LDL e trigliceridi aumentati, il colesterolo HDL basso. I valori di normalità, che Lei riporta, sono stati di recente riveduti da un importante studio che và sotto il nome di ATPIII. Per questo è meglio provvedere a correggere la sua alimentazione associando una regolare attività motoria aerobica. Però questo tentativo deve essere effettuato con determinazione e per sempre! Non si faccia sconti....

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Pilo

24% attività
0% attualità
0% socialità
LANUSEI (NU)
SORGONO (NU)
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Non conosco il motivo per cui Le sia stato prescritto l'Eutirox a tale dosaggio; servirebbero maggiori informazioni riguaradanti spt il volume tiroideo e/o la presenza o meno di lesioni nodulari.
Quello che è certo è che non siamo in grado a tutt'oggi di "guarire" in senso stretto cioè eliminare la o le cause delle Patologie Autoimmuni come la tiroidite di Hashimoto. L'Eutirox a qualsiasi dosaggio venga somministrato non ha alcuna influenza sul titolo degli autoanticorpi.

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Ragozzino

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAPUA (CE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
concordo con il collega Pilo circa l'uso dell'Eutirox. In merito alla possibilità di influenzare il viraggio verso la normalità degli autoanticorpi, esistono buone esperienze con l'uso del selenio per os.
Saluti

[#5] dopo  
Prof. Mario Vitale

24% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Il collega Pilo le ha già risposto correttamente. Potrei aggiungere che l'8% della popolazione ha un basso titolo di Ab anti TG o TPO senza avere nessuna patologia tiroidea in atto. La terapia della tiroidite di Hashimoto è opportuna solo se gli ormoni tiroidei o il TSH sono alterati (in caso di ipotiroidismo franco o subclinico)o vi sia aumento di volume diffuso della tiroide o noduli tiroidei. In assenza di questi elementi la terapia è inutile e comunque non influisce sul titolo anticorpale. Il titolo poi non è indicativo dell'entità della malattia e tiroiditi molto avanzate possono avere titolo basso o viceversa. Non a caso il SSN non concede l'esenzione per il dosaggio degli Ab. Le consiglio di non dosarli più.
Sono in corso studi sull'efficacia del selenio e degli inibitori dei radicali nel rallentare la progressione della malattia verso l'ipotiroidismo. Ad oggi vi sono sufficienti evidenze che questi farmaci non hanno alcun effetto sul titolo anticorpale.
Prof. Mario Vitale
Università di Napoli
Primario "Diagnosi, terapia e Follow-up dei tumori tiroidei"