Sangue occulto negativo

Partecipa al sondaggio
Salve, sono una ragazza di 23 anni che da ormai 1 anno soffre di dolori gastrointestinali vari:
alterno diarrea a stitichezza, mal di stomaco (principalmente dolori all’altezza del duodeno), nausea, reflusso (che mi porta forte mal di gola), dolori addominali e alla schiena, dolore fisso al lato sinistro del basso ventre.

questi dolori hanno alimentato la mia ansia, che sto curando con uno specialista.

Ho fatto tantissimi esami in questo anno, tra cui una gastroscopia che ha riportato una gastroduodenite che ho curato.

Da quasi un anno sto assumendo inibitore di pompa (ne ho cambiati diversi) che, il mio medico di base, ha consigliato di sospendere il prima possibile, ma senza cui i dolori mi lasciano a letto per giornate intere.

Le mie ultime analisi sono perfette, ma riportano calprotectina fecale 45 (intervallo 15-60 infiammazione moderata) e sangue occulto assente.

Il valore della calprotectina deve preoccuparmi?

Per sospendere l’inibitore di pompa posso prima passare ad un dosaggio più basso e poi iniziare pian piano a sospenderlo?

I livelli di calprotectina e l’infiammazione all’intestino che questi indicano, potrebbero essere la causa del mio mal di stomaco che non mi lascia in pace da un anno?

Mi è stato anche consigliato di fare visita ginecologica per ricercare un’eventuale endometriosi (ho ciclo molto doloroso) che, sempre secondo il mio medico di base, potrebbe portarmi questi fastidi, potrebbe esserci correlazione?

Grazie mille e scusate il disturbo
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.5k 1.1k 12
La sua calprotectina è lievissimamente aumentata a causa della terapia con inibitore di pompa protonica.
Sicuramente, va ista l'intensità dei dolori escluderei origine ginecologica.
Potrebbe essere utile eseguire una colonscopia.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Endometriosi

L'endometriosi consiste nella presenza di tessuto simile all'endometrio fuori dalla sua posizione anatomica, provocando forte dolore pelvico: sintomi e cure possibili.

Leggi tutto