Utente 173XXX
salve a tutti sono un ragazzo di 24 anni che gli piace il divertimento e andare a ballare.
capita spesso che andando in questi locali si alza un po troppo il gomito so che non è proprio la cosa piu salutare ma ogni tanto mi concendo questo piccolo "piacere".
so bene quali sono i miei limiti e quando sono veramente ubriaco, e so benissimo che vomitare da ubriachi e una cosa diciamo quasi normale...
la cosa invece che mi sta accadendo nelle ultime 3-4 occasioni è che vomito senza essere ubriaco, infatti mentro bevo un cocktail mi viene il senso di nausea sento una ipersalivazione e poi rimetto. mi era gia successo in passato una volta quando mi ero ubriacato pesantemente con il "negroni" da quella volta non sono stato piu in grado di berne piu di 1 e anche ad oggi non riesco piu a tollerarlo.
ma nelle ultime volte mi sta accadendo con qualsiasi cosa di alcolico ieri la vodka, la settimana scorsa il rum e sempre essendo lucido.
so che forse non sarà la cosa piu giusta x il mio fisico ma sinceramente non vorrei perdere la possibilita di divertirmi quando vado a ballare premettendo che non sono assolutamente un bevitore assiduo e appunto bevo solamente in queste occasioni quindi esagerando una volta a settimana ma solitamente è molto di meno.
cosa dovrei fare? sono forse diventato intollerante all'alcool? c'è un modo per riprendersi? grazie

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica


>>cosa dovrei fare? sono forse diventato intollerante all'alcool? c'è un modo per riprendersi? <<


Evidentemente la sua soglia alla tolleranza dell'alcool è diminuita e. mi creda, non è un danno o un problema da risolvere o trovare soluzioni per "riprendersi". Ci si può divertire annche (e soprattutto ) senza alcool.

Un cordiale saluto





Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 173XXX

per carità ma come ho gia spiegato non sono un bevitore assiduo e regolare bevo quando vado a ballare solitamente una due volte al mese, sinceramente non vorrei perdere questo piacere. sicuramente sarebbe meglio non bere in assoluto ma non mi sembra una cosa cosi grave se appunto si tratta di alcune volte occasionali. percui le chiedo dei consigli dovrei fare un periodo di stop? mi consiglia una visita x intolleranze alimentari?

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
un test per l'intolleranza risulterebbe del tutto inutile.
Probabilmente la cosa più sensata è << fare un periodo di stop>>.
L'alcol è un eccitante della secrezione acida gastrica ed ha una potenzialità gastrolesiva: è possibile che la mucosa dello stomaco non si trovi in buone condizione e che l'organismo si protegga con il riflesso di vomito anche per introduzioni di piccole quantità.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentillissimo,

non è un problema di intolleranza alimentare, ma presupponendo uno stato "irritativo" della mucosa determinato dall'alcol un periodo di riposo consentirebbe il ripristino delle condizioni di base per poi concedersi, sempre nei limiti, qualche bicchiere.

E' importante, comunque, tenere a mente il concetto che l'abuso alcolico apporta danni al tratto gastrointestinale, al fegato, al pancreas, al sistema nervoso centrale e periferico, all’apparato muscolo-scheletrico, all’apparato cardiovascolare, al sangue, al sistema endocrino. In particolare, a livello endocrino può verificarsi ipogonadismo con impotenza e calo della libido.


Un cordiale saluto


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 173XXX

grazie per i vostri consigli, ovviamente so dei rischi che comporta l'alcool ma vi ribadisco che non sono assolutamente dedito a bere tutti i giorni. quello mi chiedevo è possibile che alcuni alcolici mi diano piu fastidio di altri? perche non riesco piu a bere il "negroni"? e perche non c'entra nulla l'intolleranza?

[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilisimo,

mi sembra che le nostre risposte siano state esaustive. Non è tanto capire perchè alcuni alcolici danno più fastidio degli altri, ma è importante sapere che l'alcol determina dei danni immediati e diretti sullo stomaco e sono causa dei disturbi che ha riferito.


Un cordiale saluto


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it