Utente 125XXX
salve..sono una ragazza di 25 anni..da quando ero piccola soffro di colon irritabile (diagnosi fatta dal medico curante). la situazione in cui mi ritrovo è questa..pancia constantemente gonfia, fastidiosa, mi sento tirare..aria nello stomaco, in quanto mi basta mangiare poco x sentirmi sazia..fino a qualche settimana fa avevo difficoltà ad andare in bagno in quanto le feci erano molto dure e grosse..avevo stimolo ma senza aiuto (supposta di glicerina) non riuscivo, perchè era come se trovassi "un muro" avanti..trovandomi una mattina tutta dolorante, evidentemente ero intasata, vado dal mio medico che mi da delle bustine per aiutarmi ad andare in bagno ma dopo qualche giorno oltre a non andare in bagno mi gonfia tantissimo..ho smesso di prenderle e ho fatto cura con simecrin e debridat ma niente.la mia dott mi ha detto che dovevo rivolgermi al ginecologo e lui mi ha detto di prendere fermenti lattici e duspatal quando ho i crampi..solo che la mia dott ha detto che non va bene e che devo continuare con simecrin e debridat..ma io non ho trovato giovamenti..volevo anche dire che al bagno ho notato che vado tranquillamente se durante il giorno bevo 2 litri di acqua..ma questa aria?

le mie domande sono..come far sparire questa aria dalla pancia? è gonfia e oltre a portarmi fastidi x i vari dolori ho anche vergogna ad uscire..
posso risolverlo questo problema?

non so se serve, ma io ho il reflusso gastro esofageo, soffro di emorroidi e ragadi e negli ultimi 3 mesi ho fatto 4 cicli di antibiotico doppio x via di una infiammazione all'utero con recidiva..

spero in un consiglio..grazie :)

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
l'uso del simeticone è consigliabile poiché interviene direttamente sull'aria accumulata nel tratto digerente.
Per qule che riguarda le cause di meteorismo, sono prevalentement di origine comportamentale attraverso il meccanismo della ingestione involontaria di aria.
Le allego il link all'articolo in cui sono esposte le principali norme da applicare per attenuare il disturbo
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/982-meteorismo-pancia-gonfia.html
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 125XXX

quindi lei mi consiglia di prenderlo..e per quanto tempo? anche se non mi ha portato nessun miglioramento? io ho la pancia da donna incinta..non si sgonfia..

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
si accerti dell'uso corretto del simeticone: nella formulazione in compresse, queste vanno masticate e non deglutite; vanno assunte dopo i pasti (preferibilmente tutti e tre) e a dosaggio generoso. La terapia va condotta per almeno tre settimane e accompagnata dalle modificazioni esposte precedentemente.
Per una valutazione complessiva - in considerazione delle altre problematiche (reflusso esofageo, emorroidi...) - è opprtuna una visita specialistica gastroenterologica.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4] dopo  
Utente 125XXX

da cosa puo dipendere tutta questa aria?
dallo stomaco anche? dal reflusso? o è sicuro che proviene dall'intestino?
la mia dott mi ha detto di prendere simecrin compressa masticabile 2 volte al giorno, ora non so se le dosi sono giuste come dite voi!

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
la condizione più frequente che determina meteorismo è l'ingestione involontaria di aria.
Il dosaggio di simeticone segnalato è insufficiente. Le consiglio nuovamente la visita gastroenterologica.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#6] dopo  
Utente 125XXX

salve..ho fatto la visita gastroenterologica..dalla visita ha riscontrato l'intestino gonfio..mi ha detto che non c'è aria nella pancia ma che è una sensazione (intanto la mia pancia è grossa) mi ha chiesto se ho diarrea alternata a stitichezza ma non ce l'ho infatti vado in bagno regolarmente ogni giorno da quando ho iniziato a bere 2 litri di acqua al giorno..mi ha chiesto se nelle feci c'è sangue o muco ma non ne ho mai visto..e mi ha chiesto se ho perso peso, ma non ho perso nulla..mi ha prescritto analisi del sangue generali piu ves e pec (mi sembra si chiami) piu test intolleranze alimentari e celiachia e esame sulle feci sia la ricerca di sangue occulto che la calpoprotectina (mi sembra spero di non sbagliarmi..lui mi ha detto che i miei sintomi sono da intolleranza..ho qualche domanda spero possiate rispondermi

posso escludere che tutto cio sia causato da qualcosa di brutto?
dagli esami che mi ha prescritto, se escono positivi, cosa potrebbe significare?
ho un po di timore..
dopo 2 giorni dalla visita mi sono comparsi dei brufoletti sotto pelle visibili in controluce su una guancia e sotto il mento, potrebbe essere un sintomo di intolleranza?
anche il fatto che ho sempre pruriti per il corpo?
scusate il poema..spero in una risposta vostra..

[#7] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
le domande poste dal medico che l'ha visitata e le risposte da lei fornite sono sufficientemente confortanti per escludere <<qualcosa di brutto>>, se per "brutto" intende una patologia che mette a rischio la vita.
La richiesta degli esami punta ad esplorare le cause più frequenti di alterazione dell'apparato digerente e a chiarire se è presente o meno uno stato infiammatorio.

Le manifestazioni cutanee accennate non sono correlate a condizioni di "intolleranza". Se perdurano sarà opportuno consultare il dermatologo.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.