Utente 274XXX
salve, ho 29 anni e scrivo per avere un parere in merito ad un fatto che mi è successo.
Sabato sera ho defecato un po duro (Avevo preso degli imodium giovedi e venerdì per poter fare delle cose importanti che dovevo assolutamente fare a livello professionale). La sera prima di andare a letto mi sono resa conto che avevo un fastidio vicino all'ano...una sensazione di pizzichio. Toccando sento che è una pallina...ecco che penso siano tornate le emorroidi (mi era successo già un anno fa ed è cmq una cosa di famiglia). Sono andata subito in farmacia e mi hanno dato una crema da mettere...oggi ho chiamato il mio dottore e mi fa che saranno sicuramente emorroidi e mi farà avere domani la ricetta per cosa prendere in farmacia per trattarle.
Mi era già successo l'anno scorso ad aprile dopo una defecazione troppo dura e dopo aver spinto parecchio. Si era poi risolta da sola. Aveva sanguinato un po anche quella anche se differentemente da questa (questa un po di più).
Fino a oggi nessun fastidio. Questa mattina ho defecato poco duro ma tanto e sentivo bruciare un po...poi dopo defecato ancora molle e bruciava.
Negli scorsi giorni defecato sempre duro e a palline. (soffro di colon irritabile con diarrea e dopo a volte prendo imodium e blocca tutto e questo mi sballa, ma le due mattine che vado a lavorare proprio non ce la faccio a stare senza imodium...la mattina presto il mio colon è sotto sopra e ho scariche di feci molli).
Oggi pomerigigo andata in bagno e toccando sentito la pallina un po più gonfia di prima e ora anche sanguinante...se tocco la pallina con la carta igenica si vede sangue rosso vivo....anche se non tantissimo.
Negli scorsi giorni la pallina sembrava più dura, e piccola...ora sembra più grossa e morbida....potrebbe essere così? ho letto in internet diverse definizioni ma proprio non capisco quale possa essere la mia...se di grado 3 o 4....bho!!
Ora delle volte sento un po pizzicare...ma non sento dolore. Che mi consiglia? il dottore che mi conosce da tanti anni mi ha solo detto che mi spedisce a casa la ricetta medica per il trattamento ma nient'altro.
Sono una persona sempre ansiosa, stressata e continui pensieri su malattie brutte e questo mi ha detto aiuta sicuramente a peggiorare le cose.
Dal 2010 problemi di diarrea appena mangio qualcosa di grasso (se sono a casa niente, se invece sono in giro è un macello)....volevo fare la visita da un gastroenterolgo ma il mio dottore non mi ha voluta mandare perché dice che non è necessario e che il mio è solo un problema di colon irritabile dovuto all'ansia e allo stress. in 2 anni sono dimagrita 16 kg mangiando cose non grasse perché se mangiavo cose grasse diarrea subito. Febbraio 2011 fatto esami del sangue completi ed era tutto ok, intolleranze nessuna.
Posso stare tranquilla? è da operare una emmorroide come la mia?
saluti

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
è molto probabile che si tratti di congestione emorroidaria; la diagnosi è possibile con l'ispezione diretta da parte del medico.
La condizione attuale non prevede il trattamento chirurgico.
Per l'inquadramento corretto della supposizione di colon irritabile è senz'altro consigliabile la vista gastroenterologica.
E' da evitare il ricorso sistematico alla loperamide.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 274XXX

salve,
grazie mille per la sua risposta.
La pallina negli scorsi giorni è sparita...la sento proprio ancora pochissimo..come se fosse rientrata all'interno e la si sente solamente un pochino...!
Negli scorsi giorni per motivi professionali importanti ho preso degli imodium (non vedevo alternative) e mi sono bloccata..e ieri mattina mentre cerco di defecare ho fatto tantissima fatica...durissima e dolore e bruciore all'ano. Cercavo di defecare ma ad un certo punto si bloccava e non andava più ne in avanti ne in dietro..poi dando dei colpetti ho cercato di spezzarla in pezzetti e piano piano usciva..e l'ultimo pezzo era un pezzo rotondo e grosso...altro che far male.
Però niente sangue, e pallina emorroide non è piu uscita. Sentivo solo un po di bruciore e toccando un po gonfio vicino all ano...oggi tutto rinetrato nelle norma. A parte che dopo la defecazione di ieri ogni volta che defeco fa un po male e sono uno po stitica, e mi brucia dopo aver defecato....e se stringo il sedere anche sento un po di fastidio-dolore...ma sopportabile. Mercoledi vado dal mio dottore e vedo cosa mi dice. Io proprio non so più che pensare...vedo malattie gravi da tutte le parti...ho 29 anni e il mio dottore non vuole farmi fare la colonscopia..perché dice che non è indicata per me dato la giovane età e dato che la mia è tutta di testa! Ma io vedo tumori, morbo di chron, fistole, ecc ecc. Inoltre ho appuntamento in aprile dal ginecologo dopo 3 anni che non vado più perché sempre stato tutto ok negli anni scorsi. Sento dolore al seno, mestruazioni più deboli, dimagrita 16 kg in 2 anni (10 kg in un anno + 6 in pochi mesi) ed ora sono li ferma..ma anche se mangio tanto non ingrasso. Forse perché cmq non mangio più cose grasse e unte perché altrimeti ho diarrea a tutto spiano. (colon irritabile da quanto dice il dottore). Come detto a gennaio per le feste sono stata a casa e ho mangiato di tutto e sono stata benissimo (ho messo su 1 kg che poi ho perso subito) mentre quando sono dovuta andare a casa ecco che diarrea ricomincia. Ma io vedo malattie brutte da tutte le parti..pur avendo 29 anni. Potrebbe anche essere qualcosa a livello ginecologico che fa questo? saluti e grazie

[#3]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
la problematica addominale esposta appare connessa all'utilizzo della loperamide.
Sembra rilevante, da quanto descritto, una componente di tipo psicologico che andrebbe affrontata con un competente (psichiatra o psicologo).
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4] dopo  
Utente 274XXX

salve, ecco che scrivo per avere una sua risposta.
Ero andata dal dottore che mi ha guardato l'ano...mi ha detto che era un po infiammato e c'era una piccola "fessura" (penso che intendesse che c'era la pelle un po irritata e con tipo un taglietto dove escono le feci). Gli ho detto se dovevo andare a farmi vedere e mi ha detto di no che erano state sicuramente emorroidi.
qualche giorno dopo la visita ecco che risbuca la pallina dopo aver defecato (non so più se molle o duro).
La solita pallina al solito punto. Ad oggi c'è ancora...metto crema e disinfetto tutti i giorni. premetto che siamo in vacanza e ho dovuto prendre imodium per fare viaggio di 8 ore e inoltre qui si mangia non molto "salutare".
Mi sono resa conto che quando defeco (duro) sento male quando sta uscendo...mi punge e brucia ano....subito dopo la defecazione la pallina sparisce...poi dopo un po risbuca fuori.
Attorno alla pallina sento un po la pelle bruciante e a toccarla è un po tipo sensibile e non liscia..un po "sgretolata"!
Sto mangiando di tutto, da 3 giorni non ho più preso imodium, faccio piscina, sauna e bagno turco...e devo dire che non sento male...a volte pizzica un po se stringo il sedere o se sto tanto seduta...ma non fa male..è più un leggerissimo fastidio a dipendenza della posizione in cui sto.
Questa mattina scarica di feci dure e poi molli e non formate...
Sangue solo un poco ieri mattina dopo aver defecato durissimo. Proprio una puntina di sange rosso e muco...mi esce parecchio muco marroncino.
Come posso fare per risolvere il problema? è strano che quando defeco (sia duro che molle) rientrano e poi dopo un po risbucano.
Cmq la pallina è piccola e dura...
potrebbe essere qualcosa a livello ginecologico?
saluti e grazie

[#5]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
dalla sua descrizione, la condizione non sembra di pertinenza ginecologica; è verosimile - come già detto e confermato dal medico curante che ha potuto visitarla - che si tratti di saltuaria congestione emorroidaria e di una piccola ragade (<<piccola "fessura">>). E' sufficiente il trattamento locale con prodotti specifici.
L'uso di loperamide è sconsigliato.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.