Problemi gusto

Scrivo per conto di mio zio che ha circa 70 anni.
Da circa un anno manifesta problemi con il senso del gusto.
Sintomi: a volte non sente per nulla i sapori, altre volte li sente poco oppure li sente molto diversi da quelli reali (come se fossero andati a mele). Ha avuto un piccolo miglioramento con le cure termali e con il cortisone.
A consultato alcuni medici senza tuttavia trovare risposte soddisfacenti.

Da cosa potrebbe dipendere? a che specialista consigliate di rivolgersi?

Grazie per la cortese attenzione
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.2k 2.3k 74
Suo zio ha avuto recenti malattie (digestive, generali, ecc.) ?. Ha preso farmaci; fuma ? Dovrebbe darci qualche informazione in più. Grazie



Cordiali saluti


Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)

[#2]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Oltre a quanto scritto sopra aggiungo che sente meglio i sapori più semplici (pietanze composte da un solo alimento es: carne, pane) e peggio i piatti più elaborati (es: minestre) le cose peggiorano un pò nei mesi freddi. Per quanto riguarda i farmaci ha seguito una cura con: zitromax + flantadin + avamis per 3-4 mesi avendo qualche miglioramento. La comparsa dei sintomi coincide con l'ultimo vaccino antinfluenzale da lui fatto 2 anni fa (già fatto prima per 4-5 anni senza problemi). Ha da sempre problemi di stomaco soprattutto in primavera ed autunno che cura con: Levopraid, gaviscon e pantopan. Da oltre 30 anni ha scoperto di avere un polipo discendente nella narice destra che gli causa una leggera diminuizione dell'olfatto tuttavia non gli è stato consigliato di operare per rimuovere il polipo. infine aggiungo che un leggero miglioramento è stato ottenuto in seguito a cure termali e risciacqui del naso con acqua di mare.
[#3]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
Non ha avuto particolari malattie oltre al solito bruciore di stomaco.
Non fuma ne prende farmaci diversi da quelli citati nella replica precedende.

Grazie ancora per la cortese attenzione
Cordiali saluti
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.2k 2.3k 74


>> Da oltre 30 anni ha scoperto di avere un polipo discendente nella narice destra che gli causa una leggera diminuizione dell'olfatto tuttavia non gli è stato consigliato di operare per rimuovere il polipo. infine aggiungo che un leggero miglioramento è stato ottenuto in seguito a cure termali e risciacqui del naso con acqua di mare. <<


Quest'ultima frase potrebbe dirci qualcosa. Il polipo nasale potrebbe creare alterazione dell'olfatto e l'alterazione dell'olfatto può avere influenza sul gusto. Inoltre, il beneficio con le cure termali e con i risciacqui del naso rafforzano tale concetto. Per cui ne parli con un otorino di questa problematica.

Cordialmente



[#5]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
E' già stato da un otorino poco tempo fa, e fu proprio l'otorino a prescrivergli la cura menzionata prima. Inoltre ha sottolineato la comparsa istantanea dei sintomi (dopo la somministrazione del vaccino) e forse ciò ha fatto escludere all'otorino il polipo nasale come causa scatenante.

Grazie ancora per la cortese attenzione
Cordiali saluti