x

x

Bruciori di stomaco bocca amara e impastata

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gen.li Dottori,
sono un uomo di anni 58 e da circa 1 anno e mezzo che soffro di continui bruciori di stomaco con dolori più o meno diffusi. Mi sono sottoposto a varie visite, 3 gastroscopie e 1 colonoscopia con risultato di una gastrite cronica superficiale con mucosa gastrica di tipo fundico sede di edema e congestione vascolare; polipi ghiandolari cistici di tipo fundico; ernia iatale con risalita del cardias di circa 3 cm. Relativamente alla colonoscopia adenoma tubolare del grosso intestino con displasia di basso grado.
Le cure prescritte sono state Lucen 20 e/o 40 la mattina e/o la sera prima di coricarmi a secondo la severità dei sintomi, Gaviscon, e Levopraid prima dei pasti principali.
La cura ha inizialmente dato un certo sollievo che però è di breve durata per poi riavere gli stessi sintomi. Inoltre, specialmente la notte (tra le 3 e le 4) avverto sempre un certo bruciore con battito cardiaco leggermente accellarato. Ho provveduto anche a vari esami cardiologici anche di seconda terza linea tutti nella norma. Peraltrò la sintomatologia si è aggravata con l'avere sempre una bocca amara ed impastata che mi toglie anche un discreto appetito.
Non so più cosa fare e mio malgrado anche in considerazione di un recente passato che ha visto alcuni miei parenti soccombere causa mali incurabili, vorrei capire oltre ogni ragionevole dubbio se realmente una siffatta sintomatologia possa essere correlata esclusivamente a quanto sopra descritto ovvero se vi è anche una disceta percentuale di una più grave patologia.
Ringrazio per la gentile collaborazione.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88
Gentilissimo,

I sintomi sono di una malattia acido correlata, ossia a gastrite e reflusso gastroesofageo. Non ci sono sintomi di allarme per pensare ad altre patologie più gravi. La questione è trovare il giusto equilibrio con i farmaci antisecretivi e procinetici con l'aiuto di un gastroenterologo.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it