x

x

Il dolore/bruciore alla bocca dello stomaco dipende dalla gastrite

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

A seguito di gastroscopia mi è stato diagnosticato:

Reflusso bilio-duodeno-gastrico. Gastrite antrale superficiale.

mi è stato consigliato ciclo di terapia:

Pariet 20 1cp prima di colazione e dopo cena x 10 gg
da proseguire con
Pariet 20 1cp prima di colazione x 30 gg

Levobren 15 gtt prima di pranzo e cena x 20 gg
da proseguire con
Motilex 1 cp prima di pranzo e cena x 20 gg

Riopan 1 bustina dopo cena dal 10° al 40° giorno.

Commenti sulla terapia?
Cosa significa gastrite antrale superficiale?

Nel frattempo ho tardato ad iniziare la terapia e da una settimana ho dolore o bruciore alla bocca dello stomaco dopo pranzo, durante la notte o fisso.
Ho anche bruciore dietro la schiena.

Il dolore/bruciore alla bocca dello stomaco dipende dalla gastrite?

Grazie
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
La terapia è adeguata al quadro endoscopico ed alla sintomatologia. Per gastrite superficiale si intende un quadro di infiammazione della mucosa gastrica. Sono stati eseguiti dei prelievi bioptici ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Gentile utente,
il bruciore della cavità orale farebbe pensare all'esistenza di un reflusso esofago-gastrico.

Saluti

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Leggo dal referto: si effettuano biopsie per hp-test.
Hp-Test Rapido: negativo.

Sarebbe stato opportuno eseguire biopsie anche per altri scopi?

Grazie di nuovo.
[#4]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Da quello che lei segnala,

<<Reflusso bilio-duodeno-gastrico>>,

le riconfermo in pieno che i suoi disturbi sono legati al reflusso e non alla gastrite (peraltro non molto rilevante).

I sospetti "neoplastici" gastrici sono infondati.

Pertanto le consiglierei il rispetto di norme antireflusso e di farsi seguire da un gastroenterologo (semprechè non l'abbia già fatto).

Le segnalo un link di approfondimento:
www.enterologia.it/malattia-da-reflusso-gastroesofageo.html

Saluti
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Direi che non c'era necessitá di ulteriori prelievi. Considerando i sintomi dovrà dunque attenersi alla terapia antisecretiva ed osservare le norme dietetiche come riportato nell'articolo al link:


https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html


Cordialmente


[#6]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottori,
vi ringrazio nuovamente.
In attesa di rivedere il gastroenterologo che mi ha indicato la terapia, provo a consultrvi nuovamente.

Il dolore nella parte alta dello stomaco sembra essersi meglio determinato.
Si presenta 1 ora e mezzo o 2 ore dopo mangiato.
Può essere un preciso indicatore?
Grazie di nuovo.
[#7]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Personalmente ritengo che non sposti la problematica
da come l'avevamo impostata.

Saluti.
[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Si tratta sempre dei disturbi correlati al reflusso duodeno-gastrico.


Saluti

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio