Utente
Cari Dott. Buona sera .Dal 2003 dopo la morte di mio padre soffro di ansia, attacchi panico e ipocondria. Solo 2 anni fa ho deciso di recarmi da uno psichiatra il Dott. "x" che dopo aver esaminato la mia storia mi ha curato con Zyprexa, Risperdone e Xanax gocce. Per un anno e mezzo sono stato uno zombi pesavo 61 kg e "grazie" ai farmaci sono arrivato a 74. Da settembre 2011 decido di cambiare dottore e dopo parecchi consulti decido di recarmi dal dottor "y" che non appena mi vede con in mano quelle pillole fa una faccia strana e dopo avermi esaminato per bene mi dice che soffro di ANSIA e non di SITUAZIONI MANIACALI quindi mi cambia la cura. Inizio la sua cura con Dropaxin gocce per gli ADP e Xanax gocce. Da circa un mese ho interrotto il Dropaxin (con le conseguenze del caso) e prendo solo lo Xanax per gli attacchi d ansia. Sempre a Novembre ripetendo come di routine ogni 2 mesi le analisi complete del sangue il dottore nota che ho le gamma gt alterate che arrivavano a 240 e la sideremia un po bassina 50 anziche 70 che era il minimo. Cosi confesso a lui che dal 2008 avevo iniziato a fare abuso di alcolici solitamente nel fine settimana perche quando bevevo avevo meno ansia .Smetto di bere subito e mi dedico solo all'acqua e ai succhi fino ad oggi. Eseguo un eco addome compl. E tutto è nella norma. Iinizio a disintossicarmi col Rition punture e Silimarin compresse in piu Prefolic punture . Dopo un mese ripeto le analisi del sangue e la sideremia è salita a 107 e la gamma gt scesa a 150 . Il 3 Marzo ripeto ancora eco addome dove tutto è nella norma. Il 10 Maggio ho rifatto le analisi del sangue con emocromo completo con formula leucocit., trigliceridi, bilirubina totale e fraz., colesterolo tot. e hdl, sideremia, fosfatasi alcalina, lipasi, amilasi, glicemia, protidogramma, got, gpt, gammaGT, HCV, sodio, potassio, LDH , VES, tutto nella norma tranne la gamma gt scesa cmq a 80 ma il massimo del range è 38. Da metà Febbraio inizia la mia PAURA: avverto un prurito diffuso che tutt ora ho, che ho tenuto a bada con Clarityn compresse ma appena finisco il ciclo riappare. La cosa mi preoccupa e tanto, perche ho paura di avere la CSP, infatti leggendo su internet ho letto ovunque che un sintomo appunto è il prurito. Sia lo Psichiatra che il mio curante (ematologo) mi hanno rasserenato dicendomi che il prurito è segno di malattia gia in stato avanzato e se cosi fosse avrei molti valori del sangue alterati e nell ecografia si vedrebbe gia qualcosa e in piu mi hanno detto che gli psicofarmaci presi in passato hanno contribuito all intossicazione del mio fegato. Mi dicono che lo stress di questi mesi o qualche stupida allergia mi provoca questo prurito. Intando sto ritornando al mio peso forma , non sono piu "gonfio" infatti peso 65 kg. LA MIA PAURA PERO PERSISTE...PENSO SOLO AL PEGGIO E DI AVERE IL FEGATO CIRROTICO!! Voi cosa mi consigliate di fare? Attendo con ansia una vostra risposta..Grazie.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
credo che non debba procedere lei per auto diagnosi,
in effetti GGT che scendono, peso forma che ritorna ed occasionale prurito non sono sinonimi di Colangite Sclerosante.
In ogni caso una semplice ecografia la potrà rasserenare sulle caratteristiche del suo fegato e sullo stato del sistema portale.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Carissimo Dottor Quartararo, la ringrazio di cuore per la sua risposta al mio post; la mia ultima ecografia addome completa risalente a Marzo ha rilevato quanto segue; NN SI RILEVA VERSAM. LIBERO IN ADDOME SUPER. E INFERIORE.
FEGATO DI DIMENSIONI MODICAMENTE AUMENTATE A MARGINI REGOLARI CON ECOSTRUTTURA OMOGENEA. NON SI RILEVANO LESIONI FOCALI EPATICHE. VIE BILIARI INTRA ED EXTRA EPATICHE NON DILATATE. COLECISTI NORMODISTESA A A PARETI REGOLARI ALITIASICA. NEI LIMITI IL CALIBRO DELL ASSE VENOSO SPLENO PORTALE. MILZA DI DIMENSIONE NEI LIMITI CON ECOSTRUTT. OMOGENEA. PANCREAS AD ECOSTRUTT. REGOLARE. RENE DESTRO E SINISTRO IN SEDE DI NORMALI MORFOLIA E DIMENSIONI CON REGOLARE ECOSTRUTT. NORMALE LO SPESSORE DELLA CORTICALE. NON SI RILEVA DILATAZIONE DELLA CAVITA' CALICO PIELICHE NE ECORIFLESSIONI LITIASICHE BILATERALM. VESCICA BEN DISTESA A PARETI REGOLARI SENZA LESIONI VEGETANTI O INFILTRANTI ECOGRAFICAMENTE RILEVABILI. lA PROSTATA STUDIATA PER VIA SOVRAPUBICA APPARE NORMALE PER DIMENSIONE E FORMA CON ECOSTRUTT. DISOMOGENEA PER PRESENZA DI PICCOLE CALCIFICAZIONI. I MARGINI SONO REGOLARI VESCICOLE SEMINALI NELLA NORMA NEI LIMITI IL CALIBRO DELL'AORTA ADDOMINALE.
Il mio curante mi disse che il fegato risultava un po ingrossato perche doveva ancora smaltire le tossine dei farmaci presi prima e dell alcool, dicendomi che per questo lavoro l'organo impiegava un po di tempo, e poi mi disse che i "dotti biliari" erano liberi e i margini e l ecostruttura del fegato erano regolari quindi potevo stare tranquillo perche la sua dimensione col tempo sarebbe ritornata normale. Mi ha dato cosi la cura con Silimarin 250mg compresse che ho finito di fare fino a tutto il mese di Maggio. Cosa ne pensa della mia Ecografia? ...cmq ne prenotero una la settimana prossima sperando nn ci siano tempi lunghi. Aspetto sua risposta... grazie ancora .

[#3] dopo  
Utente
Le riporto anche le analisi di laboratorio;
WBC-leucociti 4.8 rifer. 4.0 - 11.0
RBC eritrociti 4.77 rif. 4.50 - 6.50
Hgb Emoglob. 14.4 rif. 13.0 - 18.0
Hct Ematocr. 40.0 rif. 40.0 - 50.0
MCV 84 rif. 76/96
MCH 30.3 rif. 27.0/32.0
MCHC 36.1 rif. 30.0/35.0
RDW 14.1 rif. 11.5/14.5
Plt Piastr. 185 rif. 150/400
MPV 11.8 rif. 8.0/12.0
Pct 0.219 rif. 0.100/0.500
PDW 12.ò0 rif. 8.0/18.0
Linfociti 40 rif. 20/45
Monociti 4 rif. 0/10
Neutrofili 54 rif. 40/75
Basofili 0 rif 0/6
AC Altre cellule 0 rif. 0/1
Alfa Amilasi 25 rif. fino a 220
Lipasi 27 rif. 23/300
Colesterolo HDL 66 rif. 29/61
Colesterolo totale 225 rif. 130/250
Azotemia 0.27 rif. 0.18/0.50
Glicemia 1.08 rif. 0.76/1.10
Sodio 139.7 rif. 135/150
Potassio 3.64 rif. 3.6/5.5
Trigliceridi 108 rif. 40/160
Gpt 33 rif. fino a 35
Got 17 rif. fino a 35
Gamma GT 80 rif. 8/38
Fosfatasi alcalina 148 rif. 100/290
Bilirubina tot. 1.20 fino a 1.20
Bilirubina diretta 0.24 rif. 0.05/0.30
Bilirubina indiretta 0.96 rif. fino a 0.80
VEs prima ora 10 fino a 12 - seconda ora 30 fino a 25
ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE:
Albumina 60,7 rif. 53,0/65,0
Alfa 1 - 2,3 rif 2,0/5,0
Alfa 2 - 8,4 rif. 8,0/14,0
Beta 13,3 rif. 10,0/15,0
Gamma 15,3 rif. 11,0/21,0

Il mio ematologo mi ha detto che la bilirubina indiretta anche se risulta un po fuori dal range nn era preoccupante l importante che la somma con quella diretta dava sempre 1.20 ... non so cosa voglia dire .
Analisi delle feci : assenza di sangue occulto e BUONA LA DIGESTIONE DELLE VARIE SOSTANZE.
Analisi delle urine: Albumina assente, Acetone assente, Emoglobina+- , Pigmenti biliari assenti, Urea assente, Glucosio assente, Muco pus assente, Urobilina nella norma, Acido urico assente, Nitriti assenti, Aspetto liev. torbido, colore III , Odore sui generis, Reazione acida, Peso specifico 1018, Sedimento spontaneo scarso, Flora microbiotica di tipo misto ass., leucociti ass. , emazie 3 per campo, Cristalli di calcio ossalati pochi, Cristalli di acido furico assenti, cristalli di fosfato assenti , urati assenti. Premetto che soffro un po di renella e in passato di piccoli calcoletti renali.

[#4]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi ascolti,
l'ecografia di marzo è tale (non ci sono segni di cirrosi nè di ascite e/o di Ipertensione Portale) che non richiede un nuovo controllo così ravvicinato.
Per non parlare dei suoi esami sierologici che non sono quelli di un cirrotico.
La bilirubina non ha niente che non va.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5] dopo  
Utente
Dottor Quartararo, non so come ringraziarla per la sua attenzione . So che non è facile per nessun medico gestire un paziente "ipocondriaco" come me ... immagini che non è per niente facile soprattutto per il mio curante che mi sopporta e che stimo tanto per questo come adesso stimo lei. Mi è stato di tanto aiuto e gliene sono davvero grato.... bhe la saluto per adesso... magari se ho novità "eclatanti" la ricontattero sperando di non rendermi ossessivo come sono con tutti mannaggia a me.... la saluto e le auguro un buon lavoro. GRAZIE e complimenti per la sua professionalità.

[#6]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Grazie dei complimenti,

auguroni a lei.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#7] dopo  
Utente
Caro dottore... mi perdoni se la disturbo ancora ma visto e considerato che lei è un bravo gastroenterologo vorrei chiederle un ultima cosa. Da un bel po soffro di alvo irregolare con feci poco formate e molto poltacee mentre a volte si presentano piu consistenti ma la prima parte risulta composta da feci caprine abbastanza dure. Anche il colore varia, a volte sono marrone chiaro a volte verde brunastro ....mai diarroiche. Il mio curante mi dice che ho il colon irritabile soprattutto a causa dela mia "ansia" , perenne anche se non ho dolori addominali a parte aerofagia presente in molte mie giornate. Da molto tempo mangio regolare, mai fuori orario e in maniera se si puo dire "pulita" ...mangio raramente dolciumi e carni troppo grasse...ma bevo poca acqua e mangio pasta sia a pranzo che a cena. Vado di corpo una volta al di al mattino appena alzato dal letto, ma avolte mi capita di andarci anche nel pomeriggio e faccio poche feci che sono molto sottilie sempre amorfi. A novembre 2011 ho effettuato la colonscopia con esito negativo in tutti i tratti esplorati fino al cieco, e poi anche la gastroscopia che mise in evidenza un po di duodenite congestiva a chiazze il mal funzionamento del cardias che appariva incontinente, infatti soffro di esofagite da reflusso mentre risulto negativo il test dell HELICOBACTER PYLORI.Mi sono curato con Gaviscon advance sciroppo risultato OTTIMO per l esofagite e poi lansoprazolo da 30 mg per la duodenite in quanto mi disse il medico che mi fece la "gastro" che l infiammazione era data dal mio succo gastrico che era abbondante. Cosa mi consiglia di fare? ... da un mese ho sospeso sia il gaviscon che il lansoprazolo su suggerimento del curante da riprendere se si ripresentano i sintomi o al bisogno. E per la mia aerofagia? quale puo essere la causa? ...sara quella a dare alle mie feci poca consistenza?...Ho pensato anche (come al solito) che potrebbe essere un mal funzionamento del mio Pancreas... mi dica lei.... la ringrazio anticipatamente ...buon lavoro .
p.s. a marzo effettuai l esame delle feci completo e la ricerca del sangue occulto che risulto negativa mentre per il resto l esito diceva "BUONA LA DIGESTIONE DELLE VARIE SOSTANZE" .

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La malattia da reflusso in genere non guarisce (in quanto legata ad anomalia anatomica, nel suo caso l'incontinenza cardiale),
pertanto va gestita nel tempo.

Penso che lei volesse dire invece "meteorismo" (=gas) legato ad aerofagia,
in questo caso occorre mangiare correttamente, ecco alcune regole ben conosciute:

Mangiar piano e con calma.
Masticare bene il cibo.
Evitare di masticare gomme.
Evitare cibi flatogeni: legumi, cavoli e rape, bevande gassate.
Camminare per 10-15 minuti dopo aver mangiato.


Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente
Grazie per la sua puntualità nel rispondermi; si effettivamente mi riferifo a meteorismo e qualche gorgoglio intestinale. Effettivamente è vero mangio di fretta . Ma le chiedevo se magari l alternarsi del mio alvo puo avere a che fare con il meteorismo. Molte volte le mie feci sono proprio mollicce e piene di "gelatina" ..penso sia muco dello stesso colore delle feci.... bho ..non so che pensare ho pensato anche possa essere malassorbimento oppure una disgestione troppo veloce...

[#10]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile signore,
il problema mi sembra abbia un unico nome:
Colon Irritabile.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#11] dopo  
Utente
Anche se non avverto dolore all addome ?.... cmq immaginavo che al 90% si trattava di quello... cmq grazie ancora Dottore... sempre gentile .

[#12]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#13] dopo  
Utente
Caro dottore, ieri ho dato un occhiata al suo sito e devo dire l ho trovato molto completo e interessante. Ho anche guardato dove si parlava delle malattie del fegato e ho letto dei "sali biliari" ... e nelle mie analisi mancano.... pensa che sia il caso che faccia quell esame... o lo ritiene superfluo visti i valori delle mie analisi di laboratorio? ... grazie .

[#14]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Penso che debba tranquillizzarsi.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#15] dopo  
Utente
Gentile Dott. , la disturbo di nuovo per un chiarimento inviandole le mie nuove analisi del sangue eseguite venerdi 30 giugno:
WBC-leucociti 4.8 rifer. 4.0 - 11.0
RBC eritrociti 4.97 rif. 4.50 - 6.50
Hgb Emoglob. 14.0 rif. 13.0 - 18.0
Hct Ematocr. 41.5 rif. 40.0 - 50.0
MCV 83 rif. 76/96
MCH 28.1 rif. 27.0/32.0
MCHC 33.6 rif. 30.0/35.0
RDW 13.9 rif. 11.5/14.5
Plt Piastr. 208 rif. 150/400
MPV 11.9 rif. 8.0/12.0
Pct 0.246 rif. 0.100/0.500
PDW 12.3 rif. 8.0/18.0
Linfociti 42 rif. 20/45
Monociti 4 rif. 0/10
Neutrofili 52 rif. 40/75
Eosinofili 2 rif. 0/6
Basofili 0 rif 0/6
AC Altre cellule 0
Alfa Amilasi 28 rif. fino a 220
Lipasi 25.9 rif. 23/300
Colesterolo HDL 65 rif. 29/61
Colesterolo totale 173 rif. 130/250
Creatinina 0.86 rif. 40/160
Azotemia 0.28 rif. 0.18/0.50
Glicemia 80 rif. 0.76/1.10
Uricemia 3.4 rif. 3.4/7
Sideremia 93 rif. 70/160
Sodio 138.1 rif. 135/150
Potassio 3.62 rif. 3.6/5.5
Magnesio 2 rif. 1.6/2.5
Trigliceridi 58 rif. 40/160
Gpt 22 rif. fino a 35
Got 14 rif. fino a 35
Gamma GT 61 rif. 8/38
Fosfatasi alcalina 118 rif. 100/290
Bilirubina tot. 93 fino a 1.20
Bilirubina diretta 0.27 rif. 0.05/0.30
Bilirubina indiretta 0.66 rif. fino a 0.80
VEs prima ora 10 fino a 12 - seconda ora 30 fino a 25
ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE:
Albumina 57,8 rif. 53,0/65,0
Alfa 1 - 2,4 rif 2,0/5,0
Alfa 2 - 9,5 rif. 8,0/14,0
Beta 13,1 rif. 10,0/15,0
Gamma 17,2 rif. 11,0/21,0

Come puo notare dalle analisi la GGT è scesa ancora e assieme a lei anche la BILIRUBINA ,ma quello che mi preoccupa sono adesso i TRIGLICERIDI che in un mese sono scesi da 108 a 58. Il mio curante mi ha detto che sono scesi perchè in questo periodo ho eliminato alla lettera tutti i cibi grassi che avrebbero potuto far male al mio fegato e ho mangiato abbastanza pesce e pochissima carne rossa. Inoltre da 15 giorni ho guastato l automobile e tutti i giorni ho percorso almeno 2 Km a piedi col caldo che c è, il quale ha contribuito pure a una ridotta voglia di mangiare. Ho anche ripetuto un eco addome che ha evidenziato
il mio fegato che è ritornato allo stato normale (non piu ingrossato) e un piccolissimo calcoletto al rene sinistro indolore ...per il resto tutto nella norma. Esame urnine che hanno evidenziato cristalli ossalati di calcio modici e leucociti 4/5 per campo, per il resto tt normale. Per finire il prurito da qualche giorno sembra quasi sparito, tranne qualche sporadica apparizione. Cosa ne pensa dottore riguardo i trigliceridi dimezzati cosi in un solo mese? ... puo essere legato al mio fegato oppure pensa abbia altre cause? ..la ringrazio anticipatamente .

[#16]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Basse concentrazioni di trigliceridi nel sangue generalmente non costituiscono un problema,
solo quando sono particolarmente esigue possono riflettere una malattia sottostante (ad es. malnutrizione, dieta particolarmente povera di grassi e carboidrati).

Daluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#17] dopo  
Utente
Certo che la sua tempestività è davvero unica ; ... grazie infinite per la risposta e per la sua delucidazione in merito.... allora posso stare tranquillo? ... magari reintegrando un po e senza eccessi la mia dieta? ... grazie ancora .....

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Faccio quel che posso ... spero benino!

Auguroni.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
Carissimo dottore, lei fa molto di piu di quel che pensa e molto professionalmente anche.... soprattutto rispondendo alle richieste di un IPOCONDRIACO come me.. (cosa non semplice) ... la lascio lavorare in pace.... grazie ancora... spero di non disturbarla piu ... saluti.

[#20]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se succederà ... ci sarò!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#21] dopo  
Utente
E rieccomi quà caro Dott. , con una domanda stupida ma che mi sta assillando pensando alle ultime analisi e ai trigliceridi , la domanda è; ... ; un tumore al pancreas rileva una ipertrigliceridemia oppure come nel mio caso una "ipotrigliceridemia" ? ... cioè vorrei capire se quando il pancreas funziona male , il valore dei trigliceridi aumenta o diminuisce ?... scusi la stupidità dei miei quesiti ma per me sono importanti ... grazie per la sua bontà .

[#22]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
il riscontro di alterazioni, in alto od in basso, della trigliceridemia sottende svariati quadri clinici, ma non può dirsi predittivo di neoplasia pancreatica.
Se il pancreas funziona male (e questo accade essenzialmente nelle pancreatiti) i grassi si ritrovano nelle feci (steatorrea).

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#23] dopo  
Utente
Gentilissimo sempre per le sue risposte caro dott. Quatraro, e a proposito di analisi delle feci le riporto l esito di quelle ritirate appena stamattina;
Ricerca del sangue occulto "assente" , Buona la digestione delle varie sostanze, non si notano parassiti ne loro cisti o uova di elminti.
Niente steatorrea quindi....

[#24]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
... quindi i grassi vengono ben digeriti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it