Utente 239XXX
buongiorno. è da due giorni che avverto un nodo alla base della gola davvero troppo fastidioso. a volte ho quasi la sensazione di soffocare. Mi è stata diagnosticata tempo fa un reflusso gastroesofageo, ma comunque mi curo da un anno con lasopranzolo. potrebbe essere cmq questo il motivo? e poi è da un mesette che ho avuto pensantezza nella parte inferiore destra del collo, prima del manifestarsi di questo nodo. devo preoccuparmi? potrebbe essere una patologia grave alla laringe o all'esofago? devoi ripetere la gastroscopia effettuata ormai 5 anni fa oppure è soloda attribuire ad un forte periodo di stress e nervosismo?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica

>>oppure è soloda attribuire ad un forte periodo di stress e nervosismo? <<


Gentilissima,

nella maggior parte dei casi il nodo alla gola è su base funzionale, ansiogena. Legga un articolo su tema:

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1459-il-nodo-alla-gola.html

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 239XXX

la ringrazio tantisismo epr la risposta. in effetti sono un ragazzo che ha perso il lavoro qualche tempo fa e la cosa mi fa stare molto molto male. quindi dovrei evitare di preoccuparmi? oppure dovrei approfondire con altri accertamenti?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per adesso continui pure la terapia per il reflusso e non si preoccupi del sintomo che, vedrà, si risolverà.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 239XXX

la ringrazio di cuore

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di niente e mi aggiorni ( mi farebbe piacere).

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 239XXX

lo farò di sicuro

[#7] dopo  
Utente 239XXX

mi scusi ancora, ma quando si tratta di bolo isterico oppure qualcosa causato dal reflusso, il nodo alla gola si sente anche a riposo e non solo quando si deglutisce? perchè io lo sento sempre non solo quando deglutisco :(

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lo si sente sempre. Per sua tranquillità, comunque, effettui una visita dallo specialista otorino.

Cordialmente.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 239XXX

buonasera, ma una laringoscopia sarebbe adatta al mio caso? cioè arriva fino alla base del colo questo esame?

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Infatti, l'otorino procederà con la laringoscopia.

Mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 239XXX

buongiorno dottore. stamattina ho effettuato la visita dall'otorino, che ha ritenuto superfluo effettuare una laringoscopia, perchè si è accorto con una normale visita che il problema è da attribuire ad una forte infiammazione derivata probabilmente dall'esofagite da reflusso. quindi secondo lui la sensazione di blocco alla gola e la pesantezza al petto è causa di tutto questo. mi ha prescritto delle bustine per l'aereosol e compresse da prendere una volta al giorno.

[#12] dopo  
Utente 239XXX

sono scontento del fatto che non abbia ritenuto opportuno effettuare una laringoscopia...cioè con lo specchietto non è che puo guardare in profondità..poi la comparsa di questo dolore al petto mi fa preoccupare e non poco

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Che tipo di compresse le ha prescritto ?

Grazie.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 239XXX

refalgin

[#15] dopo  
Utente 239XXX

ma la cosa che mi chiedo, visitando con lo specchietto da otorino, si puo valutare comunque una basilare valutazioni di presenza di noduli o una massa nell'inizio dell'esofago? davvero con lo specchietto si arriva fino a li? posso stare tranquillo oppe l'otorino è stato un po leggero nel non voler approfondire? l'aumento di questo dolore al petto mi fa spaventare...ho letto che sono sintomi di tumore esofageo

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Con lo specchietto si può osservare la laringe, faringe ma non oltre. L'esofago è di competenza dell'endoscopia (gastroscopia). Non stia però a pensare a patologie strane,mentre avrebbe necessita di una terapia per il reflusso con antisecretivi. Ne parli con il suo medico.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente 239XXX

quindi neanche con la laringoscopia si puo osservare l'inizio dell'esofago? comunque io curo il reflusso con il lasopranzolo per per molto tempo non ho mai avuto questi problemi di reflusso. ma il il refalgin quindi non è adatto?

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Laringoscopia significa guardare la laringe, mentre è con l'esofagoscopia che viene esplorato l'esofago.

Il prodotto è solo un antiacido, non idoneo a contrastare il reflusso.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente 239XXX

grazie per i suo consigli. cmq oggi è spuntato un nuovo sintomo, una febbre leggera, 37° .

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Valuti l'evoluzione .......
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 239XXX

è un brutto sintomo la febbre ?

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è detto. Bisogna però valutare globalmente il quadro clinico.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente 239XXX

gentilissimo dottor. Cosentino, un ultima domanda. La gastroscopia, effettuata 4 anni fa con esito negativo a parte un pò di relfusso, può comunque farmi stare relativamente tranquillo considerato i miei 27 anni di età, oppure mi consiglia di ripeterla?

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vedo motivi per ripeterla. Segua la terapia per il reflusso.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente 239XXX

Grazie. non immagina quanto mi abbia tranquillizzato poter sempre contare su un suo parere. sò che a volte posso esser sembrato esagerato, ma ho perso mio nonno al quale ero legato per un cancro in quelle zone del corpo...e tutti questi sintomi mi hanno riportato alla mente tutte le sofferenze che ha passato lui. le auguro una buonaserata e grazie ancora.

[#26]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il ricordo del problema di suo nonno può avere una forte influenza sul suo sintomo. Si tranquillizi e mi ricontatti se ha necessità.


Cordialmente.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#27] dopo  
Utente 239XXX

può darsi ma i sintomi sono molto reali. ho un dolore eall'esofago e un senso di soffocamento oggi pazzesco. ogni giorno spunta un sintomo nuovo

[#28] dopo  
Utente 239XXX

può darsi ma i sintomi sono molto reali. ho un dolore eall'esofago e un senso di soffocamento oggi pazzesco. ogni giorno spunta un sintomo nuovo. cmq le potrà sembrare stupido ma mi viene in mente una cosa. i sintomi, forse sarà solo coincidenza, soon inizati il giorno dopo la partita dell'italia, che è stato giovedi, dove ho gridato molto forte dopo il gol. questo puo causare n trauma e di consequenza sintomi del genere?

[#29]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Questo può spiegare il disturbo a seguito dello " sforzo" della laringe. Si tranquillizzi.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#30] dopo  
Utente 239XXX

buongiorno dottore. torno a scriverle perchè dopo quasi tre settimane i sintomi non si sono attutiti..anzi ne sono spuntati altri. ho le ghiandole sotto al collo ingrossate e oggi ho di nuovo quella fastidiosa febbricola. l'esofagite o una faringite causata dal reflusso possono causare questo? sono davvero preoccupatissimo

[#31]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sicuramente e non quello che può sospettare lei e che le porta tanta paura.

Si tranquillizzi.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#32] dopo  
Utente 239XXX

grazie dottor cosentino, sempre gentilissimo. aspetto la gastroscopia con una grande paura in effetti, ma l'aumento dei sintomi e il dolore nella deglutizione mi fannopreoccupare. Comunque dottore volevo farle una domanda . mi è venut in mente che speso quando la mattina assumo il peptirex, assumendolo mezz'ora prima di fare colazione, subito dopo aver ingoiato la compressa torno immediatamente a letto e quindi in condizione supina. può aver questo causato una lesione esofagea?

[#33]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no !

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#34] dopo  
Utente 239XXX

salve dottor sesentino. ieri ho effettuato la gastroscopia per mia tranquillità e come aveva anticipato lei non è stato riscontrato nessun problema. Il che mi ha rasserenato molto. Ma con la gastro si va a guardare bene anche la laringe e le corde vocali ?

[#35] dopo  
Utente 239XXX

salve dottor Cosentino. ieri ho effettuato la gastroscopia per mia tranquillità e come aveva anticipato lei non è stato riscontrato nessun problema. Il che mi ha rasserenato molto. Ma con la gastro si va a guardare bene anche la laringe e le corde vocali ?

[#36]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Laringe e corde vocali fanno parte dello specialista ORL, ovviamnete l'endoscopista passando attraverso tale distretto è in grado di valutare eventuali patologie ed in più osserva attentamente il passaggio esofago-gastrico.

Si tranquillizzi.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#37] dopo  
Utente 239XXX

Dottor Cosentino, torno a scriverle perchè la scorsa settimana ho ritirato le analisi del sangue con i seguenti valori sballati:

sideremia 47

ferritina 19

piastrine 120

Essendo donatore eseguo le analisi ogni anno e l'ultima volta la sideremia era 69 e la ferritina a 65 e le piastrine 169. L'emoglobina è nella norma in entrambi i casi.
C'è da dire che io sono portatore sano di anemia mediterranea e quindi mi è stato detto che un abbassamento delle piastrine ci puo stare, ma per gli altri valori??

In questi ultimi sei mesi ho avuto un cambiamento improvviso avvenuto lo scorso dicembre della frequenza di defecazione. Prima ero regolarissimo e da dicembre in poi a volte sto due tre giorni senza andare di corpo per poi andarci o con feci molli o poco formate, di colore marrone scuro.

Mi chiedo se i problemi di disfagia e di dolore al petto accompagnati da mal di schiena, siano dovute all'anemia. Avendo escluso patologie all'esofago con la gastroscopia e avendo fatto un ecografia addominale, può essere l'anemia causata da qualche patologia al colon?

[#38]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha dei disturbi al colon o intestinali ?

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#39] dopo  
Utente 239XXX

a parte il cambiamento dell'evaquazione delle feci avvenuto a fine dicembre e che perdura sino ad ora non ho altri disturbi . potrei fare una ricerca di sangue occulto nelle feci? o tenderebbe ad escludere che l'anemia possa dipendere da una perdita ematica cronica?

[#40]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Un sangue occulto potrebbe essere utile.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#41] dopo  
Utente 239XXX

buongiorno dottor cosentino, ho effettuato la ricerca di sangue occulto nelle feci. l'esito è negativo. tra l'altro non sono state trovate tracce di cibo non digerito. ma questa mattina ho trovato tracce molto evidenti come addirittura una buccia di 2 cm di pomodoro e varie tracce di cibo. come spesso mi è capitato in questi mesi. le chiedo se il sangue occulto puo dare un falso negativo e se il cibo non digerito da cosa puo dipendere. io non so piu che fare, ormai il mal di schiena sta diventando sempre piu fastidioso per non parlare del dolore allo sterno. mi dia un consiglio lei, perchè sono davvero frustrato, qui sembrano tutti brancolare nel buio fino ad ora.

[#42] dopo  
Utente 239XXX

le voLevo chiedere un'altra cosa. siccome di solito le mie feci sono molli e con evidenti tracce di cibo, quando ho fatto gli esami è capitato una delle poche volte che le feci fossero dure perchè a volte capita che alterno periodi di stipsi. il fatto che le feci siano rimaste piu a lungo nell'intestino, può aver inficiato l'esame stesso? o la presenza di cibo o di sangue in ogni caso si vedono sia con feci molli che con feci dure??

[#43]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>>o la presenza di cibo o di sangue in ogni caso si vedono sia con feci molli che con feci dure?? <<

Certamente !

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#44] dopo  
Utente 239XXX

credo di essermi spiegato male. l'esame delle feci è coinciso con una delle poche volte in cui ho defecato feci dure. essendo feci dure suppongo che siano state piu all'interno dell'intestino e il cibo è stato digerito meglio e per questo motivo magari l'esame non ha identificato pezzi di cibo. il fatto è che quando ho feci molli, ci sono pezzi evidenti di cibo non digerito, spesso anche molto grossi. non credo sia normale. un'altra cosa che non so se puo essere utile, è che quando bevo il latte la mattina tendo ad andare in bagno subito, se salto colazione una sola mattina diventi stitico anche per due tre giorni. so che posso sembrare seccante ma sto cercando di dare piu informazioni possibili per aiutarmi ad individuare il problema perchè è da 7 mesi da quando è iniziato qeusto cambiamento intestinale che si sono verificati una serie di disturbi. come il dolore al petto, il nodo alla gola , il dolore alla schiena ecc. per 27 anni sono stato benissimo e raramente ho preso anche un influenza. negli ultimi sei mesi ho avuto piu problemi in tutti i 27 anni precedenti. sono preoccupato perchè non sto bene, non sono pazzo e ipocondriaco. spero che possa aiutarmi a capire che problema posso avere, da tutta questa anamnesi che ho fatto in queste settimane. grazie.

[#45] dopo  
Utente 239XXX

credo di essermi spiegato male. l'esame delle feci è coinciso con una delle poche volte in cui ho defecato feci dure. essendo feci dure suppongo che siano state piu all'interno dell'intestino e il cibo è stato digerito meglio e per questo motivo magari l'esame non ha identificato pezzi di cibo. il fatto è che quando ho feci molli, ci sono pezzi evidenti di cibo non digerito, spesso anche molto grossi. non credo sia normale. un'altra cosa che non so se puo essere utile, è che quando bevo il latte la mattina tendo ad andare in bagno subito, se salto colazione una sola mattina diventi stitico anche per due tre giorni. so che posso sembrare seccante ma sto cercando di dare piu informazioni possibili per aiutarmi ad individuare il problema perchè è da 7 mesi da quando è iniziato qeusto cambiamento intestinale che si sono verificati una serie di disturbi. come il dolore al petto, il nodo alla gola , il dolore alla schiena ecc. per 27 anni sono stato benissimo e raramente ho preso anche un influenza. negli ultimi sei mesi ho avuto piu problemi in tutti i 27 anni precedenti. sono preoccupato perchè non sto bene, non sono pazzo e ipocondriaco. spero che possa aiutarmi a capire che problema posso avere, da tutta questa anamnesi che ho fatto in queste settimane. grazie.

[#46]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,

i suoi disturbi possono essere inquadrati in una forma di intestino irritabile con risentimento sia al tratto digestivo superiore che inferiore. Non è facile darle dei suggerimenti specifici senza una visita diretta. Solo il consulto con un gastroenterologo, che le indicherà gli eventuali accertamenti necessari, potrà tranquillizzarla.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#47] dopo  
Utente 239XXX

grazie, sempre gentilissimo. ma riguardo invece ai dolori retrosternali molto forti? possono essere le due cose collegate? considerato che la gastroscopia non ha evidenziato ne reflusso ne problemi all'esofago a cosa possono esser dovuti? che accertamenti dovrei fare

[#48]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il dolore retrosternale, anche con negatività endoscopica, potrebbe ugualmente essere dato da un reflusso gastroesofageo. Per esserne certi bisognerebbe eseguire un esame funzionale dell'esofago, la ph-impedenzometria esofagea, che indicherà l'eventuale presenza di reflusso, la sua estensione e le sue caratteristiche. Altrimenti si protrebbe procedere con una terapia antisecretiva a dose piena e valutare l'effetto. (criterio ex iuvantibus).

Cordiali saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#49] dopo  
Utente 239XXX

salve dottore.volevo farle sapere che da analisi che ho fatto sono risultato positivo alla rickettsiosi. si spiegano cosi la febbricola e i dolori retrosternali probabilmente. so che non è il suo campo ma la cura quale dovrebbe essere? considerato che ho i sintomi da due mesi e che quindi presumibilmente ho questa malattia da due mesi, c'è pericolo di non guarire?

[#50]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente si guarisce dalla rickettsiosi. La terapia è a base di antibiotici ed eventuali sintomatici.


Auguroni

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#51] dopo  
Utente 239XXX

dottor cosentino...le riassumo tutto ...evidentemente la rickettiosi si è rivelata una falsa diagnosi. tutto è iniziato a dicembre del 2011, quando all'improvviso ebbi 5 gg di fila di stitichezza(per 27anni ero stato preciso come un orologio svizzero). Io diedi molta importanza a questo cambiamento improvviso, che non ritenevo normale..nonostante ciò il medico mi rassicurò sulle mie condizioni...Le settimane successive, andarono avanti con un alvo alterno, tra feci molle, dure, caprine, nastriformi..anche il colore variava con diverse tonalità di marrone...Poi nel giugno 2012, apparve un altro sintomo, uno strano peso alla base della gola, come un morso che non va giu..col passare dei gg il peso, il fastidio fortissimo retrosternale, si estese al resto dell'esofago..Ovviamente ho fatto moltissimi esami e analisi..gastroscopia, laringoscopia, eco addome..moltissimi esami del sangue, tra cui tutti i marker tumorali, sangue occulto ecc...tutti negativi..fino a quando il professore zanghì a catania, a gennaio mi prescrisse due esami, l'esofago baritato e la scintigrafia epato-biliare, dove mi venne diagnosticata LA DISCINESIA SIA ALL'ESOFAGO CHE ALLA COLECISTI... Dopo un mese di cura con cantalbin e deursil, sembrava andare meglio..migliorai pure di corpo...Ma deve essere stata una coincidenza...perchè il dolore apparve forte come prima...e un mesetto fa dopo diversi giorni di feci molli, quasi liquide, ebbi una notevole perdita di sangue, macchiando tutto il water..sangue rosso vivo...mI è APPARSO ANCHE UN CERTO SENSO DI PESO ALL'ADDOME DESTROIl medico mi ha detto che le feci liquide(anche se con una scarica al giorno) potevano aver causato una irritazione del canale rettale..causando le perdite..ma che comunque si doveva andare a fondo..e mi ha prescritto un clisma al tenue e una colonscopia..ho una paura grandissima...non vivo piu...COMUNQUE QUELLO CHE VOLEVO CHIEDERE è, SE POSSONO LA DISCINESIA ALL'ESOFAGO E SOPRATUTTO ALLA COLECISTI, CAUSARE I DISTURBI DI EVACUAZIONE E IL SENSO DI PESO ALL'ADDOME DESTRO?

[#52]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> SE POSSONO LA DISCINESIA ALL'ESOFAGO E SOPRATUTTO ALLA COLECISTI, CAUSARE I DISTURBI DI EVACUAZIONE E IL SENSO DI PESO ALL'ADDOME DESTRO? <<

Direi proprio di no.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#53] dopo  
Utente 239XXX

quindi la discinesia biliare non può causare disturbi legati all'evacuazione come l'alvo alterno? non causa disturbi digestivi la discinesia biliare?

[#54]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è assolutamente facile accertarlo. Potrebbe anche esserci un colon irritabile alla base dei disturbi intestinali.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#55] dopo  
Utente 239XXX

ma potrebbe essere giusto? la perdita di sangue abbondante che ho avuto in quelle settimane di feci quasi liquide, può essere stata causata dalle stesse feci molli che hanno irritato il canale rettale? o devo aspettarmi brutte sorprese dalla colonscopia? anche se ho 28 anni e sono giovane per certe patologie intestinale..ho una paura enorme.

[#56]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Alla sua età non penserei a brutte patologie. Attenda la colonscopia con tranquillità.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#57] dopo  
Utente 239XXX

grazie, come sempre risponde in maniera chiara e tranquillizzante.

[#58]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
A risentirci ....


Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#59] dopo  
Utente 239XXX

anche se il sangue abbondante in due gg consecutivi, non mi fa dormire la notte. anche il colon irritabile può portare sanguinamento?

[#60] dopo  
Utente 239XXX

anche se il sangue abbondante in due gg consecutivi, non mi fa dormire la notte. anche il colon irritabile può portare sanguinamento?

[#61]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il colon irritabile pio essere responsabile dei sintomi addominali, ma non del sanguinamento.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it