Utente 187XXX
Salve, ho 23 anni, peso 78 kg e sono alto 183 cm.
Qualche minuto fa ho appena sperimentato un dolore mai provato finora.
Stasera ho mangiato pesante ad un aperitivo (ma niente di eccezionale o che non abbia mai fatto prima) e tornato a casa mi sentivo un pò appesantito. Avevo molta sete e ho bevuto, lentamente, acqua fredda. Poi sono andato di corpo normalmente ma non riuscivo a ruttare. Sentivo l'aria che saliva fino in gola ma non andava oltre. Una sensazione simile mi è capitata un paio di settimane fa in piscina, ma a parte un discreto fastidio non mi ha causato nessun dolore e dopo qualche minuto ero riuscito a ruttare. Questa volta è stato diverso: per diversi minuti l'aria ha fatto su e giù per la gola e intanto sentivo lo stomaco gonfiarsi e farmi male, fino a provare dolore molto forte nel basso ventre (sentivo tutti i muscoli tesi). Ho avuto la sensazione di dover vomitare, ma non sentivo cibo nello stomaco o nella gola, ma solo aria. Il dolore è stato molto forte per qualche minuto (soprattutto perchè sentivo lo stomaco dilatarsi), poi finalmente ho ruttato, i muscoli si sono rilassati e tutto è passato. Ora riesco a stimolare il rutto normalmente.
Cosa può essere stato?
Non mi è mai successo prima (a parte in forma molto più lieve in piscina qualche settimana fa) e in passato ho fatto eccessi peggiori di quelli di stasera con il cibo.
In generale ho lo stomaco delicato (ho avuto una brutta gastrite da ragazzino) e il mio gastroenterologo mi aveva detto che soffro di reflusso esofageo. Però ripeto: un dolore del genere non l'avevo mai provato.
Preciso inoltre che nelle ultime settimane ho avuto un'alimentazione piuttosto irregolare (sono stato sotto esami e spesso per non cucinare mangiavo solo yogurt, gallette e frutta), ma anche in questo caso niente che il mio stomaco non avesse mai sperimentato prima.
Per il resto sono un ragazzo in saluto, faccio sport e mangio sano (6 mesi fa ho iniziato una dieta di dimagramento e ora continuo con il mantenimento).
Confesso che l'episodio mi ha un pò spaventato, vorrei sapere se è il caso di fare qualche controllo allo stomaco.

Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
credo che quanto successo sia legato all'abuso alimentare ed alla sovradistensione gastrica conseguente.
L'emissione di aria con l'eruttazione le ha deteso lo stomaco e, quindi, è stato meglio.
Le consiglierei qualche giorno di dieta leggera.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 187XXX

Grazie della risposta. Di sicuro ora tornerò a mangiare normalmente. A titolo informativo, nello specifico, cosa può provocare una tale produzione di aria e la difficoltà nell'espellerla? Perchè, come ho già detto, nonostante abbia già fatto abusi non mi era mai successo prima d'ora.

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
L'aerofagia ad esempio è una condizione legata ad un cattivo e frettoloso modo di alimentarsi con ingestione di aria, in quel caso vanno corrette le cattive abitudini.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it