Utente
Il 20/07/2012 20.08, WordPress ha scritto:
> Buonasera ho 41 anni e lo scorso dicembre dopo una pizza ho avuto un episodio di orticaria ed edema con scariche diarroiche,dopo una cura di cortisone,test per intolleranze alimentari il 14/05/2012 =risultate negative per tutti gli alimenti,colonscopia il 10/04/2012 = negativa con discreto ipertono a livello del sigma,e nessun prelievo per biopisie,gastroscopia il 14/05/2012 con esito ernia jatale ed esofagite grado A dalle biopsie al duodeno e stomaco per ricerca helicobacter questo è l'esito:Mucosa duodenale con modesta flogosi cronica,aspecifica.Gastrite cronica superficiale.Con il Giemsa non si evidenziano microorganismi.Mi è stata prescritta una cura con lansoprazolo 30 mg 1 cp al mattino e spasmomen 1cp a pranzo e 1 cp a cena,il mio medico ha detto che gli esiti non hanno definito nulla di brutto(intendo tumori).Eseguiti esami per diabete negativi e per la tiroide negativi,eppure il 30 maggio dopo aver pranzato con sole zucchine scondite ho avuto scariche e mi si è ripresentata l'orticaria con edemi su tutto il corpo e ieri sera 20 luglio dopo un passato di verdura lo stesso scariche ma questa volte orticaria solo alle mani.
Gentilmente vorrei chiederle a cosa possono essere dovuti questi miei attacchi che neppure il mio medico riesce a capirlo visto che sembro non essere intollerante a nulla e visto che sto facendo la cura sopracitata eppure accuso spesso gonfiore di stomaco con alvo a volte irregolare ,anche perchè le confesso che da quando ho questi episodi ho esco poco di casa per paura che mi vengano questi attacchi.N.B. ho eliminato vino,geleto cioccolato,patatine,biscotti,merendine,bibite in generale,mi alimento come un bimbo al primo svezzamento.La ringrazio ed attendo fiduciosa una risposta.Vittoria.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
poi mi spiegherà Wordpress,
intanto le chiedo se ha effettuato un colloquio-visita immuno-allergologico e se e quali tipi di test ha effettuato:

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
buonasera la ringrazio intanto per avermi già risposto,si ho fatto una visita allergologica la quale mi ha prescritto prove allergiche (rast con ricerca delle IgE specifiche su un pannello di 49 alimenti con risultao per tutti <0.1 e valori di riferimento <0.1 e ricerca S-TRIPTASI risultato 3.8 ug/L valore riferimento fino a 13.5,l'unica cosa che mi ha prescritto dopo gli esami è in caso do orticaria o angioedema Cerchio 1 cp+ Deltacortene F 2 cp e recarmi al pronto soccorso.Grazie.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
Ci sono forme di orticaria cronica di difficile gestione,
come sembra essere il suo caso, ove non si riesce ad individuare subito la causa allergizzante.

Le cause, come sicuramente saprà, possono essere molteplici ed alcune sono:
- focolai infettivi ad andamento cronico (a livello polmonare, dentario, gastrointestinale),
- presenza di parassiti nel tratto gastrointestinale,
- infezione da Helicobacter Pylori, tiroiditi (<= negativi nel suo caso)
- e altre malattie autoimmuni.

ma a volte,

- sine materia, ossia senza causa o psicosomatiche.

Quando non è possibile individuare una causa scatenante va eseguita una dieta rigorosa povera di alimenti allergizzanti o ricchi di istamina.

Ovviamente le consiglio di proseguire con un completo studio allergo-immunologico ed, eventualmente e successivamente, una valutazione internistica più generale.

Cordiali saluti


Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
la ringrazio moltissimo per avermi risposto mi rivolgerò al mio allergologo e se le fa piacere la metterò a conoscenza sull'andamento del mio caso.Grazie ancora soprattutto per avermi risposto oggi che è sabato.cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Ci aggiorni pure.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,stamane mi sono recata dal mio medico e ho descritto cosa mi è successo l'altra sera quando ho avuto scariche,domeneica mattina andando al bagno le feci erano normali di consistenza solo che nel pulirmi ho notato del muco giallino senza sangue.il mio medico mi ha prescritto esami feci + coprocoltura esami sangue emocromo+ formula gamma gt <gamma glutamil trans>>S>,ALT<GPT> alanina aminotransferasi<S>,ves AST<GOT> >aspartato aminotransferasi> sodio,calcemia,potassio,cloro PTL piastrine bilirubina totale,perchè pensa ci siano problemi al fegato o pancreas è il caso di eseguire anche sideremia,ferritina,fosfatasi alcalina,ricerca ANA e istaminemia se si domani vado a fare gli esami i medicinali che prendo :lansoprazolo,spasmomen somatico 40mg e la pillola concezionale possono interferire con i valori?per caso devo sospenderli e quanto tempo prima?La ringrazio e la saluto attendendo sua risposta.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Può assumerli senza particolari preoccupazioni di sorta.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio poi le farò sapere gli esiti.Per il muco nelle feci cosa può dirmi,attendiamo anche per quello gli esiti, o può essere colite?Grazie.
Cordiali saluti.

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
È una possibilità.

Ci aggiorni pure.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Buonasera dottore sono sempre in attesa degli esami del sangue tranne che mercoled' pomeriggio dopo aver mangiato uno yogurt e bevuto un bicchiere di the verde a temperatura ambiente ho accusato dolori allo stomaco, non ho avuto ne scariche ne vomito e su consiglio del medico ho tenuto dieta leggera (riso bollito patate e carote lesse) ma ieri pomeririggio dopo aver preso un biochetasi per sistemare lo stomaco ho avuto forti dolori addominali e scariche.oggi ho pranzato con petto di pollo ai ferri e carote ma ho brontoloni di pancia e fastidi addominali.premetto che venerdì mi sono recata ancora dal mio gastroenterologo ho esposto il fatto e lui oltre alla solita cura mi ha aggiunto i fermenti lattici,continuando con la diagnosi di colite,ma dottore le chiedo è possibile che la colite mi dia tutti questi disturbi,faccio presente che il 24 dicembre 2012 con il primo episodio pesavo 93.5 Kg,stamane mi sono pesata e sono 75.1 kg.ho paura quasi di avere un brutto male talmente nascosto che nessun medico riesce a scoprire può essere così?sono arrivata al punto di volermi addirittura ricoverare in qualche clinica pur che riescano a risolvere questo problema.mi aiuti non ho più voglia neppure di uscire di casa.dimenticavo l'esito dei rast ematici con ricerca IgE hanno dato esito <0.10 sul glutine,questo significa che non sono intollerante quindi neanche celiaca?.
Cordialmente la saluto e la ringrazio per il tempo che mi dedica.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
il test che la medicina convenzionale ha validqato per la Celiachia è quello ematico di ricerca per AGA-EMA-AtTG.
Altro test di secondo livello è l'HLA.

Pur comprendendo la voglia di risolvere i propri problemi,

voglio sottolinearle che l'opportunità che offre il nostro sito di avere dei professionisti a propria ampia disposizione, oltretutto gratuitamente,

prevede un utilizzo adeguato ed altam,ente rispettoso di questa opportunità,
ossequiosa alle linee guida del nostro sito:

https://www.medicitalia.it/consulti/linee-guida-consulto-online/

"non registrarti più volte al servizio, con un utente è possibile richiedere più consulti"

invece il 24-07-12 lei formulava identico consulto:
https://www.medicitalia.it/consulti/allergologia-e-immunologia/295675-scariche-e-reazione-oricaria-con-edema.html

in pari data con questo consulto il 21-07-12, lei formulava identico consulto presso altro sito:
http://www.dica33.it/gonfiore-addominle-mal-di-pancia-e-scariche/esperto-risposte/id=213217

Sono spiacente di doverle dire che il suo consulto termina con questa ultima risposta, che pure rispettosamente le ho offerto.
Ovvia la segnalazione allo staff.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
buongiorno,mi scusi ma non sapevo che il vostro sito fosse collegato a quello di dica 33,mi scusi immensamente se sono stata insistente o vi ho disturbato,spero solo che questo non porti a non potervi più scrivere ed utilizzare il vostro sito e a dovermi così cancellate come utente.Mi scusi ancora e la ringrazio,cordiali saluti.

[#13] dopo  
Utente
Buonasera ,mi scuso anticipatamente se disturbo,ma dopo la mia del 30 luglio non ho ricevuto alcuna risposta,mi scuso ancora per aver usufruito di questo servizio gratuito ed essermi collegata ad altro sito (dica 33) che non ne ero a conoscenza che fosse collegato con il vostro,volevo soltanto sapere se potevo ancora usufruire di questo servizio,se sono stata cancellata ,o se devo reiscrivermi.
Mi scuso nuovamente soprattutto se vi ho fatto perdere del tempo che potevate dedicare ad altri.Cordiali saluti.

[#14]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Può senz'altro continuare ad utilizzare il nostro sito,

nel rispetto delle nostre linee guida:

https://www.medicitalia.it/consulti/linee-guida-consulto-online/

Distinti saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#15] dopo  
Utente
Buonasera,la ringrazio moltisimo per avermi risposto e mi scuso ancora.Cordiali saluti.

[#16]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe,
lei si era già scusata,
pertanto era giusto e corretto risponderle.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#17] dopo  
Utente
Buongiorno dottore scisi se la disturbo ho ricevuto l'esito degli esami del sangue prescritti dal medico di base e risultano tutti nella norma,ho eseguito dinuovo esame feci per parassiti e sangue occulto,anch'essi negativi come quelli delle urine ed urocoltura,ho eseguito anche eco addome completo con esito= milza,pancreas regolaro ,colecisti normodistesa alitiasica,reni regolari,non litiasi non ectasie calicopieliche,aorta addominale di calibro conservato,vie biliari non dilatate.Fegato nei limiti dimensionali con ecostruttura un pò ecogena ad impronta steatosica,non lesioni focolai epatiche.Utero globuloso antiverso flesso con echi endometriali mediani di basso livello,annessi non valutabili per meteorismo.Non versamento libero endoperitoneale.Secondo lei dottore l'ecografia non evidenzia nulla di strano quindi devo restare sempre con la diagnosi del mio medico di base il quale continua a diagnosticarmi colite con componente ansiosa e l'unica cosa che mi ha prescritto oltre al Lansoprazolo e allo spasmomen 1+1 ai pasti (dal gastroenterologo) dei fermenti lattici-Enterolactis plus -(dice adatti per la colite) e benefibra.Resta il fatto che dopo pranzo spesso avverto gonfiore allo stomaco e fastidi addominali che mi porto a volte fino al mattino affinchè non riesco a scaricare.Tutti questi medicinali non sono un pò troppi,non c'è nulla in alternativa che possa sostituire tutto questo.
Le porgo cordiali saluti e la ringrazio per l'attenzione.

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
La diagnosi di colon irritabile è clinica, spesso dopo aver escluso possibili cause organiche).

Alcuni dei prodotti segnalati più che farmaci sono integratori.

Per il meteorismo le do alcuni consigli (che dovrebbe aver già ricevuto), che potrebbero evitarle di dover assumere integratori od altro:
- Mangiare adagio , masticare regolarmente
- Evitare deglutizioni ripetute ( uso di gomme da masticare )
- Durante i pasti non dedicarsi ad altre attività ( lettura , conversazioni
concitate ….)
- Abolire o ridurre il fumo
- Evitare gli stress
- Non coricarsi dopo i pasti
- Incoraggiare l’attività fisica ( allevia la distensione addominale )
- Evitare pasti abbondanti ed iperglicidici
- Non assumere cibi altamente flatogeni [Latte e derivati ricchi in lattosio, Cipolle , carote , brassicacee ( cavolo , cavolfiore , rapa , verza )
Frutta, Legumi]
Uva passa , dolcificanti artificiali
Cibi grassi , cremeAcque e bibite gassate , panna montata.i tabella )
- Non bere bevande gassate
- Inserire gradualmente le fibre alimentari.

Distinti saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
Buonasera dottore,la ringrazio per la sua sollecita risposta,molti alimenti da lei indicati li ho già eliminati da parecchi mesi,mi alimento con dieta leggera (tipo svezzamento di bambino primi mesi ) tranne un solo caffè al mattino,bevo solo acqua,non ho mai fumato,non bevo alcoolici ne vino ne birra ma solo acqua,la pasta solo condita con olio o pomodoro,carne ai ferri verdura (zucchine,patate,finocchi,carote,fagilini tutta lessa),al pomeriggio non mi corico e la sera cerco di farlo sempre circa due ore dopo il pasto,mi scusi ma ho letto che possono essere cause organiche,quali sarebbero?.Ci sono altri esami che dovrei affrontare?
la saluto e porgo cordiali saluti.

[#20]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Le faccio l'esempio dei malassorbimenti che sono una causa organica, che, fra l'altro, determina meteorismo.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#21] dopo  
Utente
Scusi ancora ,mi consiglierebbe forse di approfondire con degli esami per capire se nel mio caso soffro di malassorbimento e che quindi può essere causa di meteorismo e fastidi addominali? se si,quali sono gli esami che portei fare,per le feci ho effettuato sangue occulto e ricerca parassiti,ma penso che in questo caso non servano,nel caso del glutine ho effettuato ricerca IgE come allergene sul sangue.
Grazie,e saluti.

[#22]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
I test per le intolleranze riconosciute dalla medicina convenzionale sono il BT al lattosio ed i test ematici AGA-EMA-AtTG per la Celiachia.

Ovviamente si faccia guidare dal suo gastroenterologo.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#23] dopo  
Utente
buongiorno,scusi se non ho risposto prima,la ringrazio per i suggerimenti,mi rivolgerò al mio gastroenterologo e proverò ad eseguire i test da lei indicati.
cordiali saluti.

[#24]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ci faccia pure sapere.

Distinti saluti anche a lei.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#25] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,mi scusi se la disturbo ancora ma ho notatao la sua gentilezza nel rispondermi,ho cercato di contattare il mio gastroenterologo ma è in ferie e rientra a settembre,allora nel frattempo mi sono recata dal mio medico di base ed ho richiesto le impegnative per eseguire gli esami che lei mi aveva indicato :il BT al lattosio,ed i test ematici AGA,EMA ,AtTG per la celiachia ma mi ha risposto che avendo già fatto quelli per le intolleranze alimentari(ricerca IgE per il glutine) oltrettutto non saprebbe come classificarli nella ricetta medica, a lei non sembrano necessari oltrettutto quello che mi ha fatto rimanere perplessa è che quando ho esposto che continuo asoffrire di gonfiore addominale allo stomaco e fastidi all'intestino il medico mi ha risposto che non è neppure colite perchè si sarebbe riscontrata con la colonscopia ad aprile,ora mi viene un dubbio che sia valido il mio medico che mi segue o sia un pò diciamo superficiale,ed è vero che con l'eco addominale completo si può vedere tutto compreso milza fegato cistifelea e pancreas se hanno problemi?Lo so che lei non può dare giudizi sulle persone in questo caso il mio medico ma se mi può consigliare un altra via per poter eseguire questi esami o devo farli solo tramite impegativa medica?(una parentesi,stamane al bagno ho fatto feci frastagliate e galleggianti,questo può indicare come accennava lei malassorbimento oppure una forma di influenza intestinale?).
La ringrazio per l'ascolto, cordiali saluti.

[#26]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Cara signora,
con la colonscopia non si fa diagnosi di colon irritabile (volgarmente chiamato "colite spastica"), in quanto non è una colite.
La Celiachia non è un'allergia ma una intolleranza (infatti si parla di "Intolleranza al Glutine").

Nulla e nessuno le vieta o le potrà vietare di fare esami e/o visite specialistiche per proprio conto.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#27] dopo  
Utente
la ringrazio moltissimo,quindi basta che mi rechi in un laboratorio dove eseguono gli esami da lei suggeriti e posso tranquillamente richiederli?Grazie e saluti.

[#28]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Distinti saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#29] dopo  
Utente
Buongiorno dott.Quatraro scusi se disturbo,siccome questa notte ho avuto scariche e mal di pancia (ho cenato con brodo di dado,bistecca di cavallo ai ferri e finocchi crudi),e dopo le scariche accusavo fastidio al lato destro sooto le costole,ho riguardato i referti delle analii del sangue per il fegato e ho notato che sul profilo proteico risultava Alfa 1 5.5 % 0.4 g/dL valore riferimento 2.9-4.9 (ma il valore non è sballato questo non è causa dei miei sintomi?

Albumine 59.5 % 4.34 g/dL v.rif 55.8-66.1
Alfa 2 10.2 % 0.74 g/dL 7.1-11.8
Beta 1 6.8 % 0.5 g/dL 4.7-7.2
Beta 2 4 % 0.29 g/dL 3.2-6.5
Gamma 14 % 1.02 g/dL 11.1-18.8
rapporto albumine/globuline 1.4
Commento:Assenza di anomalie qualitative.
la ringrazio e la saluto

[#30]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Le Alfa 1 sono proteine che possono aumentare percentualmente,
in corso di vari quadri patologici, tra cui anche processi infettivi.

La lieve fluttuazione da lei segnalata, di per sè non è significativa.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#31] dopo  
Utente
Buongiorno dottore.volevo aggiornarla sulla mia situazione se possibile,ieri pomeriggio ho effettuato visita gastoenterologica in quanto non vedevo miglioramenti,(premetto che la notte fra il 20/08 ed il 21/08 cho accusato prima dolori con fitte alla regione lombo reni della schiena e poi aun forte colica all' altezza tra somaco ed intestino-altezza dell' ombelico che mi è durata circa venti minuti,il tempo di prendere una camomilla ed un buscopan.)
ho esposto tutto al gastroenterologo che mi ha visitato e l'esito della visita è stata:
affetta da colon irritabile con esami endoscopici negativi ed eco addome negativo,accusa dolore al fianco ipocondrio-sx.obbiettivamente addome trattabile,indolente ma vivo alla digitopressione sia in sede vertebrale che lombo costale.Alla palpazione addominale avverto lieve scivolamento rene dx(da valutare)
si ritiene pertanto vi sia una componente somatica da valutare tramite Rx colonna + visita fisiatrica.si sostituosce alla cura di spasmomen con valpinax gocce -10gg x 2 volte al dì x 10- 15 gg.
Gentilmente le chiedo i problemi di dolore addominale oltre al problema di colon irritabile che a volte mi da alternanza di alvo a volte con presenza di muco e gonfiore addominale,lo scivolamento del rene può influire su tutto ciò ed eventualmente che cause può provocare?
La ringrazio e la saluto cordialmente.

[#32]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ho qualche perplessità sul "lieve scivolamento" del rene dx,
oltretutto non abbiamo parlato di ecografia normale?

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#33] dopo  
Utente
Mi scusi infatti ho eseguito anche eco addominale venerdì scorso e aspettavo anche l'esito della visita gastroenterologica per aggiornarla di tutto,l'esito è:milza e pancreas regolari,fegato nei limiti dimensionali con ecostruttura un pò ecogenea ad impronta steatosica,non lesioni focolai epatiche.vie biliari non dilattate vena porta di calibro conservato.
colecisti normodistesa alitiasica,reni in sede ,regolari per morfologia dimensioni spessore corticale ed ecogenicità del seno renale,non litiasi,non ectasie calicopieliche bilateralmente.vescica normodistesa,utero globoso,antiverso flesso con echi endometriali mediani di basso livello,annessi non valutabili per meteorismo.nella loro presumibile sede non si evidenziano formazioni con effetto massa e non versamento libero endoperitoneale.
Faccio presente che il gastroenterologo prima di visitarmi aveva letto l'esito della eco,quindi rimango un pò perplessa nella diagnosi di scivolamento del rene dx,ma parlando anche con delle amiche mi hanno anche detto che a volte l'ecografia se non eseguita da personale esperto non da ottimi risultati, forse era meglio fare una risonanza,è vero anche questo dottore o è solo un modo di dire di chi non è del settore?
Cordiali saluti e grazie.

[#34]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile signora,
se dovessi scegliere fra due ipotesi:

- l'eco che parla di <<reni in sede>>,

e

- la palpazione manuale di un rene ipoteticamente mobile,
<< lieve scivolamento rene dx(da valutare)>>,
senza sintomatologia renale (ad es. coliche) di accompagnamento,

sceglierei la prima.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#35] dopo  
Utente
la ringrazio per la risposta,quindi rimango con il consiglio del gastroenterologo nell'effettuare rx alla colonna per valutare eventuali problemi lombari che comunque se non ho capito male non influenzano minimamente con l'intestino.
La ringrazio nuovamente per l'attenzione e porgo cordiali saluti.

[#36]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non c'è di che.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#37] dopo  
Utente
Buongiorno Dr. Quatraro scusi se la disturbo a distanza di tempo dall'ultimo consulto,con l'ultima visita dal gastroenterologo il medico mi aveva sospeso lo spasmomen somatico 40mg con il Valpinax gocce (10gg prima dei due pasti principali) per un mese al massimo un mese e mezzo e poi basta,mi sembra che i disturbi siano migliorati a livello di mal di pancia anche,volevo chiederle due cose visto la sua gentilezza e cordialità nel rispondermi: primo ho letto sul foglio illustrativo del medicinale che la sospensione va fatta gradualmente ma di questo il medico non mi ha accennato nulla,cioè come funziona questa gradualità?,secondo il 5 ottobre farò i raggi alla colonna dorsale come prescritta dal gastroenterologo,ma il problema è che a volte mi torna il dolore al fianco sinitro che va dai lombi(dietro la schiena) fino al fianco,il medico mi ha detto di prendere il buscopan ma non ho capito se questi dolori derivino dalla diagnosi di collon irritabile o da lombosciatalgia?
La ringrazio ancora e porgo cordiali saluti.

[#38]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Per la prima domanda,
le confermo il dato da lei riferito.
Ciò è legato al fatto che il diazepam contenuto nel prodotto, specie per trattamenti prolungati, può comportare dipendenza e come tale potrebbe (l'interruzione brusca) determinare disturbi da astinenza.

Per la seconda domanda,
penso più al colon irritabile.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#39] dopo  
Utente
Buongiorno,scusi se non ho risposto subito,la ringrazio per la risposta,a riguardo del valpinax mi consiglia di diminuire gradualmente la dose eventualmente prendendola solo a mezzogiorno o alla sera?grazie ancora e cordiali saluti.

[#40]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
E' una buona idea.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#41] dopo  
Utente
Grazie e saluti.

[#42] dopo  
Utente
Buongiorno,mi scuso se ne approffitto della sua pazienza e cortesia nel rispondermi,volevo porle due domande,innanzitutto sono stata dal medico che mi ha prescritto compresse di milicon gas per il gonfiore addominale associandolo alla diminuzione graduale del valpinax gocce in modo da attenuare i sintomi gastrointestinali ,poi volevo gentilmente chiederle visto che il gastroenterologo mi ha diagnosticato sindrome di collon irritabile,ho letto di un vecchio consulto sul vostro sito nel quale si diceva che colite e collon irritabile non sono la stessa cosa ma due patologie diverse con cure ed alimentazione da seguire diversamente,io credevo fosse la stessa patologia,potrebbe dirmi in cosa consiste la differenza? per secondo il sintomo che provo cioè sudorazione e vampate di calore prima di andare di corpo (che poi spariscono dopo l'evacuazione) sono sintomi del collon irritabile?
Le porgo cordiali saluti e la ringrazio ancora della sua pazienza nel rispondermi,penserà che sono un po' (noi diciamo pesante) ma visto che il mio medico con tutti gli esami fatti e le diagnosi ricevute non ne va a capo,ho trovato in lei una persona disponibile a chiarire ogni mio dubbio e dove fin possibile aiutarmi con i suio consigli.Grazie e cordiali saluti.

[#43]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Anche da noi si dice "pesante".

Ad ogni modo,
"Colite" è un termine che spesso viene utilizzato "a sproposito" per intendere il Colon irritabile, in realtà andrebbe riservato a quei casi in cui è "dimostrata" una infiammazione (cause varie) della mucosa colica,
visto che il Colon Irritabile non è esattamente una patologia infiammatoria.

Distinti saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#44] dopo  
Utente
Grazie per la celere risposta, quindi se non ho capito male l'infiammazione della mucosa colica si riscontra allora tramite colonscopia,mentre i sintomi da me descritti al gastroenterologo che poi lo ha portato a diagnosticarne sindrome da collon irritabile sarebbe la cosidetta comune colite.
Grazie ancora.Cordiali saluti.

[#45]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Saluti a lei
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#46] dopo  
Utente
Buonasera dottore volevo aggiornarla e chiederle una cosa ;dopo l'ultima visita con il gastroenterologo in data 21/08/2012 il quale aveva diagnosticato sindrome da colon irritabile mi aveva anche prescritto raggi colonna dorsale e lombare in quanto riteneva che i miei dolori sul fianco sinistro derivassero quasi da lombosciatalgia.L'esito dei raggi dice:colonna dorsale toracica accentuata la fisiologica cifosi con piccoli appuntamenti artrosici somato-marginali,colonna lombo-sacrale lieve deviazione sin convessa lombare,accentuata la fisiologica lordosi,piccoli appuntimenti artrosici con osteofiti nel tratto lombare medio.
Il medico di base letto l'esito sta sempre sulla diagnosi del colon irritabile e al valpinax mi ha aggiunto fermenti lattici 1 cp al mattino e 1 cp prima di cena + 1 cp a pasto e 1 cp a cena di epazime per vedere se si attenuano i gonfiori addominali e di conseguenza i dolori intestinali.nel frattempo ho dei giorni che sto bene altri che tornano i dolori e a volte sto un'intera giornata senza andare di corpo.mi ha inoltre prescritto una visita ginecologica in quanto dice che a volte la sondrome da colon irritabile è dovuta all' endometriosi,nella precedente eco addominale fatta il 01/08/2012,mi è stao riscontrato nulla di stano tranne l'utero globoso con echi endometriali mediani di basso livello.
Mi scusi ma inizio un pò ad essere confusa i dolori al fiaco sin. che accuso spesso verso pomeriggio che poi mi durano fino a sera e a volte fino al mattino quando scarico allora non sono dovuti al colon irritabile?o forse è causa di questa endometriosi e se,so che non è la sua specializzazione ma è forse il caso di approfondire con qualche esame per scoprire se ne soffro?
La ringrazio anticipatamente perchè è sempre disponibile e cordiale con me,e le auguro una buona serata.

[#47]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
L'endometriosi coinvolge a volte l'intestino
e quindi è anche nella sfera di competenza del gastroenterologo-endoscopista, come anche le dico che quanto riferisce non mi ispira per endometriosi.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#48] dopo  
Utente
Buongiorno,la ringrazio per la sua risposta,quindi secondo lei rimaniamo pure con la diagnosi di colon irritabile e continuo pure la cura prescritta dal medico,comprese i fermenti e le compresse di epazime?Grazie mille ancora per la sua attenzione.Cordiali saluti.

[#49]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
In effetti concorderei con il suo gastroenterologo.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#50] dopo  
Utente
Buongiorno dottore scusi se la disturbo,sono passati dei mesi dall'ultima mia richiesta,volevo chiederle una cosa se possibile.Premesso che in questi mesi la mia situazione si è alternata da alti e bassi a rigurdo dei dolori intestinali che ultimamente si presentano sul lato sinistro dell'addome,ho notato che a volte salto un giorno nell'evacuare,il mio medico mi ha prescritto il pluricol sostituendolo al valpinax ed ho notato solo un cambiamento a livello di gonfiore addominale(mi sento meno gonfia) ma a volte accuso tipo un malessere o dei brividi prima di riuscire a scaricare ,mi chiedevo può essere necessario ripetere la colonscopia che ho effettuato ad Aprile 2012 per vedere se ci sono state delle alterazioni nel frattempo o questi miei sintomi si ricollegano sempre alla sindrome da colon irritabile?premetto che sono in attesa di visita allergologica perchè circa venti giorni fa al mattino appena alzata dal letto (a digiuno) ho avuto un ennesimo episodio di orticaria.Questi episodi di orticaria possono essere collegati eventualmente a problemi di assorbimento a livello stomaco o intestino?se si ci sono degli esami per capirne il responsabile?
La ringrazio anticipatamente per la sua attenzione e disponibilità e porgo distinti saluti.

[#51]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gli esami per il malassorbimento sono riportati nella mia replica #25.

Non vedo indicazioni alla ripetizione della colonscopia.


Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#52] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua attenzione.cordiali saluti.

[#53]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Distinti Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it