Attivo dal 2012 al 2016
Buongiorno,
Ho problemi a stomaco e intestino da un paio di mesi (già detto in un precedente consulto).
Ho effettuato esami per celiachia:
IgE TOTALI (PRIST) 25,80
ANTI ENDOMISIO (EMA) NEGATIVO
TRANSGLUTAMINASI IgA 0,30 (negativo)
Anticorpi Anti-Gliadina (AGA) Deam. IgG 0,1
Suppongo io sia completamente negativo
Gli IgE TOTALI sono alti? Questo valore può significare che io abbia altre allergie/intolleranze?
Ho eseguito anche esami per la tiroide (ho perso molto peso in questo periodo)
TSH 1,55 FT4 1,29 FT3 3,14
I valori sono nella norma? L'FT3 non è alto?
Ho eseguito anche breath test al LATTULOSIO:
ogni 25 min circa (ho bevuto 12g lattulosio diluito in 200ml acqua) ho fatto sei espirazioni, alle prime due i valori erano a 0, dopo 40min val.10, dopo 60min val.30, dopo 80 val. quasi 60 e dopo 120min val.70
valori di h2, i valori di ch4 sono sempre stati a 0 (se avessi prodotto ch4 cosa significava?)
dopo circa 4/5 ore dall'inizio dell'esame ho avuto dolori, aria e diarrea (suppongo sia normale)
A riguardo il breath test, è possibile che io sia intollerante al lattosio (essendo lattulosio: fruttosio+galattosio), oltre ad avere una sibo?
Ho saputo anche che questo test serve per valutare il tempo di transito oro-cecale, coi miei valori è possibile conoscere questo tempo?

Ringrazio anticipatamente di una risposta per queste domande un po' "tecniche", ho già richiesto un consulto poco tempo fa, se rileggendolo qualcuno volesse dare risposta alle mie ultime domande ne sarei molto grato e felice.
(per il fattore ansia ci stiamo lavorando, sia io che la mia dottoressa, e presto chiamerò una psicologa che mi ha consigliato).
Vi ringrazio di nuovo.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Credo che il fattore "ansia" sia prevalente.
La sua acidità di stomaco non ha nulla a che vedere con le intolleranze.
Per quale motivo ha eseguito il test al lattulosio? Ha diarrea?

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2012 al 2016
Ho eseguito il test al lattulosio su consiglio del gastroenterologo per escludere una sibo, che effettivamente c'è. Perché alla visita mi disse che, anche se l'addome era piatto, era completamente pieno d'aria (e questo l'ho notato da mesi), ma non mi dava nessun fastidio (oltre al gonfiore). Diarrea a volte, comunque mai regolare. Dopo l'insorgenza del vomito acido, ho avuto acidità e continui problemi (se vuole rileggere il mio precedente consulto: https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/305782-acidita-di-stomaco-e-grave-inappetenza.html)
Grazie.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il consulto precedente l'avevo, in verità, già letto.

Intestino e cervello sono indissolubilmente legati,
dismotilità indotte su base psicogena (come il Colon Irritabile) possono indurre la SIBO.

Si affidi al suo gastroenterologo che di concerto con la psicologa, che consulterà, sapranno aiutarla.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2012 al 2016
Grazie della risposta. Ho preso molto coscienza del fatto di essere ansioso in questo periodo. E un po' da sempre.
Le volevo soltanto chiedere se può rispondere alle mie domande di questo consulto, riguardo i miei esami effettuati, per tranquillizzarmi.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Stia tranquillo per valori IgE e livelli ormonali tiroidei.

Il test al lattulosio nulla ha a che vedere con il lattosio (non sono pertinenti le sue deduzioni fai-da-te).

Senza entrare in discorsi di chimica-tecnica laboratoristica,
i suoi incrementi oltre i 12 ppm, deporrebbero per una SIBO.

Si affidi quindi con fiducia al suo specialista gastroenterologo.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Attivo dal 2012 al 2016
Grazie della risposta, mi spiace esser stato un po' pedante..
Grazie di nuovo!

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Attivo dal 2012 al 2016
Posso chiederle un'ultima cosa? Spero che legga il messaggio!
Ultimamente quando sbadiglio sento senso di nausea, che è alquanto strano.. Cosa potrebbe essere?? Solo un fattore psicologico?
La ringrazio di nuovo, se risponderà!

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si penso al fattore psicologico.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it