Utente 277XXX
Gentili dottori,

vi chiedo un parere ed una delucidazione sul significato preciso di un referto.

In seguito ad entrata in pronto soccorso a causa di forti dolori addominali nella scorsa giornata di sabato, mi è stata effetuata una rx con referto: Non aria libera sub-frenica. Modesta distensione meteorica del piccolo intestino centroaddominale e fianco sin associata ad alcuni livelli idro-aerei.
Le analisi del sangue sono risultate negative ed allo stesso modo l'ecografia dell'addome è nella norma.
Mi hanno tenuto in osservazione nel corso della notte e la mattina seguente hanno effettuato una nuova rx con esito: Non ev aria libera sottofrenica. Non LIA. Gas e feci nel retto.
Vi chiedo gentilmente di spiegarmi il significato del primo referto rx e vi domando come sia possibile riscontrare livelli idro-aerei alle 18:30 del sabato e non riscontrarli alle 8:00 del mattino di domenica.
Possibile che abbiano deciso di dimettermi nonostante il primo referto rx evidenziasse un problema?
Qualcuno mi ha parlato di una generica occlusione intestinale ed ora vivo nella paura possa succedere qualcosa, considerando che attualmente ho dolori periombelicali, ai fianchi ed alla bassa schiena e la sensazione di dover evacuare pur non avendone lo stimolo.

Ringraziandovi anticipatamente per la disponibilità, porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
I livelli idroaerei si ritrovano non solo in caso di occlusione ma anche in caso di ileo paralitico (paralisi dell'intestino) che puó essere di varia causa.
Le consiglio una visita di controllo gastroenterologica per chiarire il tutto.
Se puó richieda le immagini radiografiche in visione!
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 277XXX

Gentile Dottore,

grazie per la celere risposta. Le chiedo comunque: è possibile trovare una paralisi dell'intestino o un'occlusione il pomeriggio e poi non ritrovarla la mattina seguente? Significa che non è qualcosa di grave o è semplicemente un caso?
E' corretto secondo lei dimettere un paziente con questi rischi?

La ringrazio nuovamente e spero possa chiarirmi questi dubbi, poichè nutro delle perplessità nei confronti dell'operato del PS. Se avevano un dubbio di occlusione, non avrebbero dovuto indagare ancora?

Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
È sicuramente possibile una variazione della situazione così rapida.
Non posso dirle se il comportamento è stato corretto o meno perchè non l'ho visitata!
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia