Utente
Buonasera, Caro dott. Cosentino, sono qui per chiederle un piccolo consulto su quanto mi sta accadendo in questi ultimi 3 giorni.
Sono un ragazzo di 27 anni molto ansiosio e ipocondriaco appena ho qualche cosa che secondo me non va nel mio corpo, dovuto dal fatto che purtroppo ho in famiglia, mia madre, un caso di cancro alla mammella con successiva met cerebellare.
Il mio problema è il seguente:
da un paio di giorni mi sono accorto che, quando ho mangiato l'altro giorno una bella minestra calda ho sentito mentre deglutivo, un forte calore/bruciore con fitte durante il passaggio della minestra nel petto, come se qualcosa nell'esofago ci fosse una bruciatura(scusatemi l'ignoranza o le paraole trattate).
Precisamente parlando questo fastidio lo sento appunto alla parte sinistra del petto, allo sterno sinistro.
Questo mi succede , in maniera molto meno percebile , quando faccio delle ruttazioni di aria, sento sempre in quel posto un po di bruciore/fitte per poi passare subito. Un'altra inforamzione che vi posso dare è che questa sensazione la sento anche dietro la scapola però non so se possa dipende da questo, in quanto questi giorni sono bloccato anche da una cervicale che mi parte dal collo sinistro fino dietro la scapola,e penso che si apiù per questo, perchè quando faccio respiri profondi sento che mi fa un po male.
Oggi a pranzo, ho mangiato delle crepes fatte al forno, anche queste mandate giu quando erano calde ed ho avuto la stessa sensazione di bruciore/fitte al loro passaggio.
Cosapotrebbe essere? ho molta paura che sia qualcosa di brutto.
Grazie delle risposte e buona Domenica.
Saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,

non pensi a nulla di brutto in quanto potrebbe trattarsi di un'irrritazione esofagea da reflusso. Ne parli con il suo medico per una terapia opportuna.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dott. Cosentino, la ringrazio moltissimo per la sua risposta.
Nel frattempo sono stato dal mio medico curante e mi ha dato uno scirippo( che ora non ricordo il nome), in due giorni la cosa è molto migliorata, certo naturalmente sto ancora attento all'alimentazione seguendo le sue indicazioni preziose che ci ha dato nel suo articolo.
Le farò sapere come andrà.
Inoltre le volevo fare i miei più sentiti complimenti per la sua disponibilità e professionalità dimostrata.
Saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi fa piacere che il disturbo sia in risoluzione e mi tenga a sua disposizione.

Cordiali saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Carissimo dott. Cosentino sono qui per dire che il disturbo che presentavo di questa esofagite è quasi passato del tutto( il mio medico curante mi aveva prescritto uno sciroppo gaviscon.
Andando in farmicia(incredibile ma vero) lo sciroppo era finito e in sostituzione mi hanno dato delle pasticche di malox dicendo che era uguale .
Mi sono fidato.
i primi due/tre giorni il disturbo mi si era affievolito, per poi smettere perché me le dimenticavo .
Ora che è passato 8 giorni da quel bruciore forte durante la ministra. È le crêpes, non ho più nessun fastidio di deglutire cose calde, non ho rigurgiti acidi, solo ogni tanto quando erutto ho una piccolissima sensazione di calore in quel punto.
Devo prendere quello sciroppo o mi riprendo le pastiglie di malox?
Alimentazione questa settimana l'ho curata , ma una volta sono incappato nelle frittelle di mia suocera e una volta bevendo in po Di birra e in altra sera vino Rosso.
Stasera andro a mangiare una pizza e voglio evitarla.
Siccome sono ansioso e ipocobdriaco , io mi sono spin to e toccata molto nella zona e Ora mi fa un po male... Addirittura mi scrocchiano le coste.
Mi devo preoccupare?!?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi, si tratta di reflusso gastroesofageo e può riprendere lo sciroppo. Se il fastidio dovesse persistere saranno però necessari dei farmaci antisecretivi che dovranno essere prescritti dal suo medico.

Il toccare la zona non può assolutamente comportare alcun problema.


Buona domenica

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore. Gentilissimo e affabile come sempre.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' solo un piacere essere di aiuto ....


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Eccoci qui, dopo 10 giorni di fastidio e una decina di pasticche di malox assoparte e un flacone di 200ml di gaviscon ingerito, il problema sembra definitivamente passato, ma che pazienza però che ci è voluta!
Apparte lo sciroppo(che secondo me non ha fatto miracoli) il vero aiuto è stato seguire quelle indicazioni meravigliose del Dr. Cosentino che ci mette a disposzione in questo fantastico portale.
Da quando sto seguendo quelle indiciazioni,nel mangiare e dormire sul lato sinistro con la spalliera del letto rialzata, il disturbo è pian piano affievolito e ora quasi sparito.
Purtroppo ogni tanto quando erutto, avvolte ho ancora questo fastidio di acido fino alla bocca, ma il bruciore ora sembrerebbe non ci sia più, purtroppo anche una visita dal gastroenterologo mi ha confermato che soffro di reflusso.
Brutta cosa :( prima o poi mi sa che la dovrò fare una gastoscopia.
Diciamo che sento solo un piccolo fastidio quando faccio quella cosa perchè essendo un ipocondriaco mi sono spinto a morte il punto dove mi bruciava e adesso mi ritrovo che anche quando faccio un respiro profondo o ho il singhiozzo mi fa male in quel punto.
Purtroppo ho capito che l'unica maniera da uscire da questa cosa è credere in se stessi e viveri piu sereni e questa cosa già mi sta dando molti miglioramenti.
Cmq, caro Dr. Cosentino volevo ringraziarla di cuore per le indicazioni che Lei ci mette a disposizione e per i sui preziosi consigli da seguire e sopratutto anche della sua gentilizza e umiltà nel seguirci tutti in questi consulti.
Ne deve essere orgoglioso e felice , in quanto la professione che fa, complessa e impegnativa, non tutti i i suoi colleghi sono l'uomo che è LEI.
Grazie di cuore.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Carissimo,

Le sue parole di chiusura esprimono realmente la mia "mission". Amo il mio lavoro, mi diverte, ed è per me una grande piacere rendermi disponibile.

Condivido pienamente il concetto che la riguarda: >> ho capito che l'unica maniera da uscire da questa cosa è credere in se stessi e viveri piu sereni e questa cosa già mi sta dando molti miglioramenti.<<

Auguroni e mi tenga sempre disponibile in caso di necessità.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Caro Dottore, una cosa che le volevo sempre chiedere è questa:
Io una volta fece una visita da un otorinoe poi da un gastroenterologo e solo dalla visita con la lampadina della mia gola mi dissero che soffro di reflusso gastrico senza rigurgito.
Effettivamente visto che ogni tanto ho questi bruciori di esogao, bruciori di stomaco è effettivamente vero.
Un'altra cosa che penso sia un'attestazione che soffro di questo diturbo è che la mattina quando mi sveglio mi ritrovo sempre la bocca con un saporaccio e quando provo emettere saliva nel lavandino, il colore inizialmene è sempre di colore marroncino per poi schiarsi e diventare trasparente.
Inoltre avendo il setto deviato dormo con la bocca aperta, e quindi avvolte mi ritrovo queste macchie marroni/gialline sul cuscino.
Avvolte trovo solo glia loni in quanto asciugato di queste macchie gialline.
Quindi chiedo a Lei, sono appunto questi acidi che salgono su la notte e che mi ritrovo nella gola e nella bocca??
L'otorino mi segno un farmaco gastroprotettore per 6 mesi....ma ricordo di anon averlo mai preso.
Adesso non mi ricordo il nome quando torno a casa lo scrivo qui almeno mi può dire se fa bene nel mio caso.
Per ora grazie mille come sempre.
E tornado alla sua risposta le dico:
Si è vero fare il medico penso che sia una missione, dove si cerca di aiutare le persone il più possibile mettendo il massimo impegno di risorse che una persona ha più l'umiltà e la serieta e disponibilità che in pochi hanno come LEI.
Grazie

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi che i sintomi sono da reflusso gastroesofageo e credo sia indicato un farmaco gastroprotettore, della famiglia degli inibitori della pompa protonica. Lo specialista otorino aveva visto bene ....

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, il farmaco che mi aveva prescritto era il Lucen 40mg.
1 compressa al di per 2 mesi.
È un gastro protettore?
Grazie di cuore

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente e con i suoi sintomi lo riprenderei.


Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
Grazie infinitamente

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, si figuri.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente
Caro Dott. Cosentino, da domani mattina comincio l'assunzione del farmaco Lucen per l'esofagite cronica(cosi mi ha scritto l'otorino) che mi ha riscontrato durante una visita effettuata quasi 5 mesi fa.
Il fatto che io questo farmaco non l'abbia preso, ha trascurato questa mia patologia che fatto sta mi ha dato fastidio in queste 3 settimana assumendo un flacone di sciroppo Gaviscon e alcune (10) pasticche di maalox.
Ora la situazione è molto migliorata di gran lunga, anche grazie alle sue indicazioni alimentari che ho seguito sul sul articolo.
Diciamo l'unico fastisdio è quello che solo durante l'eruttazione ho quel bruciore in quella parte dove prima anche al passaggio di liquidi caldi(thè,brodo,ministre) mi faceva male(base pettorale sinistra sopra lo sterno dove poi la mia ipocondria ha portato a pigiare tantissimo sulla posizione.
Oggi andando a prendere il farmaco il farmacista mi ha fatto andare nel panico dicendomi che potrei avere una ulcera esofagea o addirittura l'esofago di Barrett, in quanto ho questi sintomi da 3 settimane e che il maalox e gaviscon non abbiamo fatto passare del tutto la cosa e poi mi ha detto che che dopo di quello c'è il cancro!.
Non sapendo del mio stato psicologico in cui sono molto agitato ed ipocondriaco, mi sono spaventato molto.
io prenderò adesso questo farmaco e spero che anche questo bruciore anche dopo l'eruttazione passi.
Devo fare una gastroscopia per sicurezza ???
Un'altra cosa, quando faccio desgli sforzi quando evacuo al bagno e spingo, avvolte sento una sensazione che qualche nervo sul costato/pettorali si tiri.. o qualcosa di simile, ma non penso che sia legata a questa cosa..almeno spero!
Mi scusi il disturbo che le sto recando, ma quel farmacista mi ha terrorizzato!
Grazie mille come al solito
Per Natale le ragalo una bella Anduja che un mio collega calabrese mi ha portato dalla sual terra,ma visto la mia situazione non posso mangiarla!!!! ma che buona però :(((

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,

il farmacista dovrebbe fare solo il farmacista e non cimentarsi a fare il medico. Dovrebbe infatti sapere che nell'esofago di Barrett non vi è sintomatogia da reflusso in quanto l'epiteilio di Barrett è resistente all'acido. Quindi, nessuna preoccupazione.........

Ottima l'anduja, ma anch'io soffro di reflusso da .... 25 anni (ma mi permetto di tutto a tavola, seguendo però la terapia).


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente
Dottore non sa quanto mi ha rasserenato!
La ringrazio moltissimo prenderò questo farmaco e vedremo come agirà.
Sicuramente voglio curarmi per non avere di nuovo queste infiammazioni o peggio delle ulcere.
Seguiró le sue indicazioni a tavola che sono ottime e seguendole mi hanno aiutato molto.
Grazie mille.

Ps ora arriva Natale... Che dramma! :-)
Di nuovo grazie, Lei è proprio una gran persona.

Cordiali saluti.

[#19]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
A risentirci .....
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it