x

x

Pancreatite e sangue nelle urine

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

gentili dottori volevo un consulto se possibile, mia cognata donna nata 08/06/1963 alta 1,74 peso kg58 da maggio del 2012 ha avuto forti dolori all'addome,dopo eco effettuata nel 06/2012 senza nessun problema rilevante.ad agosto alla visita specialistica epatologica alle considerazioni iperenzinemia pancreatica isolata al momento meritevole di controllo clinico o eventuale rivalutaz. diagnostica,sospetta iperamilasemia benigna o macromilasemia.a settembre amilasi enzimatica 321 u.l.
20/09/2012 alla tac senza contrasto 2 ipodensità di 9.3 e 14 mm che richiedono integrazione diagnostica mr/tc in sede interaortocarvale paraortica e duodeno-pancreatica infer. alcuni linfonodi contenuti entro 1cm esenti da coliquazione o confluenza.rmn addome completo senza e con mdc del 30/11/2012piccola cisti semplice in sede corticale renale a sx il pancreas si presenta modicamente ingrandito in toto.esami del sangue del 17/12/2012 amilasi 399 u.l. e ves 17 mm/h. nelle ultime analisi delle urine presenza di emoglobina e nitriti con ricca flora batterica. malgrado abbia continui dolori addominali e l'amilasi continua a salire nessuna terapia intrapresa e nessun medico compreso quello curante sa consigliarla come e dove essere assistita e curata, anche seguendo un iter di diagnostica di controllo o essere informata e seguita su come e cosa deve fare
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
In tale condizione clinica, in genere benigna, dove la macroamilasi viene filtrata molto lentamente dal sangue attraverso i reni
con conseguente aumento sierico,
è opportuno, per gli eventuali risvolti terapeutici, escludere la sua associazione con alcune patologie.

Cordiali Saluti

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio