x

x

Celiachia?

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno, mi chiamo Alessia e ho 37 anni, sto facendo l'indagine di celiachia avendo problemi da qualche anno, sono una poliabortiva che ha portato a termine la sua utlima gravidanza grazie ad una dieta agglutinata.

Gli esami delle IGA risultano negative avendo riscontrato che ho un deficit di IGA
Gli esami del DQ2 DQ8 risultano positive con una possibile celiachia
Soffro di ipotiroidismo autoimmune e sono in cura da parecchi anni con l'eutirox
Soffro spesso di anemia che mi porta a fare cure di ferro

Questo mese ho fatto la gastroscopia con esame istologico dopo 5 mesi di dieta libera (prima avevo abbandonato il glutine perchè soffrivo di diarrea male alla pancia e gonfiori)

Ho appena ritirato il referto istologico che dice così:
1 MUCOSA DUODENALE CON DISEGNO VILLOSO RICONOSCIBILE MA RAPPORTO VILLO/CRIPTA NON VALUTABILI PER INADEGUATO ORIENTAMENTO DEI FRUSTOLI SULLA SEZIONE ISTOLOGICA.
PRESENTE LIEVE FLOGOSI CRONICA DEL CHORION.
COESISTE FOCALE, DISOMOGENEO INCREMENTO DEI LINFOCITI T INTRAEPITELIALI (LINFOCITI T INTRAEPITELIALI, VALUTATI CON CD3, VARIABILI SA 10 A 30/100 ENTEROCITI).
2 MUCOSA GASTRICA ANTRALE CON CONGESTIONE DEL CJORION.
3 MUCOSA GASTRICA DEL CORPO NELLA NORMA. NEGATIVA LA RICERCA DI MICROORGANISMI TIPO HELICOBACTER PYLORI.

Sapete dirmi cosa vuole dire? ho appuntamento con il mio gastroenterologo non prima della fine del mese, cordiali saluti, Alessia.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25.8k 643 349
I prelievi risultano difficilmente valutabili dall' anatomopatologo per ragioni tecniche e quindi non sono diagnostici. Attenda il parere del collega per eventuali ulteriori indicazioni.

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2013 al 2013
Ex utente
Grazie mille!