Utente 299XXX
Salve dottori,
scrivo per chiedere consulto su alcuni sintomi a carico della mia ragazza ( 23 anni, sportivissima). Verso il mese di Maggio dell'anno scorso ha avuto un episodio di vomito intenso, con emissione di vomito colore scuro. Mi spiego meglio:il vomito era composto da una parte liquida chiara e da pezzetti solidi di colore nero carbone, al tatto duri ma flessibili. Preoccupati abbiamo consultato il medico di famiglia, che senza allarmismi ha invitato la mia ragazza a eseguire analisi del sangue. Non è stata riscontrata sideremia o carenza di ferro, tutti i valori della norma. Le feci, nei giorni seguenti l'episodio, erano scure ma non nere. Ora, a distanza di un anno, ha ri-vomitato ma espellendo solo pochissimi pezzi neri sopracitati misti a vomito di cibo prima cenato. La mia ragazza non lamenta sintomi specifici allo stomaco, solo che alcuni giorni il primo episodio (l'anno scorso) ha presentato bruciore che si è risolto con Maloox. Nessun altro sintomo a carico dello stomaco ultimamente, ma la riproposizione del vomito mi ha preoccupato moltissimo. Il medico di famiglia ha riconsigliato analisi del sangue e delle feci ( che precedentemente non aveva fatto). Vorrei chiedre consiglio su a) vista la non preoccupazione del medico, si può lo stesso intraprendere una procedura molto fastidiosa come la gastroscopia? b) vista l'età (23 anni) posso essere riscontrati casi di tumore allo stomaco con esordi assimilabili a quello che è successo alla mia ragazza.
Ringrazio anticipatamente per le risposte, questo Forum è davvero interessante e risolve molti dubbi.
C.A.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo, da come descrive non mi sembra proprio che sia un vomito ematico. La gastroscopia potrebbe eseguirla, ma non credo possa essere indicata e soprattutto non vedo alcuno motivo (sintomi ed età ) per sospettare un tumore. Ne parli con un gastroenterolgo che saprà tranquillizzarla e proporle qualche terapia.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 299XXX

La ringrazio per la risposta.
Potrei approfittare per chiedere quali siano le caratteristiche riscontrabili in un vomito con presenza di sangue digerito? Quali sintomi a carico dello stomaco devono essere presenti per rendere necessaria la gastroscopia?
Grazie mille, è riuscito a tranquillizzarmi.

[#3] dopo  
Utente 299XXX

Ah e dimenticavo una info importante: è stata però riscontrata una vecchia infezione causata dall' Helicobacter Pylori tramite analisi del sangue.

[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
1: vomito di colore nero-marrone scuro (detto vomito caffeano)

2: sintomi che non recedono a seguito di una opportuna terapia


Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 299XXX

Salve dottore, a me sembrava proprio color caffeano il vomito. Oggi ha rifatto le analisi del sangue e sono usciti valori bassi circa la sideremia ed emoglobina. Ma l'esame del sangue occulto nelle feci è risultato negativo. Ora prenderemo visita da un gastroenterologo, speriamo non sia nulla di grave.
Quali valori di sideremia ed emoglobina devono risultare per sospettare sanguinamenti gastro-intestinale?
Grazie per le risposte
Saluti
CA

[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I valori bassi di sideremia ed emoglobina, indipendentemente del valore, possono già indicare un sanguinamento (anche cronico) e a questo punto la gastroscopia potrebbe trovare indicazione.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 299XXX

Le scrivo i risultati delle analisi del sangue dei valori diversi da quelli di rifeimento:
EMOGLOBINA 10g/dl
EMATOCRITO 35.4 %
VOLUME CORPUSCOLARE MEDIO 72.6 fl
CONTENUTO MEDIO EMOGLOBINA 20.4 pg
CONCENTRAZIONE MEDIA EMOGLOBINA 28 g/dl
INDICE DI DISPERSIONE ERITROCITARIA 15.3

SIDEREMIA 24 ug/dl
Ha fatto un test della celiachia risultando
ANTICORPI ANTI TG 2.2
Ha eseguito un test del soffio per l'Helicobacter Pylori i cui risultati si sapranno tra una settimana. Il medico gastroenterologo consultato dice che per lui l'episodio di vomito non era ematico anche non avendolo visto ( noi che l'abbiamo visto ne siamo certi! ), e ciò ci fa molto preoccupare.Poi il problema è che questo dottore tra una visita e l'altra fa trascorrere anche due settimane, ma se è qualcosa di grave non dovrebbe essere riscontrato il prima possibile? La mia ragazza soffre da quasi 4 anni di tosse cronica lieve, da un dottore precedentemente consultato definita come "tosse nervosa"; tale sintomo può indicare qualcosa? I valori delle analisi del sangue preoccupano?
Grazie, davvero di cuore.

[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'emoglobina è bassa. Ci sono stati ulteriori episodi ?


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 299XXX

No, non ha avuto altri episodi di vomito a posa di caffè e non ha sintomi allo stomaco. Solo questa tosse cronica (come già detto nel post precedente). Finalmente Martedì, avendo finito gli esami che ci ha chiesto il gastroenterologo ( sangue - risultati post precedente- e Elicobacter con breath test ) siamo andati da lui: poichè il breath test è positivo al batterio, ci ha detto che probabilmente la causa degli episodi di vomito e dell' emoglobina bassa e una gastrite emorragica causata dal batterio e dallo stress. E' possibile avere una gastrite emorragica senza dolori? Poi ci ha dato antibiotici, e consigliato la gastroscopia ma senza urgenza. La tosse cronica può essere sintomo di qualcosa di grave?La consiglierebbe la gastroscopia? La mia ragazza già non se la vuole fare ( perchè ha paura) poi le parole del dottore l hanno convinta ancora di più a non farla!
Distinti saluti!

[#10] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008

>> E' possibile avere una gastrite emorragica senza dolori? <<

È possibile, ma troverei "indispensabile" la gastroscopia. Bisogna assolutamente fare diagnosi certa.


Cordialmemte

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it