Utente
Buongiorno dottori,
questa mattina, dopo aver defecato, mi è andata l''attenzione su un puntino piccolissimo rosso sulle feci. Mi sono allarmato e, messo guanti in lattice e cotton fioc, l''ho mosso, cercando di capire cosa fosse. Il colore era rosso abbastanza chiaro, ma la cosa strana è che non era frammisto o superficiale alle feci, ma era come un "corpo" infilato nelle feci. Ovviamente allarmato, comincio a spostarlo con il cotton fioc, ma la cosa strana è che praticamente "scompariva" quando passavo! Era come una massa che era lì, piccolina, e non sfumata come mi verrebbe da immaginare se fosse sangue (sempre se sarebbe visibile all''interno delle feci). Al momento del passaggio si scioglieva e non rimaneva traccia! Nelle vicinanze ho riscontrato una buccia probabilmente di un pomodoro, per questo ho cominciato a calmarmi credendo che fosse quest'ultimo. Controllando meglio, ho notato che era anche in altri punti, sia interni che esterni, ma tutte queste macchie (non striature) tendevano a dissolversi (o spiattellarsi, come preferite!) o sulla carta, o sul resto delle feci (ma in quest'ultimo caso scomparendo all'occhio.
I primi di ottobre feci un test per il sangue occulto nelle feci su 3 campioni, e tutti risultarono negativi. Può essere che arrivi tutto insieme? La domanda è questa: possibile che la polpa di pomodoro rimanga rossa, seppur poca, anche all''uscita delle feci? Se il sangue fosse stato interno alle feci, si sarebbe sciolto e comunque "sfumato" con le feci?
Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Fermo restando che sembra trattarsi di residui alimentari, La cosa migliore da poterle consigliare è la ricerca del sangue occulto fecale.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore,
Mi consiglia di farlo anche se l'ho fatto già a ottobre?
Per sangue frammisto a feci, cosa s'intende? Capisco che sia nelle feci, ma come si presenta? Se dovesse essere chiaro, come lo troverei? Perché non capisco se sarebbe sciolto oppure ben definito come striatura interna, grumo, ecc...

Grazie

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Come le ho già scritto il suo racconto depone per residui alimentari.
Ma, non potendolo certificare a distanza, una maniera risolutiva che seda l'ansia è la ricerca del sangue occulto fecale.

A rigor di logica, il fatto di averlo eseguito mesi prima ha validità solo per quel dato frangente.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
innanzitutto grazie per la risposta anche in un giorno festivo. In effetti sono un tipo molto ansioso, e probabilmente l'unica reale patologia che ho attualmente (spero) è l'ipocondria. Oramai sono anni che ci convivo e sono stanco di questa situazione! Credo sia arrivato il momento di affrontarla seriamente.

Grazie

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it