Utente 149XXX
Gentili Dottori, ho eseguito il test per il sangue occulto nelle feci e i risultati sono stati : 64 ng/ml- 11 ng/ml- 14 ng/ml
i valori di riferimento del laboratorio indicano da 0 a 80 negativo, da 80 a 100 debolmente positivo, oltre 100 positivo.
Nella mia città e credo nella maggioranza delle asl allo screening consigliano di fare la colonscopia solo a chi ha valori sopra 100, anche il chirurgo da me consultato considera i miei valori negativi, ma ho letto anche nelle risposte qui che alcuni laboratori considerano debolmente positivo oltre 50 e anche medici di questo sito consigliano di approfondire con la colonscopia con valori da 50 in su. Grazie per il parere che potrete darmi. Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se il valore di riferimento é quello da lei riferito il test é da considerasi negativo. Tenga conto peró che la negatività del sangue occulto non esclude del tutto una eventuale presenza di patologie a livello colon. Ecco un articolo di riferimento sul sangue occulto:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1820-sangue-occulto-nelle-feci-tumore-o-altro.html

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Grazie per la celere risposta, Le illustro in breve la mia storia:
Ho effettuato nel 2007 colonscopia non portata a termine per dolicolon e successivo clisma opaco negativo,
ho da anni sempre molto muco di colore arancio/marroncino/ ultimamente l'ho visto anche di colore sul verde marcio, l'ho sempre attribuito al colon irritabile di cui soffro,
raramente ho visto in questo muco piccole tracce di sangue rosso vivo (questo da molti anni) e l'ho sempre attribuito alle emorroidi interne che mi sono state riscontrate in diverse visite proctologiche, però mi rimaneva sempre il dubbio perché mi domandavo come mai il sangue delle emorroidi si depositasse quasi sempre solo sul muco o si mischiasse ad esso e quasi mai lo vedevo sulle feci,
ho effettuato quasi due anni fa tantissimi test del sangue occulto e il valore è sempre stato 0, ora mi trovo questo 64 che mi preoccupa molto,
volevo spiegarLe che nel prelevare i campioni ho insistito ad intingere il bastoncino proprio nel muco, non potrebbe darsi che tutto questo muco indichi infiammazione della mucosa che possa anche dare modesti sanguinamenti?
Ora sono spaventata perché collego quelle piccole tracce di sangue che vedo molto sporadicamente da almeno 5 anni e che però non sono aumentate (tenga conto che io osservo sempre le feci) a questo piccolo sanguinamento occulto che escluderei da emorroidi perché prima di prelevare il campione ho guardato con la lente d'ingrandimento e non c'era sangue visibile.

La ringrazio e la saluto cordialmente

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Le emorroidi possono dare anche sangue occulto e non solo visibile. Considerando però che la colonscopia in passato non è stata completa credo sia utile ripeterla (come indagine di screening).

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 149XXX

Ma secondo Lei con un colon lungo e particolarmente tortuoso come il mio si può avere la garanzia che questa volta l'esame sia portato a termine?
Conviene chiedere la sedazione profonda, cioè in anestesia senza intubazione?
In genere negli ospedali pubblici la praticano?
Grazie di nuovo

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bisogna sapere quali sono state le difficoltà nella precedente Colonscopia e quale tipo di sedazione è stata effettuata. Riesce a recuperale il referto ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 149XXX

Egregio Dottore, ho riletto il referto della colonscopia effettuata nel 2007 dove il medico dichiara di essere arrivato fino alla flessura splenica, non specifica per quale motivo è stata interrotta ma io ricordo di aver lamentato dolori insopportabili, per questo l'operatore (non so quanto esperto) aveva preferito fermarsi dicendo che non voleva rischiare la perforazione dell'intestino.
Non si specifica quale sedativo è stato usato, io comunque ero perfettamente sveglia, non ricordo se e quali farmaci mi avessero iniettato,

Il referto parla di una ectasia vascolare (angiodisplasia) che è stata fotografata, l'avevo mostrata poi ad un chirurgo e l'aveva classificata come cosa di poco conto.

Questa piccola angiodisplasia potrebbe essere per caso la causa del modesto sangue occulto o delle piccole tracce rosse che ho visto a volte nel muco?

Alla luce di questo referto torno a chiederLe se può consigliarmi la miglior procedura di sedazione da chiedere ....grazie di nuovo

Cordiali Saluti

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo quindi che non sia stata effettuata alcuna sedazione o quantomeno una sedazione adeguata o a "norma". Le allego il link di un articolo sulla Sedazione in endoscopia.

L'angiodisplasia potrebbe essere causa del sangue nelle feci.

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1032-endoscopia-digestiva-e-sedazione.html

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 149XXX

Ho letto l'articolo, Le chiedo pertanto se la modalità in sedazione profonda potrebbe essere adatta al mio caso e se Le risulta possa essere richiesta negli ospedali pubblici,
inoltre secondo la Sua esperienza in caso di colon anatomicamente difficile può davvero essere troppo rischioso di perforazione tentare di portare a termine l'esame, se il paziente non è cosciente può essere ulteriormente più rischioso?

E alla luce di tutto ciò nel mio caso (modesto sangue occulto, lievi e sporadiche tracce rosso vivo con muco, emorroidi interne e piccola angiodisplasia..) mi consiglierebbe comunque la colonscopia?
Scusi l'insistenza e grazie infinite
Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Alla sua età e con sangue occulto positivo é indicata una Colonscopia completa di prevenzione. La sedazione non aumenta il rischio di perforazione ed un colon lungo può essere ugualmente esplorato da professioni esperti. La sedazione profonda, usualmente, non viene garantita con il SSN.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 149XXX

Scusi la precisazione ma il valore massimo di sangue occulto riscontrato era 64, negativo secondo i valori di riferimento, e allora che fare?

Grazie di nuovo

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lei ha 50 anni e, indipendentemente dalla presenza del sangue occulto (che può essere negativo anche in presenza di patologia) può essere presa inconsiderazione la colonscopia di prevenzione.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 149XXX

Egregio Prof, ora sono ancora più preoccupata perché oggi ha avuto forte diarrea con molto muco e in una parte di questo muco credo proprio di aver visto sangue, oltre a parti solide miste alle feci di color rossiccio (non ho mangiato niente del genere) Sono tanto allarmata che le chiederei di fare il possibile per farmi una colonscopia privatamente già domani o dopodomani, ho già contattato uno dei Suoi centri e sto attendendo risposta...La prego mi dia indicazioni dove eventualmente posso scriverLe in privato Grazie mille, mi perdoni ma sono troppo in ansia

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Contatto stabilito.


Cordiali saluti.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 149XXX

Buongiorno Dottor Cosentino, penso si ricorderà di me, sono venuta da Sondrio per gastroscopia e colonscopia a metà gennaio con esito negativo e la ringrazio per la Sua professionalità e gentilezza.
Ora mi si presenta un altro problema: da circa 2 settimane ho notato che le mie feci hanno un colore sul giallo ocra, il problema è cominciato in seguito a un' influenza che mi dava anche molta nausea, ora l'influenza è passata e soltanto da pochi giorni sta calando anche la nausea, ma restano queste feci di un colore che mi sembra eccessivamente giallo, pur non essendo di tipo diarroico e non avendo dolori addominali. E' vero che ho una dieta tutta di cibi chiari, ma era così anche prima e le feci erano più sul marrone. Aggiungo che sono piuttosto inappetente e molto in ansia.
La ringrazio nuovamente se potrà aiutarmi
Distinti Saluti

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di patologico. Non appena inizierà un'alimentazione con più verdura le feci torneranno nella norma.

Cordiali saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente 149XXX

Egregio Prof Cosentino, la disturbo ancora perché noto ancora spesso nelle mie feci
numerosissimi puntini molto piccoli, piuttosto secchi, di colore nero o bruno/marrone,ma la cosa che più mi preoccupa è che se li schiaccio sulla carta con uno stuzzicadenti si sbriciolano e si vede un colore rosso scuro molto simile al sangue, IMPORTANTE: NON MANGIO DA MOLTISSIMO TEMPO ALCUN CIBO ROSSO, NEMMENO SALUMI
Ho fatto il test del sangue occulto mettendo appositamente nella provetta solo alcuni di questi puntini( estrapolati senza sporcarli di feci) ed è risultato negativo ma ha dato un valore 3 .
Secondo Lei il test avrebbe dato un valore più alto se fosse sangue secco?
Appunto la mia perplessità è che possa trattarsi di sangue secco e quindi senza più emoglobina leggibile dal test.
In ogni caso non riesco veramente ad immaginare quale cibo possa dare resti neri che se schiacciati diventano rossi...
Mi aiuti ancora una volta, La prego
Distinti Saluti

[#17] dopo  
Utente 149XXX

Scusate ma non so se la mia richiesta di ieri è giunta a destinazione, perché non ho ricevuto nulla dallo staff, grazie

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
mi scuso, ma ero fuori Italia .....

Non si allarmi per tali "puntini" perché si tratta sempre di residui alimentari modificati dalla digestione. Il test del sangue occulto negativo dovrebbe tranquillizzarla.

Buona domenica.



Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente 149XXX

Grazie per la risposta, ma la mia paura è che possa essere un sanguinamento proveniente dal tenue, in tal caso il test di tipo immunologico, che "vede" solo il sangue non digerito, lo leggerebbe?
Dico dal tenue appunto perché ho fatto sei mesi fa colon e gastroscopia negative
Grazie di nuovo

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prima di pensare ad un sanguinamento controllerei l'emocromo e la sideremia. Ma da quanto riferisce non c'è alcun razionale per pensare ad un sanguinamento digestivo.



Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 149XXX

Scusi l'insistenza, Professore, ma torno a porLe la domanda che più mi tormenta:

il test del sangue occulto da me effettuato è quello che legge solo il sangue "non digerito", pertanto sarebbe in grado di rilevare sangue proveniente dall'intestino tenue? (escluso il duodeno)
Grazie di nuovo e mille scuse

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il test immunologico rileva solo il sangue non digerito e, quindi, del colon.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente 149XXX

Scusi, ma ben 5 medici tra cui una dott di laboratorio e un primario di chirurgia mi hanno detto che i briciolini neri con contenuto rosso che vedo non sono sangue perchè il test che ho fatto negativo è attendibile anche per il tenue, ora quello che mi dice Lei mi butta nello sconforto perchè sospettando un sanguinamento al tenue non mi resta che la videocapsula..
..Il fatto che ciò che vedo siano resti di cibo mi sembra razionalmente improbabile considerando attentamente ciò che mangio, ho capito che la digestione trasforma i cibi, ma pensare che un cibo bianco, verde o giallo diventi nero e rosso francamente mi sembra impossibile
Sono sconvolta
Grazie di nuovo

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi dispiace. Non so più cosa dirle ......

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it