Attivo dal 2013 al 2016
Salve, da 2 mesi ho dei periodi in cui ogni tanto le feci galleggiano, non succede sempre, in media può capitare circa un paio di volte ogni 10 giorni, le altre volte sembra tutto regolare, sia di colore che di aspetto/consistenza.
Nei periodi in cui le feci sono galleggianti non sono quasi mai liquide, a volte non sono neanche chiare, altre volte invece sono chiare e tendono al giallo.
Oltre a questo non avverto dolori, fastidi o disturbi di nessun tipo, l'unica cosa che ho notato in questi 2 mesi è forse un leggero aumento della flautolenza ma non ne sono sicuro, forse è sempre uguale a prima. Il mio medico per prima cosa pensando ad un problema di cattivo assorbimento intestinale mi ha fatto fare delle analisi del sangue su alcuni cibi o componenti tra cui glutine, grano, latticini, uova, formaggi freschi e stagionati, pomodori, piselli e altre cose che ora non ricordo, comunque non è risultato niente di strano.
Non so se può essere importante ma questo problema delle feci è iniziato subito dopo che finalmente ero riuscito a superare dei problemi che avevo in bocca in quanto avvertivo a stomaco vuoto un sapore metallico, problema poi scomparso dopo l'assunzione di diverse compresse di fermenti lattici. Le 2 cose potrebbero essere collegate tra loro come no.
Ho letto di diverse malattie associate alle feci galleggianti, dalle più gravi alle meno gravi, ho visto che spesso ad altre persone che scrivevano di problemi simili al mio era stato detto di poter avere la sindrome da colon irritabile, non so se sia anche il mio caso oppure no, mi piacerebbe sapere di cosa si tratta e come eliminarlo, grazie.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se tutti gli accertamenti eseguiti sono risultanti normali non starei a preoccuparmi. Quanto descritto potrebbe, comunque, essere legato ai farmaci ed all'alimentazione. Ha eseguito un esame delle feci ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2013 al 2016
Quando parlo di accertamenti intendo che ho fatto quello su sangue degli alimenti, in più, mi ero scordato di scriverlo, il medico dato che le feci oltre a galleggiare erano gialle, pensava anche ad un aumento di bilirubina, mi aveva fatto controllare anche quella ma i valori erano nella norma.
Per essere più precisi dottore è da parecchie settimane che non assumo farmaci, inoltre la mia alimentazione è sempre stata corretta e varia, cosa rilevabile dai valori delle mie analisi fatte in passato.
La cosa che mi preoccupa è questo cambiamento delle feci visto che mangiando come ho sempre fatto non avevo mai sofferto di problemi di questo tipo, spero solo che questo repentino cambiamento non indichi un problema serio.
Per rispondere alla sua domanda, no, non ho eseguito un esame delle feci.

[#3] dopo  
Attivo dal 2013 al 2016
Dottore, nei giorni in cui le feci sono galleggianti ho notato che avverto dei leggeri dolorini al fianco destro e al sinistro, diciamo 80% delle volte concentrati sul fianco destro e 20% sul fianco sinistro, non si tratta di dolore forte, sono dolori molto leggeri di 4-5 secondi che poi spariscono e si ripresentano minuti dopo sempre con la stessa intensità. A volte, ma quello meno, sembra che raggiungano persino la schiena sotto le scapole o la zona dell'ombelico.
Come detto succede sempre nei periodi in cui ho il problema delle feci, cosa possono essere questi dolorini?

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono disturbi da colon irritabile con meteorismo....


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Attivo dal 2013 al 2016
Ringraziandola per la disponibilità, vorrei aggiornare il quadro, da ieri il fastidio addominale è diminuito, è sempre presente ma meno rispetto a giorni fa, purtroppo sempre da ieri ho cominciato ad avvertire una miriade di dolorini intermittenti diffusi un pò da tutte le parti, soprattutto alle dita delle mani, alle braccia, sotto le ascelle, al collo, all'inguine e alla schiena, sono dolori leggeri della durata di pochissimi secondi, come quelli che avvertivo all'addome giorni fa, però sono molto fastidiosi tant'è che stanotte a causa loro sono riuscito a dormire poco e male.
Stamattina guardando su internet alla voce dolori articolari associati a dolori addominali sono incappato in cose molto serie come leucemia e linfomi, tra l'altro in alcuni punti dove avverto questi dolori come le ascelle o il collo se non sbaglio sono presenti dei linfonodi quindi non vorrei che si stessero gonfiando. Inoltre stanotte nel letto ho pure sudato, altra cosa che ho visto corrispondere ai sintomi. In pratica Dottore vorrei sapere se questi nuovi disturbi sono sempre inerenti a problemi al colon, meteorismo ecc, oppure riguardano altro? Grazie

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Oltre al colon, meteorismo noto tanta ......ansia.

Si tranquillizzi e ne parli con il suo medico.


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Attivo dal 2013 al 2016
Seguirò il consiglio, cercherò di controllare l'ansia, come avrà capito sono "leggermente" ipocondriaco ed essendo una persona pignola, anche nella salute cerco sempre di capire bene cosa posso avere in base ai miei sintomi, probabilmente a volte esagerando con delle autoanalisi.
Nel salutarla le vorrei chiedere un'ultima cosa, in questi 2 giorni nonostante abbia mangiato come sempre a pranzo e cena ho perso 1 kg di peso, 2 giorni fa ero 70 kg oggi 69 kg, non mi era mai successo di scendere così rapidamente, è un problema riguardante il colon irritabile?
Lo chiedo perchè se fosse così andrei a fare una visita da uno specialista per risolvere il problema una volta per tutte. Non so se sia meglio un gastroenterologo o un colonproctologo. La ringrazio in anticipo per la risposta.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ne parli con un gastroenterologo. Il peso variabile in poco tempo è spesso legato ad una perdita di liquidi

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Attivo dal 2013 al 2016
Prima del gastroenterologo sono andato di nuovo dal mio medico per aggiornarlo di tutti i sintomi, nel frattempo continuo a perdere peso, ormai ho perso 2 kg in una settimana, non ho più appetito,mi sforzo di mangiare pranzo e cena ma scendo velocemente di peso, in più negli ultimi giorni avverto come una sensazione di corpo estraneo o gonfiore nell'esofago, nella gola, il cibo passa abbastanza bene però avverto come uno spessore che mi fa rallentare il transito di cibo, passo il giorno a deglutire come se dovessi inghiottire qualcosa fermo lì che non scende, non mi sembra di avvertire acidità di stomaco o rigurgiti acidi, sento solo questa sensazione di qualcosa in gola. Per il fastidio ai fianchi il medico mi ha dato delle compresse di RIFACOL, sembra che funzionino perchè il fastidio sta passando.
Gli ho parlato anche della gola, mi ha fatto fare delle analisi per la tiroide che lui associa alla perdita di peso.
In attesa dei risultati della tiroide sono molto confuso, non riesco a capire se la grande perdita di peso e l'inappetenza sono dovute al colon o alla tiroide. In più è sopraggiunto il fastidio all'esofago che non capisco se è dovuto alla tiroide o ad altro, insomma una confusione pazzesca. Secondo lei, oltre l'ansia che sicuramente è presente, da cosa può essere dipeso tutto ciò? Grazie per la disponibiltà

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Purtroppo, ma forse é un bene, io vedo solo un problema ansiogeno. Ovviamente si tratta di una valutazione on line.

Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Attivo dal 2013 al 2016
Oggi va molto meglio con la deglutizione, è già qualcosa, inoltre mi sta tornando un leggero appetito, l'unica cosa è che continuo ad andare in bagno un paio di volte al giorno facendo molta cacca più del solito, tra l'altro il mio medico mi ha cambiato la cura, non prendo più RIFACOL ma delle compresse di SINDROCOL, ha detto che sono più forti e che nei prossimi giorni dovrebbe andare meglio. Le scrivo nuovamente per un episodio che mi è capitato stamattina, nelle feci ho notato dei piccoli quadratini rosso chiaro, ma piccoli, roba di 2 mm, non riesco a capire se è del cibo o del sangue, le feci non sono scure, sulla carta igienica non ho visto sangue. Lei dottore ritiene che sia cibo o sangue, lo chiedo perchè non ho idea di come il sangue si presenta nelle feci. Proprio oggi che cominciavo a stare un po meglio è capitata questa cosa che mi ha agitato di nuovo nella paura che possa essere sangue. Grazie

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta solo di residui alimentari.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it