Utente
Buongiorno,

Da alcuni mesi per via di problemi alla prostata (infiammazione), mi è stato consigliato di regolarizzare l'intestino, perché il colon presentava una lieve coprostasi.
L'ho regolarizzato (quasi) senza usare lassativi, ma semplicemente mangiando molta frutta cotta, verdura e alimenti ricchi di fibre. Negli ultimi 2 mesi mi reco in bagno una volta al giorno. La consistenza delle feci è normale e non soffro di stipsi.

Ultimamente ho notato che, da una volta, ho cominciato ad andare in bagno 2-3 volte al giorno. La consistenza delle feci è sempre normale e l'espulsione non è quasi mai difficoltosa. Seguo sempre la stessa dieta di cui sopra. Non assumo lassativi da più di un mese e mezzo.

Mi chiedevo: è una frequenza normale? Può essere influenzata da ansia/stress lavorativo, anche se le feci sono solide?

Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
É una frequenza condizionata dalla sua alimentazione e, ovviamente, dal fattore ansiogeno.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie,

quindi se, ad esempio, dovessi andare in bagno 3 volte al giorno (mangiando normalmente, sempre con il criterio di preferire alimenti ricchi di fibre) non devo preoccuparmi?

Ugualmente, se per 1-2 giorni di fila non dovessi andare in bagno (sentendo magari un leggero fastidio). non si tratta di stipsi, giusto?

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha detto bene. Tali variazioni possono rientrare nella normalità.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie,

Ultima domanda:

Mi capita ultimamente di andare in bagno, una volta al giorno; l'espulsione risulta leggermente difficoltosa, ma non troppo. Le feci sono normali, non ho sangue, nè emorroidi. Seguo sempre la stessa dieta ricca di fibre e il mio intestino è regolare.

Tuttavia dopo essere andato in bagno, non mi sento "soddisfatto": torno in bagno ma niente: questo senso di fastidio si protrae per qualche tempo.

Può essere che lo percepisca come fastidioso per via di un fattore ansiogeno? E' comunque un comportamento che rientra nella normalità?

Grazie

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può essere un fattore ansiogeno che si tramuta in colon irritabile. Basta non pensarci....


Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Infatti...
Per l'ansia da circa un mese mi curo con (ridotte) dosi di Xanax 0,25 e En.

Ho letto su internet che le benzodiazepine possono causare stitichezza (o comunque una maggiore difficoltà nell'espulsione, o un un senso di "insoddisfazione").

Potrebbe essere quella la causa?

Grazie

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' proprio così. Tali farmaci rallentano anche la motilità intestinale.

Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie,

Quindi per tornare ad andare in bagno senza difficoltà dovrei - gradualmente- diminuire gli ansiolitici? Li prendo da circa un mese.

Mi consiglia di assumere lassativi (es Movicol) oltre a seguire la solita dieta alimentare?

Grazie ancora

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se riesce a ridurre gli ansiolitici sarebbe meglio ....


Saluti



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno,

sto scalando gli ansiolitici (sono arrivato a prendere solo 1 cp di En, mentre prima prendevo anche 2 cp Xanax 0,25). Ho in programma di eliminare del tutto gli ansiolitici.
Non ho disturbi urinari al momento. (motivo per cui prendevo gli ansiolitici)
Non bevo alcolici, non fumo, non bevo caffè. Faccio molta attività fisica. Da 3 mesi ho una dieta molto ricca di fibre, yogurt ecc..
Non sono stitico (vado 1 volta al giorno o 1 volta ogni 2 giorni). Le feci sono solide e di consistenza normale. Non ho mai avuto dissenteria o dolori addominali (perlomeno non forti).

Tuttavia da 2 settimane capita che abbia difficoltà nell'espulsione delle feci. (vedi post precedenti) Ad esempio, se per un giorno non vado un bagno, alla sera avverto lo stimolo, ma non riesco ad evacuare.
Ciò è molto fastidioso e a volte è capitato che di notte mi svegliassi per questo fastidio.
Non assumo lassativi.
Crede che eliminando quest'ultimo ansiolitico il disturbo passerà?
Ha qualche consiglio da darmi in merito all'alimentazione, lo stile di vita?
Ovviamente, lavorando, passo molto tempo seduto, ma cerco anche di fare movimento.

Grazie

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gli ansiolitici possono essere alla base del disturbo. A questo punto é bene assumere una dose minima giornaliera di polietilenglicole.

Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Grazie, ho quasi ridotto del tutto gli ansiolitici e mi sembra di avere meno difficoltà ed evacuare.

Ho una domanda: è normale sporcare leggermente le mutande (magari il giorno dopo aver evacuato o il giorno stesso) in seguito all'emissione di flatuenze dall'ano?
Oppure (sempre in seguito all'emissione di flatuenze) sentirsi leggermente sporchi e trovare una piccola quantità di sporco sulla carta igienica?

Non mi devo preoccupare, vero?

Grazie ancora

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe essere causa delle emorroidi.

Non si allarmi.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it