x

x

Strano mal di stomaco

buonasera...vi scrivo per descrivervi questo sintomo che mi accompagna da dopo pranzo...oggi a pranzo ho mangiato 100g di pasta condita con olio.
dopo circa 30 minuti dal pasto,ho cominciato ad avvertire uno strano senso di gonfiore addominale seguito da un bruciore che non riuscivo a localizzare...mi se mbrava piu che altro dietro la schiena ma non ne sarei certa.
comunque dopo un pò ho preso un geffer (che usavo anche quando avevo la gastrite) ed ho cominciato ad espellere aria dalla bocca...solo che,quando sembrava che tutto fosse passato,ho cominciato ad avvertire tutti questi malessere a momenti alterni...
allora ad un certo punto ho cominciato a bere e per un pò stavo bene.
adesso mi domando...ho avuto mal di stomaco gia in passato ma non mi era mai passato bevendo e mangiando...ansi,peggiorava...adesso,che sono le 19:20 ho anche fame e continuo a sentire gli stessi fastidi aggiunti però alla fame...è un pò strano da spiegare ma mi chiedo da cosa può dipendere? se bevo mi passa... vi ringrazio anticipatamente per la risposta.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.9k 2.2k 88
Probabilmente bevendo diluisce la secrezione gastrica e trae beneficio.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
buongiorno..credo che sia tutto passato..ieri sera ho mangiato della carne bianca con una fetta di pane e ho bevuto abbondantemente...da quel momento il malessere è passato del tutto...stamattina ho fatto colazione e noto di avere quella sensazione che rimane solitamente il giorno dopo aver avuto degli attacchi di vomito..anche se io non ho vomitato. adesso sono solo un pò debole di stomaco ma non ho piu ne dolori ne bruciori...la ringrazio per la risposta ...
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.9k 2.2k 88
Di nulla ed auguroni.